Stufe a pellet Piazzetta: confronto dei modelli P950, P955, P956,P957

I modelli delle stufa a pellets piazzetta della serie P95x sono dotati dell’ esclusivo sistema di riscaldamento “Multifuoco System®”, assicurano un calore uniformemente distribuito in tutto l’ambiente (dal pavimento al soffitto). Per mezzo dell’apposito sistema di canalizzazione è possibile inoltre riscaldare più locali. Il rivestimento è in maiolica fatta a mano, con frontale in acciaio verniciato grigio. La porta è in ghisa con vetro ceramico resistente fino a 750 gradi e la maniglia è in acciaio con finitura nichelata. Le funzioni si possono regolare sia con il telecomando con display LCD, che naturalmente sulla stufa stessa. Queste stufe sono dotate di cronotermostato programmabile (con modalità giornaliera,settimanale, week-end con due fasce orarie). La potenza può essere regolata su quattro posizioni. Una caratteristica che trovo molto interessante è la presenza di bocchettoni di aria calda posti frontalmente in basso, per meglio diffondere il calore nel locale. Inoltre è predisposta per la canalizzazione con un’ uscita nella parte posteriore e dispone di un umidificatore con serbatoio di 50cl. Vediamo ora le caratteristiche che distinguono i vari modelli di stufe a pellet Piazzetta P95x.

stufa a pellet piazzetta p950

Modello Piazzetta P950

Dimensioni: L.51 x P.46 x H.99. Potenza termica: 6 kW.

Modello Piazzetta P955

Dimensioni: L.60 x P.50 x H.107. Potenza termica: 8 kW.

Modello Piazzetta P956

Dimensioni: L.59 x P.47 x H.110. Potenza termica: 8 kW.

Modello Piazzetta P957

Dimensioni: L. 58 x P 48 X H 108. Potenza termica: 8 kW.

Come al solito invito chi possiede uno di questi modelli a lasciare un commento per condividere le proprie esperienze (sia negative che positive).

Info su Ferdinando

Ingegnere elettronico ed esperto di web2.0, possiede una stufa a pellet Palazzetti EcoFire da circa 6 anni. Ha creato e gestisce questo blog circa un anno fa. Non è un tecnico nel campo delle stufe, quindi si limita a scrivere semplici articoli che vengono arricchiti dai commenti dei visitatori e degli altri autori del blog molto più esperti di lui..

225 risposte a Stufe a pellet Piazzetta: confronto dei modelli P950, P955, P956,P957

  1. cancamilin scrive:

    Le piazzetta sono buone stufe
    il sistema di riscaldamento dal basso però non mi ha mai convinto appieno…
    Solleva la polvere ed è più soggetto a bloccarsi sul primo ostacolo vicino alla stufa
    CIAO

  2. Stefano scrive:

    Ciao a tutti,
    scrivo per chiedere se qualcuno ha da “passarmi” i codici per la taratura di un astufa a pallets P955 piazzetta.

    Perchè questa richiesta,semplicemente perchè a seconda del tipo di pellets che trovo la stufa brucia in modo diverso.
    per esempio con gli ultimi che ho comperato la stufa non riesce a bruciarli che la coclea ne butta giu altri, cosi mi sarebbe comodo regolare la coclea in modo che impieghi qualche secondo in piu prima di buttare altro pallets.

    Grazie 1000 a tutti
    Stefano

  3. cancamilin scrive:

    x stefano

    se il pellet rimane incombusto e si accumula nel bracere può essere pellet scadente oppure più semplicemente la stufa brucia male perchè non manutenzionata

  4. ANGELO scrive:

    Avrei intenzione di acquistare una stufa a pellet della Superior gruppo Piazzetta. Sapete dirmi come sono qualitativamente?
    Dovre installarla in cucina, ma vorrei montare degli aeratori, magari con delle piccole ventole, per diffondere il calore nelle stanze vicine.
    E’ possibile secondo voi tutto questo?

  5. cancamilin scrive:

    x angelo
    un pò aiuterebbe…
    ma non aspettarti troppo

    le superior, anche se un pò care,
    sono delle ottime stufe

    ciao

  6. rita scrive:

    vorrei sapere se tramite stufa apellet canalizzata riuscirei a scaldare un appartamento di circa 100 mq su un unico piano. Quale modello mi consigliereste?
    Grazie per l’aiuto

  7. Rita,
    una qualsiasi canalizzabile a 1 o 2 vie da 10-12 kw. Se la casa è ben isolata e non abiti in una zona con temperature molto rigide puoi usare anche una 9 kw, e per la grande maggioranza dell’inverno dovrebbe bastare. Ad es per quest’ultima categoria la Polar multiair dell’MCZ. Altra da 10 kw che da pochissimi problemi di assistenza e si sporca molto poco è la 7000 Montegrappa (o la linea 6000 che è uguale con vetro piatto), nelle versioni AC. Scendendo un pochino come finiture ci sono la Divina plus e la Tosca plus canalizzabili di Extraflame, che sono in ogni caso buoni prodotti e hanno 12 kw. Centri assistenza molto capillari e veloci, se problemi. poi Palazzetti Molly Sissi e Nicoletta, sono canalizzabili da 11 kw quindi fanno al caso tuo. Lo stesso Cindy e Gaia. La Freddy ha 11.8 Kw, sempre canalizzabile. Spero di esserti stato utile. Ciao. Alessandro

  8. maria scrive:

    Una stufa a pellet, non canalizzata, montata nel soggiorno è in grado di riscaldare un appartamento di circa 100 mq ?
    Quale potenza dovrebbe avere? E’ sufficiente la cassetta abbattifumi? Mi hanno parlato di un nuovo filtro, di marca tedesca, che mi eviterebbe l’installazione della canna fumaria( il mio appartamento è ubicato al piano terra).
    Grazie per l’aiuto.

  9. parlanti roberto scrive:

    ciao Maria la stufa montata nel soggiorno non e’ in grado di scaldare una casa di 100 mq tantomeno il filtro tedesco rispecchia le norme italiane
    occorrerebbe o una canalizzabile come dici tu o meglio ancora una idro h2o 18 sarebbe l’ideale
    la canna fumaria e’ indispensabile in ogni caso.
    ciao

  10. matteo scrive:

    Ciao
    io vorrei acquistare una stufa a legna della piazzetta (purtroppo non ricordo il modello) con sitema ‘Multifuoco System’ in modo da poter canalizzare aria in un tubo per scaldare una stanza situata dietro alla stufa..sono un po’ dubbioso perchè mi hanno detto che l’aria calda rendo molto secco l’ambiente…
    Mi sapete dire qualcosa??
    Grazie

  11. cancamilin scrive:

    x matteo
    no, non è vero e comunque il caldo da combustione di legna è da considerare molto più sano di quello prodotto dai condizionatori.

    ciao

  12. cancamilin scrive:

    x maria
    una stufa canalizzata ti può scaldare bene 2-3 ambienti e secondo la coibentazione della casa e la tenuta degli infissi può stemperarti più o meno tutta la casa.
    Chiaramente, qui sono d’accordo con roberto, il calore non sarà uniforme e ad es.: potresti avere 23° in soggiorno e 20° nelle stanze vicine.

    Per 100 mq orientati su una stufa sui 12 kw effettivi.

    Le norme parlano di scarico al tetto, soprattutto se sei in un condominio. Per quanto riguarda invece l’efficacia del fumino bisognerebbe verificare il modello che hai visto. Considera che quelli semplici senza motorini sono poco efficaci.

    ciao

  13. sandro scrive:

    Ciao,
    anche io vorrei acquisare una stufa a pellet per scaldare il mio appartamento che ha una superficie di 90 mq. distribuiti su 3 camere, soggiorno, cucina e 2 bagni. Mi hanno consigliato una piazzetta P 962 da 12 Kw non canalizzabile in quanto non possibile altrimenti a causa delle distanze e dei lavori ai quali bisognerebbe andare incontro.
    Tenuto conto che il soggirno è l’unico ambiente , anche secondo il tecnico che ha fatto il sopraluogo, nel quale è possibile piazzare la stufa,quanti gradi riuscirei a raggiungere nelle restanti camere?
    Sarebbe sufficiente montare solo il fumino al posto della canna fumaria?

  14. cancamilin scrive:

    La P962 è una buona stufa ma devi fare attenzione che non abbia ostacoli nei pressi (es.: un divano) o il calore avrà difficoltà a diffondersi.
    Considera che ci saranno sempre almeno 2-3 gradi di differenza tra l’ambiente della stufa e gli altri.

    ci sono diversi tipi di “fumino”, quello classico acchiappa la cenere che viene sputata ma non ferma il fumo e l’odore

  15. sandro scrive:

    Grazie per la risposta, ma ho ancora tanti dubbi. Mi chiedo quanto tempo impiegherà il calore a diffondersi nelle altre camere tenuto conto che le stesse sono separate dal salone da un piccolo andito.
    Il condominio può opporsi all’installazione della canna fumaria a tetto? E’ necessaria l’autorizzazione all’unanimità o è sufficiente la maggioranza?
    grazie per la disponibilità.

  16. cancamilin scrive:

    purtroppo non si possono dare certezze sulla diffusione del calore in un appartamento. A volte ambienti lontani separati da muri e corridoi possono rimanere esclusi dal grosso del calore…

    il condominio credo potrebbe opporsi se deturpa la facciata, sulle regole condominiali so poco.

    ciao

  17. Simone scrive:

    Ciao a tutti, vista la vostra esperienza vi chiedo subito due cose:
    1)sto per acquistare una Thermorossi 3001 Easy da 9 kw per il mio appartamentino di 73 m. quadri, è un buon acquisto?
    2)dove posso trovare l’iter da seguire per il recupero del 36% e se qualcuno di voi lo ha già fatto potrebbe darmi una mano?

  18. alessandro scrive:

    simone,
    ti consiglio il sito http://www.caminettimontegrappa.it dove scaricare un buon prontuario per il recupero del 36%. lo fanno centinaia di clienti e di solito indichiamo quel link perchè è molto chiaro. anche se 10 anni sono molti per il recupero, approfitta e prendi qualche soldo al nostro amato Stato, che di solito non è così generoso……

    Thermorossi non è una marca che trattiamo quindi non la conosco, ma di solito ne sento parlare abbastanza bene da tutti gli addetti ai lavori. se ti può servire.

  19. luca scrive:

    vorrei comperare una stufa che costi il giusto e che se si spacca tra tre anni non tribuli a cercar di ripararla.
    Penso che quelle conosciute costino un po troppo.
    se avreste un tip . fatelo sapere

  20. parlanti roberto scrive:

    ciao luca di che potenza hai bisogno se di una piccola potenza ti consiglio una 1000 thermorossi
    semplice di ridotte dimensioni abbastanza economica funzionale silenziosissima
    circa 1200/1300 euro piu iva

  21. cancamilin scrive:

    la trafila burocratica per il 36% è semplicissima
    poche semplici regole:
    -pagare stufa e installazione con bonifico
    -mandare la richiesta a pescara almeno un giorno prima dell’acquisto

    Riepiloghiamo: COSA OCCORRE ?

    a) Comunicazione di inizio lavori : prima dell’inizio dei lavori è necessario inviare al Centro di Servizio delle imposte competente per territorio la comunicazione di inizio lavori, redatta su apposito modello, a cui devono essere allegate :

    > i dati catastali (o, in mancanza, la fotocopia della domanda di accatastamento)

    > dichiarazione del produttore attestante la conformità del prodotto ai requisiti previsti dalla Legge 10/91 e D.P.R. 26/8/1993 n. 412 (cioè un foglio, facilmente scaricabile dai siti delle rispettive marche, dove si dichiara che la stufa in questione ha un buon rendimento)

    b) Comunicazione alla ASL : contestualmente alla comunicazione agli uffici finanziari, deve essere inviata all’Azienda sanitaria locale competente per territorio una comunicazione con le seguenti informazioni :

    > generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi
    > natura dell’intervento da realizzare
    > dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori
    > data di inizio dell’intervento di recupero

    c) Pagamento esclusivamente mediante bonifico bancario

    d) conservare le fatture o ricevute fiscali relative alle spese per la realizzazione dei lavori e la ricevuta del bonifico bancario di effettuazione del pagamento.

  22. matteo scrive:

    Ciao,
    Ho visto una differenza abissale tra i costi delle stufe a legna Piazzetta e altre marche (io la vorrei canalizzabile).
    La Piazzetta è così cara per la qualità o perchè ha prezzi elevati?Mi sapete dare altre marche che abbiano buone stufe a legna canalizzabili??

    Inoltre mi hanno detto che sull’acquisto della stufa si può pagare l’iva al 2% (così mi ha detto il negoziante) ma non è stato chiaro su quali requisiti avere per richiedere questa agevolazione.

    Grazie
    Matteo

  23. davide scrive:

    Ciao Camcamilin,
    ho acquistato una Piazzetta canalizzabile da 11 kw, ho un salone da 35 mq dove e’ posta la stufa, (che non ha nessun ostacolo davanti), un reparto notte da 40 mq nel quale ho portato la canalizzazione che praticamente e’ solo mezzo metro di tubo che passa attraverso il muro che sta’ dietro alla stufa stessa, e una mansardina bassa di 25 mq che avrei intenzione di riscaldare con una canalizzazione di circa 3,5 metri, Lei pensa che riusciro’ a riscaldare tutti e 3 gli ambienti? So’ che i motori della macchina in questione sono tutti regolabili e quindi posso variare la potenza dell’aria a seconda di dove mi trovo in quel momento…questo e’ corretto?
    Ha qualche suggerimento? Grazie mille.

  24. parlantir roberto scrive:

    con questa potenza e con quella stufa credo proprio di si piazzetta ha un ottimo prodotto da sempre sicuramente facendo attenzione ad apporre su ogni uscita delle bocchette chiudibili di alluminio in maniera di poter mettere in pressione l’aria e deviarla la dove si vuole calore.
    questa e’ la cosa piu importante .la potenza e’ giusta credo proprio non ci siano particolari problemi ,mi sono permesso di risponderle io tanto so come la pensa cancamillin vediamo se ci azzecco!!!!!!!
    saluti

  25. matteo scrive:

    Ciao Davide,
    visto che la mia situazione è analoga alla tua solo per la prima parte (locale notturno dietro la stufa con tubo di mezzo metro), volevo chiederti come ti trovavi con stufa piazzetta e se il sistema di ventilazione è silenzioso.
    Grazie
    Matteo

  26. angelo1959 scrive:

    Ho un appartamento di circa 100m tutto su un piano nel quale passa una canna fumaria del mio camino(normalmente spento), posto nel mio mini appartamento al piano inferiore. Se volessi inserirmi alla detta canna fumaria, potrei senza arrivare con i tubi fino allo scarico?
    Volendo potrei scaricare i fumi direttamente all’esterno fuori dal balcone;se si con quali accorgimenti tecnici

  27. cancamilin scrive:

    x angelo 1959
    l’ideale (e le norme) chiedono due cose:
    -la canna indipendente
    -lo scarico al tetto

    poi si è vero siamo in italia e se uno abita in una casa indipendente è difficile che qualcuno gli faccia storie…

    se scarichi nella canna fumaria del caminetto devi assicurarti che la canna sia ben pulita e devi usarla il meno possibile a legna, altrimenti rischi di intasare la stufa a pellet o peggio -benchè raro- l’incendio della canna.

    se scarichi in balcone per non avere ritorni di fumo devi avere almeno 2 mt verticali, poi per non sporcare il muro devi indirizzarlo verso l’esterno, per l’odore è più difficile…

    Se non ti è impossibile sarebbe meglio una canna indipendente sino al tetto.

    ciao

  28. Sandra scrive:

    Vorrei acquistare una stufa a pellet per riscaldare il mio bar che è di 76mq ma in zona molto fredda.Che tipo di stufa mi consigliereste?

  29. cancamilin scrive:

    x sandra
    bisogna considerare che coibentazione/infissi hai, se è un pub-circolo sempre chiuso o un bar dove aprono ogni minuto la porta e soprattutto quanto è alto il soffitto (la stufa riscalda metri cubi non metri quadri!)

    ciao

  30. patrizia scrive:

    ciao a tutti.
    abito in una casa a due piani : sotto zona giorno mq 1 05 circa , ,sopra due camere mq 50 .dove le mie 4 figlie studiano in camera e quindi le devo riscaldare dalle ore 14,oo in poi. Avevo pensato di acquistare due stufe a pellets ognuna di 8 kw della edilkamin ,secondo voi riusciro’ a riscaldare tutta la casa che ha inoltre le volte a cupola di circa 5 metri.La Edilkamin e’ una marca di qualita discreta che non mi creera’ problemi in futuro?

  31. Massimiliano scrive:

    Ciao a tutti, ho comprato nel 2002 una Piazzetta P950, da allora non faccio altro che cambiar ventole perchè diventano rumorose per colpa dei cuscinetti scadenti. Alla media di 200 euro a intervento rimpiango il riscaldamento a gas. Sapete dirmi se è un problema solo mio. Mi era sembrata una buona stufa e faceva al caso mio perchè canalizzabile, ma con quello che ho speso a comprarla, le riparazioni, il pellet che a volte è stato introvabile, non la consiglierei più. Attendo altre esperienze per la P 950. Grazie

  32. cancamilin scrive:

    x patrizia
    con 16 kw scaldi 350 mcubi abbondanti, quindi a patto di avere buoni infissi potrebbero bastarti stiracchiati…
    Certo 5 mt di volta sono veramente troppi.
    Per essere più sicura al piano terra dovresti montare almeno un 12 kw.

    x massimiliano
    non riparo le Piazzetta ma è la prima volta che sento parlare di questo difetto.
    Fai fare la manutenzione annuale?

  33. patti scrive:

    sarei grata di ricevere consiglio:
    2a casa 700mt s.l.d.m.:ci vado solo fineset, vekkio camino in soggiorno, devo scaldare cucina, bagnetto,camera singola e doppia su sup.circa 50m2: metterei la stufa in entrata con porte soggiorno kiuse. Cosa faccio? stufa a legna a prezzi modici o st. a pellet non canalizzata da 7,5? quella canalizzata costa troppo, grz infinite

  34. patti scrive:

    salve, sarei grata di ricevere consiglio:
    2a casa 700mt s.l.d.m.:ci vado solo fineset, vekkio camino in soggiorno, devo scaldare cucina, bagnetto,camera singola e doppia su sup.circa 50m2: metterei la stufa in entrata con porte soggiorno kiuse. Cosa faccio? stufa a legna a prezzi modici o st. a pellet non canalizzata da 7,5? quella canalizzata costa troppo, grz infinite

  35. cancamilin scrive:

    dipende se hai voglia di seguire la stufa a legna, altrimenti meglio la pellet.

  36. Alessandro scrive:

    ciao a tutti, approfitto del blog per fare una domanda. Ho una casa nuova su 2 piani, con impianto canalizzato già fatto (2 canalizzazioni con 2 uscite ciascuno) prendendo come base una stufa della Piazzetta: la P962 (quindi glli imbocchi della canalizzazione sono in basso a livello Pavimento). Ho visto però che la P692 costa 3880€, sarei interessato ad un’altra marca di stufe che costa meno (Thermorossi, Ecoteck ecc..tutte con attacchi della canalizzazione in alto), ma il rivenditore Piazzetta mi ha detto che non posso mettere altre stufe con questo impianto, perchè i motori si sforzerebbero troppo a far circolare l’aria nella canalizzazione. E’ vero?

  37. cancamilin scrive:

    x alessandro
    in effetti è vero, non puoi far fare le montagne russe alla canalizzazione.
    Ti conviene cercare altre marche con la canalizzazione in basso es.: Edilkamin (che però non regge 4 bocchette…) opp. Cola (la max 15 fa sino a 6 mt per bocchetta).

    ciao

  38. antonella scrive:

    Visto che siete così ben informati, posso approfittare di voi?
    Mi è stata proposta una stufa pellet montegrappa 11000 al costo di 3500 euro montaggio compreso.
    A sentire il rivenditore è un vero affare ( scontatissima perchè in mostra) ma a me sembra eccessivamente costosa.
    Qualcuno sa darmi un consiglio?

  39. Mauro scrive:

    Ciao Antonella, io posso darti solo un parere personale, forse è vero che la Montegrappa risulti un po più cara rispetto ad altre, ma a mio avviso ne vale la pena. Anni orsono ho acquistato un caminetto Montegrappa, rimanendone soddisfattissimo, quest’anno ho deciso di installare anche una stufa a pellets, ho provato a girare e guardare altri prodotti, ma alla fine ho optato nuovamente per la Montegrappa mod. 6020 AV ventilata (11,5Kw), pagata € 3’000 con consegnata a domicilio. Ora sono circa 15g che la utilizzo, rimanendone anche questa volta soddisfattissimo.
    Saluti.

  40. carlo di cagliari scrive:

    sono interessato a una idrostufa a pellet, l’ambiente interessato è una zona giorno di un ambiente unico di mq.60 + un vano scala aperto con la zona giorno, questa zona la vorrei scaldare con la sola stufa, mentre la zona notte vorrei sfruttare i termosifoni esistenti. Un consiglio che stufa andrebbe bene, cioè che potenza, e che marca tra qualità e prezzo mi consigliate?

  41. drumbag scrive:

    buongiorno, stò acquistando una Piazzetta P962, facendo un calcolo della spesa alla fine installazione compresa mi costa circa 3900.00 euro. riusciro ad ammortizzare poi l’ investimento? ma alla fine il pellet conviene ancora?
    altre 2 piccole domande: ma il consumo elettrico com’è?
    e la rumorosità è accettabile?

  42. cancamilin scrive:

    x carlo
    considera che quasi tutte le idro danno tutti i kw all’acqua e il calore da irraggiamento è residuale, cioè non ti possono scaldare da sole un ambiente: devi avere i termosifoni anche lì.

    x drumbag
    il pellet conviene, certo.
    il consumo elettrico a regime varia dai 50 ai 100 watt.

  43. Alberto scrive:

    sto valutando in questi giorni acquisto di una stufa a pellet, ma ancora non sono andato a vedere nulla, che marche mi consigliate? (garanzia, manutenzione e qualità)

    la vorrei posizionare nel soggiorno alto 2,70 e di circa 35 mq con un vano scale che porta al piano superiore dove ci sono 2 camere e un bagno

    qualunque info su marca e modello o caratteristiche è gradito

    grazie in anticipo

  44. miki65 scrive:

    abito in un appartamento all’ultimo piano di c.a.80mq,vorrei istallare una stufa a pellet.Leggendo ho capito che bisogna collegarsi ad una canna fumaria.Essendo proprietario del sottotetto soprastante il mio alloggio posso far uscire la canna fumaria oltre il tetto? premetto non ci sono stabili distanti non meno di 30m dal mio

  45. chiara scrive:

    buongiorno…avrei bisogno di una consulenza: devo installare una stufa a pellet, prima di arrivare al camino posso fare tre angoli di novanta gradi con il tubo di scarico? grazie mille.

  46. cancamilin scrive:

    x alberto
    se la casa è piccola ogni stufa funzionerà alla grande

    x miki
    certo che puoi (e devi) far uscire la canna oltre il tetto, per non avere fumi a portata di naso e per non sporcarti la facciata.

    x chiara
    la maggior parte delle stufe pellet (non tutte) reggono facilmente le curve 90°, il problema è dato invece dall’intasamento. Al posto delle normali 90° metti dei raccordi a t o delle curve ispezionabili per facilitare la manutenzione.

  47. alessandra scrive:

    ciao a tutti…io avrei un grossissimo problema…ho acquistato una bellissima stufa a pellet, ma il problema è che, visto che abito in un appartamento in affitto, la padrona di casa non ne vuole sapere di forare il muro del già costruito camino…volevo chiedere cortesemente se qualcuno sa se la stufa a pellet puo funzionare anche senza camino cioè se posso semplicemente forare un buco nella finestra e far passare li il fumo?gradirei altre idee…

  48. cancamilin scrive:

    x alessandra
    male, avresti dovuto metterti d’accordo prima

    la normativa chiede lo scarico al tetto, volendo puoi anche farlo passare tramite una finestra…..
    Se non vai al tetto rischi di sporcare la facciata

  49. armando scrive:

    intendo acquisire una stufa a pellet edilcamin mod.soleil canalizzabile, mi potresti dire come va questo mod. di stufa. Ho un apto. di +/- 100mq.
    Grazie

  50. cancamilin scrive:

    ottima e bella la stufa
    canalizzazione efficace sino a 2 mt

  51. armando scrive:

    Ma 2 mt totale o ogni canalizzazione?

  52. nunzio scrive:

    buon giorno.
    mia moglie insiste per l’acquisto di una stufa a pellet, nell’intento di risparmiare sul riscaldamento a metano.
    la casa è su tre piani, un piano garage/lavanderia per cui non interessa il riscaldamento, il piano terreno in cui viviamo e dove verrebbe piazzata la stufa e un sotto tetto dove c’è la zona notte. i tra piani sono collegati da una scala aperta, quindi il calore tenderebbe a salire.
    secondo voi , si riuscirebbe a scaldare il piano principale e ci sarebbe un ritorno economico? eventualemte quale stufa? (non ho la possibilità di canalizzare)

  53. cancamilin scrive:

    x armando
    usando bocchette richiudibili 2 mt per canalizzazione

    x nunzio
    se l’ha detto la moglie…
    per l’acquisto fatti un calcolo dei metri cubi che devi scaldare e prendi una stufa corrispondente, a naso sporco almeno una 12 kw

  54. nunzio scrive:

    avevo pensato anche io ad una 12kw. potresti consiglirmene una?
    l’ha detto la moglie….è proprio per questo che vorrei valutare bene la cosa, non vorrei “buttare” via dei soldi per poi trovarmi nella codizione di dover utilizzare oltre che la stufa anche i caloriferi….

  55. drumbag scrive:

    …mia moglie ha fatto un danno!! si è avvicinata con il sacco di plastica del pellet al vetro della stufa e la plastica si è fusa attaccato al vetro!!! come devo fare adesso per pulire il vetro?? un grazie in anticipo a tutti.

  56. Fabino scrive:

    Buonasera! complimenti per la competenza! sono capitato in questo forum perche’ sto cercando una stufa al pallet per riscaldare un bilocale di circa 50 mq sul mare (molto umido), aime’ per colpa dell’ambiente molto ridotto sono costretto a piazzare la stufa in un corridoio molto stretto (110 cm).
    L’unica che per caratteristiche si confa’ alle mie esigenze e’ la eddy 7kw ( http://www.evacalor.it/eddy.php ) che ha il gran merito di avere lo scarico sopra, e non dietro!
    Sapreste dirmi se e’ sufficiente per il mio caso,se e’ una stufa di buona qualita’, o meglio, lo scarico sopra mi fara’ avere problemi ?

    Grazie mille!

  57. laura scrive:

    Per motivi di spazio saremmo orientati all’acquisto di una stufa a pellets della thermorossi mod. slim (potenza 2.5-7.5 kw). Vorrei sapere se sarà possibile riscaldare efficacemente (18°-19°) una camera di circa 20 mq. con canalizzazione di 3 mt.
    Grazie

  58. parlanti roberto scrive:

    forse laura per la slim posso aiutarti io ,sono un rivenditore thermorossi mai istallata ma ho in arrivo la prima tra poco da quello che so e che ho chiesto all’ingegner rossi la stufa riesce bene sino a 2,5 max ml pero’ c’e’ da tenere in considerazione le curve per le eventuali perdite di carico ,di solito e’ ok subito dietro.
    non e’ una stufa nata per canalizzare ma per essere appesa o utilizzata in ambienti dove si richiede un minimo ingombro e una estetica particolare se devi canalizzare molto meglio la 7000 fa miracoli!!!!
    scherzi a parte penso di si ma dammi piu indicazioni altrimenti non ho a sufficenza elementi per valutare
    oppure rivolgiti con fiducia al rivenditore di zona ma sappi che ancora questa macchina e’ stata messa sul mercato da pochi giorni e credo che quasi nessun rivenditore l’abbia mai istallata,credo in italia siamo tanti posso anche sbagliarmi meglio se chiediamo in azienda
    dammi piu dati ciao e ti faro sapere

  59. parlanti roberto scrive:

    x nunzio io credo tu debba acquistare una h2018 idro thermorossi o una stufa similare scaldare cosi e’ poco confortevole usava una volta far salire l’aria per la tromba delle scale se ho capito ma avrai punti molto caldi e altri dove l’aria non gira io non lo farei ho gia visto queste situazioni se hai l’impianto termosifoni usa quelli se puoi con una stufa o caldaia a pellets,
    ciao

  60. parlanti roberto scrive:

    x nunzio io credo tu debba acquistare una h2018 idro thermorossi o una stufa similare scaldare cosi e’ poco confortevole usava una volta far salire l’aria per la” tromba” delle scale se ho capito ma avrai punti molto caldi e altri dove l’aria non gira io non lo farei ho gia visto queste situazioni se hai l’impianto termosifoni usa quelli se puoi con una stufa o caldaia a pellets,
    ciao
    roberto

  61. parlanti roberto scrive:

    cancamillin sto trovando difficolta a scrivere le cose che voglio dire ci sono dei filtri che bloccano le mail???
    non dico ne bestemmie ne parolaccie ne altro di simile forse sono troppo a favore di thermorossi???
    daltronde io vendo questo tipo di stufe vendo anche carinci caminetti vescovi montegrappa de manicor d’alessandro termomeccanica cordivari jotul , klover,ect ect ecco cosi forse ristabiliamo un po di parcondicio.
    strano veramente mi dice che quel commento e’ ripetuto spesso e volentieri forse e’ un problema del mio computer se “rompo” ditemelo che smetto tanto ho anche poco tempo ultimamente il lavoro mi “assale”questo e’ il termine giusto. ah ah ah!!!!! scusate stasera ho voglia di rompere le scatole

  62. cancamilin scrive:

    c’è il filtro antispam da regolare…
    FERDINANDO!!!
    a me ha cancellato diverse risposte perchè usavo “alcol”

  63. cancamilin scrive:

    me lo accetta solo con una o se lo scrivo con due mi taglia….

  64. francesco scrive:

    salve
    avrei intenzione di prendere una termostufa ONNIVORA AURORA – IDRO di 24 kw, sia pellet che -dicono loro- con 100 scarti agricoli. mi sembra anche di dimensioni contenute il che sarebbe meglio per la mia installazione. vorrei sapere se queste stufe onnivere vanno bene nel tempo e se hanno più bisogno di manutenzione delle sole pellet. sono veramente da consigliare o andare magari su una Laminox tina idro? grazie davvero per la sua gentile risposta

  65. tano scrive:

    ciao, ho bisogno di un consiglio…. ho una villetta divisa su tre piani; pt salone con canna fumaria, p1 cucina, camera, cameretta; p2 3 camere. cosa mi consigliate per scaldare tutto? ciao e grazie in anticipo

  66. francesco scrive:

    ciao
    deve mettere una canna fumaria in acciaio di 80mm. come richiesto dall’uscita fumi della termostufa. Siccome la lunghezza è di oltre 7metri per arrivare al tetto, mi conviene mettere un tubo di 100mm anziche di 80mm ( con un raccordo terminale alla caldaia?.
    grazie

  67. aldo scrive:

    ciao cancamilin ..magari mi puoi aiutare ..ho uno stubotto piazzetta (p950), ultimamente da qualceh giorno ho dei problemi , il bracere dopo un’ora circa si riempie di cenere che sembra sabbia e di pellet carbonizzati ma sempre in forma cilindrica e quelli che scendono dalla coclea fanno fatica a bruciare …la stufa la pulisco molto spesso e ho provato ancha a pulire il tubo dei fumi , ma niente
    dici che devo chiamare l’assistenza ..ciao

  68. cancamilin scrive:

    x aldo
    potrebbe essere il pellet umido o scadente
    oppure la canna o il comignolo o la stufa parzialmente intasati
    oppure qualche apertura in più
    (es.: le guarnizioni dello sportello rovinate o una ispezione rimasta mal chiusa)

  69. nunzio scrive:

    parlanti roberto ,
    la mia intenzione non è quella di far salire il calore dalla scala. forse mi sono spiegato male.
    volevo però precisare che c’è anche questo “incoveniente”.
    L’esisgenza è quella di scaldare un solo piano cioè quello in cui viviamo.
    La zona notte (cioè il piano superiore) continuerà ad essere riscaldato con i caloriferi.

  70. Fabio scrive:

    Ciao a tutti!
    Sono in cerca di aiuto disperato!!!
    Sto cercando di sostituire la mia rotta caldaia a gas per una caldaia a pellets e siccome non so nulla e dico nulla sul riscaldamento vorrei sapere se qualcuno mi puoi aiutare.
    Devo riscaldare circa 200-250 mq in una casa colonica in campagna dove l’umido e in ogni angolo.
    Dunque mi chiedo e

    A) è davvero conveniente comprare una caldaia a pellets nel mio caso?
    B) dovrei cercare qualcosa che usa le tubazioni dell’acqua suppongo?
    C) Esistono a combustibile combinato mais pellets o meglio rimanere con il pellets?
    D) Quale modello e quale marca mi consigliate per il mio caso?

    Grazie a tutti davvero di cuore.
    ciao fabio

  71. parlanti roberto scrive:

    x fabio puoi scegliere tra compact 32 thermorossi o se hai impianti molto vecchi a gasolio thermomeccanica d’alessandro puoi andare a pellets ora e’ veramente conveniente sino ad un terzo della spesa che avevi prima.se la usi alla stessa maniera ma sicuramente non andrai mai a spendere piu della meta di prima.
    guarda i rispettivi siti
    http://www.thermorossi.it o www termomeccanicad’alessandro.it

  72. parlanti roberto scrive:

    x nunzio ho capito forse male!!! lo spazio non era aperto??? spiegami meglio.ciao

  73. Bruno scrive:

    Buongiorno mi interesserebbe sapere se la DIVINA PLUS della EXTRAFLAME va bene per 90 M2 con altezza locali di mt 3 e serramenti in alluminio a taglio termico con doppio vetro e anche per la canalizzazione se rumorosa o meno e la sua resa.
    Grazie mille

  74. Bruno scrive:

    Salve scusate sono ancora io dimenticavo… di chiedere perche’ non si parla mai della Divina Plus , Extraflame?
    Grazie ancora

  75. parlanti roberto scrive:

    ero un ex venditore estraflame prodotti non male commercializzazione a tappeto come non mai quindi li ho da poco abbandonati l’azienda e’ molto seria ma le direttive commerciali non proprio fare piu punti vendita possibile per battere la concorrenza quindi questo a fatto si che li ho abbandonati per la divina credo proprio che possa farcela ma non conosco le caratteristiche di funzionamento di quella canalizzabile la normale andava all’epoca molto bene rapporto qualita prezzo ottimo peccato il resto.

  76. SILVIA scrive:

    Salve a tutti, dovendo riscaldare un appartamento di 160mq con un’altezza di 2.80ml, all’ultimo piano (sopra ci sono le soffitte condominiali), vorrei sapere quale stufa a pellet è la migliore.
    Un tecnico che è venuto a fare un sopraluogo ha detto che sarebbe meglio 2 stufe invece di 1, in modo tale da metterne una nel reparto notte e una nella zona giorno e mi ha consigliato la marca EXTRAFLAME della NORDICA.
    Chiedo urgentemente aiuto a tutti!!!
    Grazie-grazie!!!

  77. Mauro scrive:

    Silvia, non sono un tecnico ma mi sembra una scusa per vendere 2 stufe, 2 canne fuamrie …. dover caricare 2 stufe , 2 manutenzioni annue e due di tutto insomma …. non so, ma penso che un solo apparecchio con una distribuzione del calore meglio progettata dia risultati migliori.
    Proverei a sentire altre compane. Mio personale pensiero.

  78. SILVIA scrive:

    Grazie Mauro, anche questa potrebbe essere una cosa sulla quale riflettere.
    Mi piacerebbe che anche cancamilin mi rispondesse.
    Ho bisogno di aiuto, non voglio prendere una fregatura!!!
    Ciao.
    Grazie!!!

  79. SILVIA scrive:

    Sono sempre io………….altro dubbio:
    _Con 2 stufe non è che mi salta la corrente?

    Forse è una domanda stupida………..però!!!

  80. Mauro scrive:

    Altro spetto delle 2 stufe:
    potenza in accensione circa 700W/800W e in funzionamento circa 130W per stufa, quindi il calcolo che feci tempo fa, devi motiplicarlo per 2.

    “Dal mio calcolo indicativo ho stimato all’incirca questi costi elettrici, soggetti a variazioni a seconda del modello distufa, numero diaccensioni giornaliere e ore di funzionamento e regime di potenza. (cifre arrotondate)
    1 mese circa 30 accensioni x 5min a 400W= 1 KW/h
    1 mese circa x 10h giornaliere 130W= 39 KW/h
    Totale circa 40KW/h x 25cent.= 10€ al mese
    Saluti.

  81. SILVIA scrive:

    Ti ringrazio ancora, cmq la luce non mi salta,vero?
    Vi voglio far capire una cosa, io ad oggi accendo poco il riscaldamento xchè i costi sono troppo elevati e mi troverei a pagare bollette super-salate(400€/mese), e nn ho mai caldo, con il riscaldamento spento ho 12-13°C, acceso arrivo a malapena a 16°C…….è un vero problema.
    :( Credo che alla fine forse 2 stufe e 10 € di luce in più mi meriterebbero sempre, te che dici?

  82. nello scrive:

    vorrei sapere se posso sfruttare la canna fumaria della caldaia a gas che arriva sul tetto (diametro 200) per collegarmi con stufa a pellet… grazie

  83. aniello scrive:

    ciao volevo sapere se cè bisognio x forza di una canna fumaria per stufa a pellet . o va bene anche solo di uno scarico a prete grazie

  84. Bruno scrive:

    Ciao Cancamilin mi potresti dire della divina plus extraflame se e’ valida e la differenza con la soleil edilkamin e poi avevo gia’ chiesto e Roberto mi aveva dato il suo parere, il come mai se ne parla poco o nulla della divina plus.
    Grazie

  85. cancamilin scrive:

    x gruno
    sono entrambe buone marche, forse la soleil come stufa base è più efficace perchè scalda dall’alto e dal basso

  86. aniello scrive:

    sit proprio na mass e merd solo i bastardi non rispondono perche non hanno voce in capitolo

  87. alessio scrive:

    per cancamilin salve volevo informarti che la canna fumaria lo cambiata come mi avevi consigliato ora è tutta coibentata ma avrei delle domande, il tappo per la raccolta condensa non me hanno messo perche secondo loro, senza scarica con più facilità , altra domanda è normale che la stufa in fase di accansione fa fumo poi qundo parte la ventola scompare , dato che lo fatta pulire dal cat non vorrei che non hanno stretto a dovere dei bulloni ringrazio, per aniello lo scarico a parete non sei a norma non ci sono bastardi lascia solo il tempo di rispondere grazie ciao

  88. cancamilin scrive:

    aniello
    se leggevi nei post precedenti o anche con una semplice ricerca su google avevi cento volte la risposta richiesta…
    Però non mettere “scarico a prete” se no ti scomunicano

    x alessio
    si è normale, in accensione fa una fumata (esterna però, non in casa)

  89. GiuseppedG scrive:

    Salve a tutti e complimenti per il Blog.

    Volevo chiedervi, ho sentito di stufe a pellet MCZ ventilate, che a dire del venditore sono le migliori.
    Effettivamente, a vederle esternamente sono molto belle, anche se per una ventilata da 12 Kw mi ha chiesto 3200 €.
    Come le reputate come rapporto qualità – prezzo rispetto ad una piazzetta o montegrappa ?
    Secondo voi, per un appartamento di 140 mq, è sufficiente una 12 kw, tenendo conto che parte dell’appartamento non viene proprio sfruttata (1 bagno + 1 cameretta Tot. mq 30) ?
    A me comunque interessa solo una stufa per il riscaldamento, senza perseguire l’ipotesi di collegarla ai sanitari o all’impianto di termoconvettori esistente, altrimenti credo che ci vorrebbe almeno una 24 Kw !!!!
    Ciao e grazie mille per eventuali risposte

  90. Bruno scrive:

    Ciao Cancamilin potresti darmi ancora un consiglio per proteggere la stufa a pellet da fulmini e sbalzi di tensione e’utile collegarla ad un gruppo di continuita’? e se lo e’ andrebbe bene quello da 1000 wat che si usa di solito per PC? (poi non so quanta autonomia avrebbe per mancata corrente) ma diciamo che l’importante sarebbe per la protezione della scheda elettronica.
    Ti ringrazio tantissimo per la tua disponibilita’.
    Ciao

  91. Anthony scrive:

    x Bruno
    Puoi mettere un gruppo di continuità, ma dovrebbe essere ad onda sinusoidale pura, non del tipo sinusoidale con spurie da onda quadra (peraltro presente in quasi tutti i modelli di fascia bassa). La potenza per far funzionare la stufa per una decina di minuti dovrebbe essere almeno di 1500 VA. Comunque puoi optare lo stesso per un modello di fascia medio-bassa, nel caso intendessi regolare la frequenza della corrente e proteggere la stufa dagli sbalzi. Ti va bene per piccoli istanti di black-out, ma anche ne prendessi uno di fascia medio-alta, non avresti l’effetto desiderato visto che comunque non ti terrebbe la stufa accesa. Ti potrebbe andar bene un pò più grosso se sei sempre presente a casa e quando tolgono la corrente vai a spegnere la stufa, ma sai bene che comunque continua a funzionare un pò prima di spegnersi.
    Ciao

  92. Anthony scrive:

    x GiuseppedG
    Non conosco le MCZ, ma solo leggendo le castroneri che dicono sul sito e ne cito una tra le tante “.. in ogni condizione di installazione e qualunque sia il collegamento alla canna fumaria ..” (vedi http://www.mcz.it/it/intro_activesystem/).. beh, ci sono delle normative, non ci si può collegare a qualsiasi tipo di canna fumaria. Se vuoi andare sul sicuro vai su una Piazzetta, costano un pò, ma valgono in pieno i soldi, anche per il servizio di assistenza post-vendita. Molte case (es. Thermorossi per citarne una a caso) non hanno un servizio assistenza. Vendono e poi arrangiarsi. Sono un felice possessore di una piazzetta P961 da diversi anni e ti posso garantire che non ho mai avuto il benchè minimo problema. Tutti gli anni faccio la manutenzione programmata della stufa e della canna fumaria da parte del CAT, ma veramente mi trovo benissimo e fino ad ora ho risparmiato un sacco di euri…
    Ciao

  93. FULVIO scrive:

    In casa ho il problema di troppa umidità; mi serviva per forza una fonte di calore che mi fornisse un caldo secco .
    Ho acquistato da poco una Piazzetta 962 e mi trovo benissimo, ma mi date qualche consiglio per riuscire a “seccare” l’aria il piu’ possibile ? Cosa mi consigliate ? Devo far andare le ventole al massimo o che cosa ?
    La stufa quante ore deve andare per abbassare in modo significativo il tasso di umidità ?
    Ringrazio anticipatamente chi vorrà darmi un suo parere !

  94. Gianpy scrive:

    Salve, dovrei sostituire una stufa a kerose con un a pellets.
    Quella sotto è la pianta della casa
    Se metto la stufa a pellets dove è la X quale modello potrei acquistare per scaldare tutta la casa (circa 60 mq) sottointendendo che cmq ne vorrei prendere una canalizzabile data la vicinanza delle stanze fra loro.
    ————————————————
    I I I
    I I I
    I___________ I___________ I
    ___________ X_ _________ I
    I I I
    I I I
    I_____________I_____________I I

  95. Vince scrive:

    Recentemente mi hanno offerto una stufa a pellet marca Pyros mod Gaia 100. Non riesco a reperire una scheda tecnica del modello in questione.
    Qualcuno mi può aiutare ?
    Grazie anticipatamente.

  96. omy666 scrive:

    pulire vetro stufa della plastica grazie

  97. parlanti roberto scrive:

    x omy 666 se hai sporcato il vetro della stufa con la plastica dovrai prendere una lametta di un taglierino e in piano raschiare vedrai si togliera’

  98. Bruno scrive:

    Ciao Cancamilin sono sempre io senti mi sapresti dire se i pellet Binder Holz sono buoni come dicono, perche’ ho letto su Internet la certificazione ma tanti dati non ne sono a conoscenza ma garantiscono che sono prodotti con legna abete rosso sono chiari e dicono che la legna nobile buona e’ chiara e che non ci sono additivi ,
    ( insomma porcherie ).
    Ti ringrazio Ciao

  99. parlanti roberto scrive:

    x bruno non e’ porcheria ma non vi fossilizzate con quei pellets altrimenti la faranno sempre da padroni gli austriaci e noi saremo austriaci dipendenti,comprate fuori stagione poi provate anche altro fatevi un po di esperienze altrimenti tra pochi anni sarnno guai.
    sopratutto acquistando chiedete ai vostri rivenditori quali pellets potremo bruciare sulla stufa che andate ad acquistare.

  100. stefano scrive:

    Salve a tutti, ho una piazzetta p960 e ieri sera sono rientrato in casa ed ho trovato la stufa regolarmente spenta, come da orario impostato, ma avevo la casa piena di fumo.
    a qualcuno è mai successo?
    da dove può essere uscito questo fumo. le guarnizioni sono buone, la stufa a solamente 2 anni.
    grazie ciao

  101. tano scrive:

    salve a tutti, volevo chiedervi un consiglio. volevo prendere una stufa a pellets della Fair serie acciaio A1. Che ne pensate? costo 950 Euro. è una buona stufa?

  102. Andrea75 scrive:

    Salve a tutti, sto cercando di ottenere preventivi per stufa a pellets canalizzabile. Ho gia’ la canna fumaria, perche’ uso la stufa a legna, devo scaldare un unico piano di 3 stanze + bagno, circa 170 m3. Mi sembra che i prezzi su un 11Kw siano intorno ai 2600 circa…mi sapete dare qualche suggerimento?

  103. maria scrive:

    ciao, sono maria vorrei sapere se c’e’ tanta differenza sulla qualita’ di prodotto tra la stufa montegrappa 6000ac e la stufa edilkamin soleil entrambe canalizzate, mi e’ stato detto che c’e’ anche una stufa di eva stampaggi mi sai dare qualche delucidazione? grazie

  104. Mauro scrive:

    Ciao Maria, io posso solo esprimere il giudizio sulla Montegrappa, possiedo il modello 6000 AV (aria ventilata) e non canalizzata ac, e devo dirti che sono soddisfattissimo, scaldo una casa su 2 piani di circa 60mq ogni uno, ed anche al piano superiore ho un confort eccezzionale.
    Solo per fariti un piccolo esempio, settimana scorsa misi un sacco di pellet non proprio il massimo, bruciava maluccio, modifico il parametro di combustione come come indicato nelle istruzioni, ed ho risolto il tutto.
    La ricomprerei al volo.
    La edilkamin non la conosco e non posso esprimermi.

  105. silvia scrive:

    salve a tutti ce qualcuno cosi gentile che riesce a fornirmi i codici piazzetta p955. Perche volevo abbassare la caduta del pellet. Altrimenti ogni giorno mi tocca pulirla nn fa a tempo a bruciarli. lizzola@inwind.it grazie in anticipo

  106. silvia scrive:

    salve a tutti. Ce qualcuno così gentile che riesce a dirmi i codici piazzetta p 955 lizzola@inwind.it

  107. jeff wyss scrive:

    Ho appena acquistato un modello SERENA (10kw). Nel catalogo e’ riportato un consumo minimo di poco meno di 1 kg quindi mi aspettavo che un sacco di 15 kg durasse piu’ di 15 ore. Invece ho consumato un sacco in poco meno di 13 ore! Avevo settato la temperatura di regime ad essere molto inferiore a quello effettivamente rivelato dal sensore e infatti la spia che doveva segnalare che la stufa lavorava in economia era sempre accesa. La velocita’ era al minimo (il primo su 5 velocita’ impostabili). Quindi la stufa era, da come ho inteso il manuale, impostato a consumare al minimo. Qualcuno mi puo’ spiegare come mai la stufa consuma piu’ del minimo? Devo chiedere assistenza tecnica? La stufa va regolata?

  108. augusto scrive:

    salve a tutti,mi consigliate la potenza necessaria per scaldare 40 mq a piano terra e 40 mq a quello superiore di una abitazione con un buon isolamento termico?grazie!

  109. cancamilin scrive:

    caro jeff wyss
    il pellet cade diversamente in base alla sua grandezza e consistenza
    di solito un pellet sbriciolato scende più abbondante

  110. carmine scrive:

    ho comprato una stufa piazzetta 955 quattro anni fa ed è già la seconda volta che devo cambiare la scheda perchè il meccanismo che regola l’alimentazione del pellet non funziona bene in quanto fa scendere in quantitàsuperiore a quella necessaria. posso sapere quanto costa la scheda? grazie

  111. raffaela scrive:

    Ho bisogno di un consiglio: alloggio in montagna, condominio disabitato di inverno, 10 alloggi. io ho un alloggio di 60 mq al piano terra. Volevo mettere una stufa a pellets. non ho canna fumaria, potrei far uscire il tubo verso il mio giardino, sotto un balcone non mio, cosa può provocare a livello di facciata, di ceneri, odori? Da premettere che vado lì solo i finesettimana, e nenache tutti, di inverno… Non sapevo non vi fosse una canna fum, nella piantina del regol di condom la canna fumaria era segnata, ma poi ho saputo che in sede di ristrutturazione degli alloggi superiori è stata tagliata e che era in eternit…Qual’è la marca migliore, Piazzetta, Edilkamin, Ecoteck? Sto impazzendo, ho paura di spendere troppo e non è il momento… Grazie, buon anno a tutti. Raffaela
    Grazie, buon anno Raffaela

  112. Anna scrive:

    Salve. Da qualche mese sto pensando di acquistare una stufa a pellet per il mio appartamento, di circa 80 mq su due piani. La stufa verrebbe sistemata nel soggiorno con angolo cottura e sarebbe collegata alla canna fumaria dell’edificio o tramite l’apertura che in teoria sarebbe servita per la cappa della cucina, o tramite l’apertura presente sul balcone, nella canna fumaria che in origine sarebbe dovuta servire per un barbecue mai installato. Tuttavia visti i prezzi delle stufe, prima di procedere all’acquisto (sarei orientata sulla P955 della Piazzetta) vorrei chiarirmi le idee su alcuni dubbi :
    1) la P955 riesce a riscaldare tutto il primo piano (circa 55 mq, senza alcun corridoio o altro)?
    2) le stufe a pellet durante il loro funzionamento assorbono energia elettrica oltre a quella necessaria per l’accensione ?
    3) A che distanza dalla stufa devono trovarsi gli arredi (es. tende, divani, mobili), affinchè la stessa funzioni in efficienza e sicurezza (non è che le mie tende o il mio divano corrono il rischio di liquefarsi se vicine alla stufa?!);
    4) I pellet in commercio sono classificati sulla base del potere calorifico che sprigionano e quindi il loro prezzo può variare in funzione di questa classificazione;
    5) Il tubo che raccorderà lo scarico della stufa con la canna fumaria seguirà un percorso tortuoso (la stufa si troverà a circa 4 metri dalla canna fumaria), con tratti in salita e forse anche in discesa : ciò potrebbe creare problemi per l’allontanamento dei fumi di scarico ? Corro il rischio che il fumi non vengano correttamente scaricati in canna fumaria ?
    6) Oltre alla Piazzetta e alla Superior, ci sono altre aziende che garantiscono un buon rapporto qualità e sicurezza/prezzo ?
    Grazie per l’attenzione.
    Saluti

  113. giancarlo scrive:

    Salve
    sto ristrutturando il mio appartamento ed ho deciso di installarvi una stufa a pellets per riscaldarlo.Dopo aver preso in esame diverse soluzioni (bombolone del gpl, caldaia a gasolio, gpl+ pannelli solari..) ed aver fatto un po’ di conti mi sembra che quella del pellets sia la scelta migliore sotto l’aspetto economico sia sotto quello ecologico.
    Avrei una serie di domande da porre (che in realtà ho gia fatto ai diversi rivenditori ed installatori, avendo risposte diverse e contrastanti fra di loro.):

    il mio appartamento ha una superficie di 90 mq, qual’è la potenza in kw ideale per poterlo riscaldare?

    volendo produrre l’ acqua sanitaria che tipo di stufa dovrei acquistare?una con lo scambiatore incorporato( come la maggior parte dei venditori mi ha consigliato) o installare il famoso kit?Ed i kw?

    per la produzione di acqua sanitaria mi e’ stata proposta questa soluzione:
    una buona stufa ed un termoscaldabagno per l’accumulo dell’acqua calda.In questo caso la stufa a pellets che potenza dovrebbe avere?

    il kit o il termoscaldabagno andrebbero installati all’esterno su un terrazzo; quale sarebbe la soluzione migliore per isolarli dalle basse temperature?

    e poi la domanda alla quale nessuno in realtà mi ha risposto:
    ma con il pellets si risparmia veramente?

    grazie.

    giancarlo

  114. max scrive:

    salve.
    ho intenzione di acquistare una stufa a pellet piazzetta p962, quale riscaldamento secondario e posizionarla in un salone che misura circa 55 mq. Le altre stanze sono intercomunicanti con predetto salone. La casa misura circa 120 mq. il riscaldamento primario è a metano e nel salone sono istallati due termoconvettori della aermec di circa 7100 Kcal. Chiedevo se la stufa che ho intenzione di acquistare darà un buon supporto al riscaldamento primario. grazie.
    In alternativa cosa potrei acquistare con meno soldi?
    grazie ancora.

  115. silvia scrive:

    possibile che nessuno riesce ad aiutarmi. Nessuno ha i codici della p 955 insomma per farla andare devo farla funzionare o a 1 o a 2. Perché a 3 e 4 dopo dieci minuti si intasa. Per favore aiutatemi.

  116. lucia scrive:

    vorrei sapere come mai la mia stufa emette una fiamma altissima nonostante i vari cambiamenti del pellet; inoltre il vetro diventa nero.

  117. parlanti roberto scrive:

    x lucia se la stufa non si comporta come una stufa a pellets ma a legna e’ evidente che o e’ sporca in qualche posto che non ha ispezionato quindi anche la canna fumaria puo essere responsabile o funziona male l’estrattore dei fumi o motore fumi.non ci sono altri motivi se diamo per certo che i pellets sono di legno

  118. parlanti roberto scrive:

    se e’ nuova potrebbe essere anche che non ha la giusta regolazione in questo caso x eccesso di pellets o mancanza di ossigeno

  119. parlanti roberto scrive:

    x giancarlo innanzitutto con il pellets si risparmia e tanto non so quanto lo paga altrimenti potrei darle dei paragoni premesso questo io darei ascolto a quel rivenditore del bollitore per acqua calda mi sembra uno dei piu preparati sappiamo benissimo che per fare “acs” acqua calda sanitaria per chi non sa abbiamo bisogno di una grande energia istantanea questa cosa pero’ puo andare in controtendenza con le dimensioni della termostufa es. una potenza da 12 -13 kwatt sono piu che sufficenti per riscaldare una casa di 100 mq h 3 mt circa mediamente isolata, ma per produrre 16 lt di acs al minuto non ho abbastanza energia con un accumulo o bollitore immagazzino prima l’energia che mi serve per poi restituirla quando mi serve quindi una potenza di 12-13 kwatt resi all’acqua e’ quella che le serve come stufa di solito li ha una stufa che nominalmente cioe’ come potenza complessiva ha tra i 17 e i 20 kwatt es termorossi h2o 18 sarebbe la stufa ideale ma anche altre marche potrebbero andar bene per l’acs ci occorrera’ mettere una valvola 3 vie miscelatrice che dara’ la priorita’ alla acqua sanitaria fatta lei cioe’ preparata in un bollitore con termostato regolato a circa 60 gradi si procedera’ al riscaldamento di casa la 3 vie girera’ a riscaldamento e i termo andranno fino a quando qualche altra persona andra’ a fare la doccia riportera’ la tre vie girata in modalita’ acs e cosi via.questo e’ l’impianto tipo che io vendo ed e’ quello che da i migliori risultati.
    nello specifico caso bisognera’ avere una buona coibentazione sul bollitore altrimenti si disperdera’ energia.
    nel caso lei volesse fare un impiantino un po” piu avveniristico dovrebbe comperare un bollitore con doppio scambio o a 2 serpentini affinche’ d’inverno avremo acs con la stufa d’estate magari sullo stesso bollitore attaccheremo anche un paio di collettori solari per poter spengere la stufa e sfruttare il sole non e’ cosi complesso come pensate e condizioni di sole e di esposizione dello stesso permettendo lo consiglierei a tutti.sempre che il governo confermi il 55% di detrazione fiscale.attenzione la detrazione valeva solo sulle caldaie e non sulle stufe sui caminetti e quanto altro i furbi come al solito hanno fatto carte falze e facendo cio i soldi delle detrazioni non bastano per tutti. io la penso cosi siccome ho approfondito l’interpretazione della legge insieme ad ingegneri costruttori “seri”che avevano anche interesse che le loro stufette a pellets potessero essere sgraviate del 55%,ma siccome la legge riguarda le caldaie en 303-5 solo le caldaie e basta e’ ora di farla finita con cercare di fregare il prossimo vendete quello che avete ma non fate truffe altrimenti chi ci rimette sono sempre quelli che hanno fatto le cose in regola.scusate lo sfogo ma e’ dovuto.ritornando al caso di giancarlo io mi affiderei al venditore che le consiglia il bollitore scambiatori rapidi su una stufetta da 18-20 kwatt non daranno il risultato aspettato.ciao

  120. raffaela scrive:

    ho chiesto un consiglio, ma essuno mi risponde… scusate se insisto, ma sembrate tutti pratici, nesssuno può dedicarmi un po’ di tempo? Grazie in anticipo….

  121. kristina scrive:

    Ciao a tutti–

    Io stavo cercando informazioni sulle stufe a pellet, e trovo il vostro blog la risorsa migliore finora! Quindi…colgo l’occasione per spiegare la mia situazione per la quale cerco una soluzione

    Vivo in una casa a 4 piani. Il piano terra (60mq) ha infissi nuovi per la maggior parte e si riscalda bene con i termosifoni, e ha una porta alla scale che lo chiude dal resto della casa. Per il resto della casa, la scala e` aperta.

    Il primo piano e` un ambiente unico, aperto, di circa 75mq. Al secondo piano (60mq) ci sono due camere da letto e due bagni, le due camere separate da un corridoio con ringhiera aperta sulla scala.

    L’ultimo piano e` una mansarda (20mq), con una porta, quindi si puo’ chiudere, e non c’e` bisogno di riscaldamento li`, solo se abbiamo ospiti, che d’inverno e` MAI perche’ fa troppo freddo.

    Gli infissi sono vecchissimi. Non e` possibile usare una stufa canalizzabile (?) perche’ la casa si sviluppa in modo strano (stretta e alta). Siamo in affitto. La proprietaria non cambiera` gli infissi. Non fara` nulla in merito.

    La temperatura in casa di inverno e` mediamente di 12 gradi. (Fuori puo’ arrivare anche a 0 gradi/sottozero quando fa freddo, ma la media e` intorno ai 3 gradi). Riscaldare la casa come vorrei mi costa 1200 euro al bimestre. Quindi preferisco stare in casa con il cappotto da sci, sciarpa, e cappello (e dormire sotto 50kg di piumini). Ma visto che vivo cosi` da 3 anni, mi accontenterei anche di 14 gradi/16 gradi, che capirete per noi sembra l’estate…

    Quale sarebbe la soluzione migliore? Mettendo una stufa a pellets in sala, riuscirei a sentire un po’ dell’aria calda al secondo piano se lascio le porte aperte? O sarebbe meglio due stufe di medie dimensioni, una su ogni piano? Se c’e` una stufa in una delle stanze, il caldo arrivera` alla seconda stanza senza disperdersi troppo nella scala?

    Temo che tutta l’aria finira’ in cima alle scale davanti alla porta della mansarda…

    Oppure sarebbe meglio sostituire la caldaia con una che costi meno???

    p.s. Non mi vergogno dire che sono troppo taccagna accendere il riscaldamento salvo situazioni drastiche, perche’ preferisco spendere i 600 euro mensili per fare un viaggio dove posso dormire in un albergo con il riscaldamento…. ;-) )))

  122. silvia scrive:

    vi domando ancora per cortesia se qualcuno ha i codici della stufa piazzetta p 955. Se qualcuno li ha può mandarmeli in e mail. Grazie lizzola@inwind.it

  123. annamaria scrive:

    Salve! Prima di tutto ringrazio vivamente l’ideatore del blog della sua cortesia e prontezza nel rispondere a tutti i quesiti posti. Vorrei un consiglio, sto valutando l’acquisto di una stufa pellet, ho una casa a schiera in 3 piani 70 mq ciascuno, nell’interrato ho un camino (ditta artistico) che mi riscalda bene sotto pero’ nel 1 piano non riesco ad avere calore e tanto meno al 3°. Vorrei mettere la stufa al 1 piano vicino alla scala che conduce di sopra per escluso montaggio. .Chiedo vista la mia inesperienza…mi conviene? Grazie

  124. annamaria scrive:

    scusate …non capisco mi hanno cancellato nel testo precedente il nome del modello che il venditore mi ha consigliato cioe’ magda 7 kw superior gruppo piazzetta. a €1600 . mi conviene e mi basta per riscadare i miei due piani?

  125. cancamilin scrive:

    7 kw ti fanno circa un piano
    se i due piani sono comunicanti stempera, non di più

  126. kristina scrive:

    quindi vale anche per me? se vorrei fare altro che stemperare, quanto dovrebbe essere potente la stufa al primo piano?

  127. annamaria scrive:

    grazie cancamilin ..ti chiedo se metto la stufa collegata al muro esterno pero’ con tubo alto 250cm senza alzarmi fino al tetto altrimenti sarebbero 7 mt, posso oppure ci son problemi…non ho nessuno come confinante solo il mio giardino..grazie

  128. Emanuele scrive:

    Salve, ho lasciato un commento ieri ma non lo trovo piu…

    Vorrei sapere, visto che la sto per acquistare, se la stufa Superior della Piazzetta e’ un buon prodotto per scaldare circa 90 mt di casa…. Grazie…

  129. Giulia scrive:

    Ciao a tutti, avrei intenzione di acquistare una stufa a pellets non importa la marca, l’importante che sia un ottimo prodotto. Ho un appartamento a piani sfalsati, giorno e notte divisi da 4 scalini e una porta che duivide il piano sopra. Orientativamente il piano sfalsato misura 60 metri quadri e il piano inferiore circa 60 o 70 metri quadri. Io non me ne intendo, la mia idea era di prendere una pellet ventilata, però non ho la minima idea di quanti Kw necessitano e ne di che tipo o marca prendere. Qualcuno può aiutarmi nella scelta e dirmi come sono qualitativamente? E’ possibile secondo voi tutto questo? Ringrazio anticipatamente chiunque mi aiuti.
    Lucia

  130. Mauro A. scrive:

    Ciao Giulia, non sono un espertone ma nel mio caso, che a grandi lenee la casa ha una configurazione analoga, io ho optato per la potenza alta, optando per un modello ad aria 11 KW, e dopo 4 mesi di utilizzo posso dire di averci azzeccato.
    Saluti Mauro.

  131. kristina scrive:

    forse la mia domanda e spiegazione sono sotto il post sbagliato….

  132. Giulia scrive:

    Grazie della risposta Mauro. Volevo chiederti inoltre se la stufa la hai posizionata su un punto centrale della casa o angolata a causa delle necessità di arredo, e se hai una uscita fumi da camino normale o laterale. Grazie. Saluti Giulia

  133. Mauro A. scrive:

    La stufa è stata posiziononata al piano terreno al centro della parete perimetrale a SUD, in questo modo il getto dell’aria calda è direzionato al centro della casa, proprio verso l’aperura della scala quindi il calore è molto agevolato nel salire.
    Ho dovuto adottare questa soluzione, che a posteriore si è rilevata la più azzeccata, poichè la canna fumaria ho dovuto realizzarla in acciaio coibentata lungo la facciata esterna.
    Il modello da me utilizzato è la Montegrappa 6020AV da 11,5 KW.
    Saluti Mauro A.

  134. NICOLA scrive:

    salve a tutti… io dovrei scaldare un’appartamento di 100mq però c’è un problema… questo appartamento è senza intercapedine… cosa mi consigliate?

  135. elisa scrive:

    Ciao a tutti … ho acquistato una stufa a pellet Tosca Plus canalizzata. E’ installata al pian terreno con una bocchetta nella stessa stanza di circa 35 mq ed una nella stanza vicina di circa 16 mq. Il vano scale non chiuso porta al piano superiore con 3 stanze più bagno. Mi rendo conto che è difficile scaldare adeguatamente tutta la casa ma, pur chiudendo provvisoriamente il vano scale al pian terreno non riusciamo a raggiungere i 20 gradi se non alla sera (senza accendere altro riscaldamento). Mi pare poi che il consumo di pellet (1 sacco al giorno) sia eccessivo, parlando anche con altre persone che hanno altri tipi di stufa ed appartamenti simili, anche per il fatto che al di fuori del cassetto delle ceneri si trova sempre del pellet incombusto quantificabile in 2-3 manciate al giorno. La ditta in una mail ha detto che è un problema che anche loro hanno rilevato e che stanno cercando la soluzione … ma intanto?
    Vi saluto e … e se avete qualche consiglio … grazie!

    Elisa

  136. masquizzo scrive:

    devo acquistare una stufa a pellet, sono indeciso se idro o canalizzabile, appartamento di circa 90 m2 disposti su di un unico livello abito in campagna. Il mio dubbio è la canalizzazione riesco a riscaldare la camera da letto (la piu fredda esposta a nord)con una canalizzazione di circa 4,5 metri lineari?e nel tragitto della canalizzazione riscaldare prima altre 2 stanze (bagno e cameretta). grazie per le eventuali risposte. P.s. orientamento commerciale piazzetta palazzetti edilkamin.

  137. parlanti roberto scrive:

    x masquizzo io sono rivenditore thermorossi h2o 18 termostufa o compact 18 caldaia veramente eccezzionali per prestazioni confort silenziosita’ e consumi.

  138. parlanti roberto scrive:

    x masquizzo io sono rivenditore thermorossi h2o 18 termostufa o compact 18 caldaia veramente eccezzionali per prestazioni confort silenziosita’ e consumi.ciao

  139. parlanti roberto scrive:

    x masquizzo io sono rivenditore thermorossi h2o 18 termostufa. compact 18. caldaia veramente eccezzionali per prestazioni confort silenziosita’ e consumi.ciao

  140. parlanti roberto scrive:

    x masquizzo io sono rivenditore thermorossi h2o 18 termostufa. compact 18. caldaia veramente eccezzionali per prestazioni confort silenziosita’ e consumi.ciao
    entrambi idro sono migliori dell’aria se non hai problemi .

  141. masquizzo scrive:

    grazie roberto, ma ho ancora dei dubbi, per una questione economica(visti i tempi che corrono!). volevo sapere, se riuscivo a riscaldare tutta la casa, con una stufa ad aria canalizzata, come precedentemente illustrato. se qualcuno può dissipare i miei dubbi se sarei davvero felice. grazie.

  142. alberto scrive:

    salve ho una stufa a pellet canalizzata p 955 per scaldare un appartamento su 2 piani di 30 mq per piano .la canalizzazzione ha 3 bocchette , la 1 bocchetta sotto la stufa al 1 piano, la 2 e la 3 bocchetta al 2 piano, il tragitto dalla stufa al 2 piano sono 2,50 mt. con 1 curva . come posso aumentre la quantita daria al 2 piano ? visto che al primo piano ho una temperatura molto piu alta che al 2 piano cè un sistema per “strozzare” laria al 1 piano?

  143. ANDREA scrive:

    CIAO ATUTTI VOLEVO SAPERE SE CON UNA STUFA PIAZZETTA MODELLO P961 CANALIZZATA POTEVO PORTARE LA CANALIZZAZIONE IN DUE STANZE PASSANDO PER LA SOFFITTA IO HO UN APPARTAMENTO DI 100 MQUADRI LA STUFA CE L HO IN SOGGIORNO E VOLEVO SCALDARE IL BAGNO E LA ZONA NOTTE MA HO UN TRAGITTO DI 5 MT CIRCA HO PAURA CHE LA SOFFITTA MI PORTI VIA IL CALORE MI AIUTATE PER FAVORE ?

  144. Lella Anna scrive:

    Devo acquistare una stufa a pellets canalizzata per riscardare un ambiente da 35mq, uno attiguo da 20 mq. e uno al piano sottostante a quello della stufa di 30 mq. Mi date qualche suggerimento su quale modello acquistare? Grazie
    Cordiali saluti

  145. giancarlo scrive:

    per parlanti roberto
    volevo rigraziarti per il gran numero di informazioni che mi hai fornito in risposta al mio post del 2 gennaio.
    per fare un po’ di ordine tra le tante cose che mi hai scritto volevo chiederti in definitiva (sto per acquistare la stufa…):

    1)di quanti kw ho bisogno realmente.
    2)visto che sei un venditore, quale sono le marche di stufe idro che dovrei prendere in considerazione?
    3) quanto costa una stufa che fa al mio caso?

    grazie in anticipo

  146. paolo scrive:

    ciao ho una stufa piazzetta p961 che dovrei canalizzare sapete dirmi che genere di tubi bisogna utilizzare,perche mi hanno detto che quelli allungabili di alluminio fano un po di rumore ciao grazie

  147. Lucky scrive:

    Spero in una vostra risposta…………chiedo aiuto
    Vivo in un appartamento in affitto al piano terra di un palazzo di 8 piani.
    Siccome in questo appartamento è inesistente l’impianto di riscaldamento avrei pensato ad una stufa a pellets.
    Ma siccome il condominio mi ha dato parere negativo a farmi istallare una canna fumaria,volevo sapere se esisteva un tipo di stufa a pellets senza canna fumaria?
    Oppure se c’è un altro modo di riscaldare il mio appartamento di circa 50 mq?
    Potete darmi anche il modello di stufa a pellets o il riscaldamento più idoneo senza spendere molti soldi,visto che sono in affitto vorrei mantenermi sull’economico.
    grazie a tutti aspetto vostre risposte

  148. raffaela scrive:

    che stufa a pellets mi consigliate per un alloggio di 60 mq? Il rivenditore mi ha detto una Extraflame nordica mod. Graziosa o Karolina (8 kw)… io non me ne intendo….aiuto!!!!!!
    Grazie al buon cuore di chi mi può rispondere….

    Raffaela

  149. parlanti roberto scrive:

    x giancarlo h2o 18 o versione stufa o la stessa versione caldaia thermorossi e’ la marca io ti consiglierei questa.

  150. parlanti roberto scrive:

    x masquizzo credo che riuscirai a riscaldare la tua casa ma in maniera non regolare in quanto le canalizzabili non fanno ne faranno mai “miracoli” ti posso garantire che le tre marche che hai mensionato sono tutte valide io ritengo che thermorossi per silenziosita ed efficenza alla canalizzazione ‘ e migliore. pero rimango dell’opinione che in casa avrai un gran rumore tanta polvere meglio la idro.la canalizzazione di questi prodotti e’ buona ma limitata in quanto l’energia espressa dopo il serbatoio del pellets non potra mai essere piu del 35-40% del totale se siamo bravi. pertanto la canalizzazione e’ sempre ottimale se vicina alla stufa per evitare perdite di carico al motore e di energia , si rischia di avere molte temperature in casa.e’ una mia opinione basata sulle mie esperienze reali di istallazioni.
    comunque il risparmio e’ garantito piuttosto che il gpl.alcune volte piuttosto che canalizzarecon con thermorossi mod 7000 vendo 2 mod 1000 quando vi e’ la possibilita di 2 canne libere e risolvo meglio e con la stessa piu o meno spesa il problema.

  151. ste scrive:

    ciao a tutti sto pensando di comprare una stufa in maiolica a legna diciamo tipo l’althea o la venere della nordica,poi riflettendo ho optato per una stufa a pellet ma piu’ o meno dello stesso modello quindi falo’ 1cp/1xlp sempre nordica o la norvegia della palladio. Mi potete dare la vostra opinione su come funzionano questi modelli e se a pellet esistono modelli simili a questi di altre marche. grazie, STE

  152. Giuliano scrive:

    Ciao, ho un Openspace su due piani con riscaldamento a pavimento (i mc complessivi dovrebbero essere 400), adesso riesco mandando in continuo il riscaldamento ad ottenere 18/19 gradi quando fa freddo (-5degC).
    Vorrei aggiungere una stufa a pellet nel piano basso per aumentare di due gradi la temperatura, su quale livello di potenza devo orientarmi? non posso fare canalizzazioni (poi è un openspace non servirebbero), mi basterebbe un MCZ POLAR AIR?
    Ciao e Grazie

    Giuliano

  153. alberto scrive:

    salve ho una stufa a pellet canalizzata p 955 per scaldare un appartamento su 2 piani di 30 mq per piano .la canalizzazzione ha 3 bocchette , la 1 bocchetta sotto la stufa al 1 piano, la 2 e la 3 bocchetta al 2 piano, il tragitto dalla stufa al 2 piano sono 2,50 mt. con 1 curva . come posso aumentre la quantita daria al 2 piano ? visto che al primo piano ho una temperatura molto piu alta che al 2 piano cè un sistema per “strozzare” laria al 1 piano ?
    esiste un radiocomando o simile per accendere la mia stufa tramite telefono ?

  154. Gabriele scrive:

    Salve a tutti. Ho appena finito di ristrutturare casa. Ho fatto costruire un tetto spiovente tutto perfettamente coibentato e persiane in alluminio con infissi con vetro camera ecc. ecc. Quindi non ho più un grosso scambio termico tra l’interno e l’esterno. Ho fatto montare una piazzetta P961 da 11KW. Ho fatto installare 4 bocchette, due delle quali emettono + aria calda delle altre ma che sono posizionate in maniera strategica in base alle zone + soggiornate della casa. La stufa di suo fa arredamento e pertanto è anche bella a versi oltre che utile. Io utilizzo pellet Piazzetta…mi hanno detto che è faggio e tutto il resto, ma a 3 di potenza non fa + 12H di autonomia. Il risultato è migliore ovviamente in alcune zone della casa ma nelle altre non ce la fa…ok parliamo di un villino di 180mq ca. con un piano e immerso in mezzo a 3000mq di giardino. Insomma tutto sommato una volta riscaldati i muri dopo i lavori, l’isolamento termico ti fa capire comunque quanto risparmi. Il mio problema è fondamentalmente trovare pellet che costi meno di 6,50€ a sacco e che abbia le stesse caratteristiche di quello che distribuisce piazzetta. Magari ora riderete, io sono siciliano, ma quest’anno l’inverno è tuttora rigido, almeno per noi siciliani quali non sono attrezzati nè fisicamente nè psicologicamente al freddo.
    grazie e saluti

  155. stefano scrive:

    possiedo una stufa piazzetta P955 ma da qualche tempo succede che si accende regolarmente fa tutto il suo ciclo iniziale ma non parte il ventilatore……il fatto è che non va in protezione di qualsiasi genere ma continua a bruciare come se nulla fosse. Qualcuno sa da cosa può dipendere tale comportamento??? grazie

  156. Franco scrive:

    x Gabriele……non sono un tecnico, mi intrometto perchè ho una stufa come la tua, ritengo che il tuo problema sia semplicemente che l’impianto e molto sottodimensionato, può andare bene in un inverno siciliamo molto mite…ma non in questo dove le temperature scendono molto e per parecchio.
    Io con la stessa stufa scaldo bene anche quando fa freddo (prov. di Novara) non più di 60 mq (camere da letto e corridoio) tenendola sul due a volte tre, fai le debite proporzioni……
    Per altro quando splitti in quattro bocchette la resa della stufa scende di parecchio.
    Mi spiace, o tieni duro o aggiungi una stufa, starai al caldo anche in un inverno come questo…..certo con il pellet a 6,50 i conti fanno fatica a tornare, io lo pago meno della metà…….organizzati durante l’estate ordinandolo magari attraverso un gruppo di acquisto in modo da spuntare prezzi più favorevoli.
    Un ultima considerazione, ho usato pochissimo il pellet Piazzetta, 12 ore sil tre con un sacco tutto sommato ci stanno, forse se provi un’altra marca spendi meno e hai di più come resa, io sul due ci faccio 18 ore circa.
    …..arriverà la primavera, un saluto.
    Franco

  157. pizzoli massimiliano scrive:

    ciao mi chiamo Massimo ho un appatamento di circa 80mq e sono intenzionato a comprare una stufa a pellet. quando si entra in casa mia di fronte e a dx ci si trova in un’unica stanza con sala e cucina insieme e a sx a circa 3m ci sono le 2 camere il bagno. siccome che l’unico posto dove posso mettere la stufa è di fronte all’ingresso mi chiedevo se esistono stufe che fanno uscire l’aria invece che frontalmente da i due lati cosi da poter scaldare sia il salone che il reparto notte.grazie

  158. Nadja scrive:

    ciao,

    sono indecisa tra una Piazzetta mod.P956 o una Edilkamin Soleil ? Qualcuno mi dice qual’ è la migliore rapporto qualità prezzo, resa etc …
    Dovrei comprarla entro due o tre giorni quindi aspetto vostri comments

  159. gianfranco scrive:

    ho una stufa piazzetta p955 va bene ma lascia del pellet nel bruciatore,qualcuno ha i codici di accesso per cambiare l`aspirazione fumi?
    grazie gianfranco

  160. Gigi scrive:

    Salve, ho una piazzetta P961 versione 2009 che ha subito modifiche nella scheda elettronica e nel riarmo (che ora è automatico) ed è stata portata da 11 a 12 Kw. Sembrerebbe che alcune di queste stufe abbiamo alcuni problemi alla sonda serbatoio pellet in quanto dopo un’ora di utilizzo va in “Sicurezza Termica” e non si accende più finchè non si abbassa la temperatura. Io li sto risolvendo con l’assistenza piazzetta, però non riesco a comprendere una cosa importante che forse qualcuno di voi in possesso di una stufa simile può chiarirmi. Nel telecomando alla voce “Stato stufa” è possibile visualizzare la temperatura interna della stufa, che a mio avviso influenza in maniera importante la temperatura dell’aria che esce dalla canalizzazione. Nei manuali tecnici piazzetta ci sono le seguenti informazioni:
    - 275 gradi limite massimo sopportabile dalla stufa senza andare in blocco termico (cosa diversa dalla sicurezza termica sopra indicata che riguarda la temperatura del serbatoio pellet).
    - tra 180 e 240 gradi, intervallo tra le due pulizie.
    La mia stufa non ha mai superato i 180 gradi.
    E’ normale? Sono sicuro che se lavorasse intorno ai 200 gradi renderebbe meglio.
    Potete farmi sapere come funzionano le vostre piazzetta P961?
    Grazie

  161. Gigi scrive:

    X Gabriele, anche io ho la piazzetta p961 quella da 12 KW, canalizzata,,in una casa, (per ora ancora vuota e non vissuta) con una zona taverna giù di circa 36-40 mq dove sta la stufa solo per irradiazione e zona superiore di circa 78 mq con quattro bocchette canalizzate. Io per ora non ho avuto ancora risultati sorprendenti, nonostante usi la stufa a potenza massima. Mi sapresti dire a potenza massima a che temperatura arriva la tua stufa (menù – stato stufa) e se a 180 gradi fa la pulizia e poi riprende nuovamente per salire di nuovo di temperatura.
    Per quanto riguarda il pellet, qui in sardegna è molto meno caro. 5 euro quello piazzetta, del quale però ultimamente alcuni parlano male (partita mal riuscita)
    5,50 euro per Mr Focus che sembra ottimo e lo stesso prezzo per il pellet di palazzetti (abete rosso)
    Grazie!

  162. GIANNI scrive:

    x gigi
    in che zona della sardegna? sai che il pellet piazzetta è sempre prodotto dalla sitta (quello di m. focus) ?

    il pellet prodotto nel mese di dicembre e gennaio non era di qualità , per problemi di materia prima, non era al massimo, bisogna fare scorta d’estate che è migliore e costa meno.

  163. paolo scrive:

    Buongiorno a tutti, e complimenti per la competenza tecnica. Sto ristrutturando un seminterrato, vorrei riscaldare con una stufa a pellet circa 70 mq, 40 circa il locale della stufa, il resto in due vani separati (raggiungibili con 2 canalizzazioni di 3,5 e 7 metri).
    Secondo voi è fattibile? Che modello mi consigliereste?
    Vale la pena tenere la canna fumaria dentro il locale per un paio di metri, per sfruttarne il calore?
    Vi ringrazio anticipatamente

    Paolo

  164. gianni scrive:

    x paolo
    si se è possibile tieni la canna fumo il piu possibile dentro il locale , recuperi calore e eviti il problema condensa (non da poco).
    l’installazione che vuoi eseguire è fattibile con una buona stufa canalizzabile ( vedi 7000 thermorossi fino a 16 ml ) puoi ottenere il caldo desiderato.
    70 mq alta quanto? sei in zona cala ho fredda ?

  165. gianni scrive:

    x nadya
    x forza quelle marche ?

  166. paolo scrive:

    Grazie Gianni.
    70 mq alta 2,50 m, un volume di circa 180 m3.

    Sono in zona fredda (provincia di Novara), ma il seminterrato è ben isolato

  167. gianni scrive:

    x paolo
    si una 7000 che ha 11 kw è + che giusta

  168. paolo scrive:

    Grazie gianni.

    hai qualche consiglio per risparmiare sull’acquisto?

    Qualche valida alternativa?

    Paolo

  169. Gigi scrive:

    X GIANNI. abito a Sinnai, molto vicino a Cagliari, ma a circa 200 mt sul livello del mare, dunque leggermente più fresco e più esposto.

  170. gianni scrive:

    x gigi

    la colpa non è del pellet che è scarso , sono da anni che dico che bisogna fare scorta d’estate , costa meno e la materia prima e ottima , poi li da voi quando scende il freddo dai 7 fradis c’e freddo.

  171. Gigi scrive:

    x gianni. Ma tu sei Sardo? Io sto proprio alle pendici del Serpeddi, che per chi conosce Cagliari e dintorni è la montagna dove ci sono le antenne e i ripetitori.
    Tu che stufa hai?

  172. gianni scrive:

    x gigi
    sardo sono. del sud della nostra bellissima isola
    lavoro con il pellet da 12 anni, stufe a pellet ne avrò montato qualche centinaio idro e aria, ma da noi vanno piu aria.

  173. Gigi scrive:

    Io ho piazzetta. La conosci? Sapresti rispondere al post che ho fatto stamattina sulla mia stufa P961? Vedi sopra!
    Grazie

  174. parlanti roberto scrive:

    salve attenzione ai rincari degli austriaci siamo gia a 200 circa nella mia zona in prestagionale ragazzi mi riferisco ai rivenditori questi fanno cartello probabilmente ,non acquistate aspettate e chiedete piu preventivi se si parte ai 200 piu iva a ton ora dove si arriva poi in stagione???
    trovate anche altri fornitori non austriaci istruite la gente a bruciare anche cose non austriache se cresce quel pellets cresce tutto il pellets il messaggio e’ chiaro se vogliamo che le stufe e le caldaie si continuino a vendere pariamoci un attimo il sedere.ciao e’ nell’interesse anche di tutti gli utilizzatori.fate tam tam ce n’e’ bisogno.

  175. gianni scrive:

    x gigi
    non conosco molto bene la piazzetta
    ma se va in blocco e non raggiunge la temp massima ammessa potrebbe essere il sensore che non legge bene o alle volte il sensore (come è accaduto con un’altra azienda ) il sensore era messo in un posto errato.
    senti il cat piazzetta sono persone preparate.

  176. gianni scrive:

    x roberto parlanti
    io compro solo pellet italiano (x ora).
    il mio fornitore mi hanno gia detto che il prezzo del pellet sarà abbastanza alto , speriamo di no .

  177. Franco Pepe scrive:

    Buongiorno, sono Franco Pepe da salerno, io sto utilizzando per la mia stufa in alternativa alle pellets, utilizzo dei noccioli di olive da tavola, che hanno un alto potere calorifico, 4.800 Kg/c ho meno problemi dei pellets, ed ilprezzo è inferiore ai pellets. Prodotto lo trovo disponibile in provincia di Salerno.
    Distinti Saluti

    Franco Pepe

  178. gianni scrive:

    x franco pepe
    interessante. su che stufa ? residuo? sporca la stufa ? quanto costa?

  179. fraancesco scrive:

    ho intenzione di comprare stufa a pellet anche per i termisifoni e acqua sanitaria per un Duplex di 140 m2, cièpiano giorno e notte, quale mi consigliate? ho visto la mcz polar hidro, è buona?

  180. mauro scrive:

    ho un piccola tavernetta di 20mq per 2.40 H. Volevo acquistare una stufa a pellet perchè il termosifone non è sufficiente. Sono indeciso tra una Thermorossi 1000 e una Palazzetti P950. Ci sono delle differenze?

  181. gianni scrive:

    x mauro
    forse il costo
    credo che la palazzetti sia piu cara.

  182. Lucky scrive:

    Spero in una vostra risposta…………chiedo aiuto
    Vivo in un appartamento in affitto al piano terra di un palazzo di 8 piani.
    Siccome in questo appartamento è inesistente l’impianto di riscaldamento avrei pensato ad una stufa a pellets.
    Ma siccome il condominio mi ha dato parere negativo a farmi istallare una canna fumaria,volevo sapere se esisteva un tipo di stufa a pellets senza canna fumaria?
    Oppure se c’è un altro modo di riscaldare il mio appartamento di circa 50 mq?
    Potete darmi anche il modello di stufa a pellets o il riscaldamento più idoneo senza spendere molti soldi,visto che sono in affitto vorrei mantenermi sull’economico.
    grazie a tutti aspetto vostre risposte

  183. ermes scrive:

    vorrei acquistare una stufa a pellet per il mio laboratorio
    240m2 o 850 m3 quanti Kw mi occorrono per riscaldare il tutto dato che è uno spazio aperto senza tramezze, e quale stufa mi consigliereste?
    Grazie in anticipo

  184. Antonello scrive:

    Salve a tutti. Scrivo da Cagliari: Ho una mansarda di 80 mq divisa in due ambienti (60 mq + 20 mq). Vorrei prendere la Marika della Superior da 8 kw: potrebbe bastare? oppure la P957? della Piazzetta che è da 8.9 Kw ma canalizzabile. Altro problema: per arrivare nell’altro ambiente dovrei canalizzare per più di 8 mt: è fatibile con P957? grazie

  185. Antonello scrive:

    x Gigi. Scrivo da Cagliari, dove mi consigli di prendere del buon pellet e a buon prezzo in Sardegna? grazie

  186. Ale scrive:

    salve, devo acquistare una stufa/caminetto a pellet. il caminetto mi piace di più, ma volevo capire quali differenze ci sono fra i due prodotti.
    Devo riscaldare cucina/salotto di 50 mq, corridoio 14 mq e camere di 50 mq. Il reparto giorno è diviso dal reparto notte da una scala, non pretendo che il calore nelle due zone si uguale, ma che anche la zona notte prenda quei 2/3 gradi in più.
    per me la cosa più importante è che caminetto/stufa a pellet non facciano rumore.
    Quali modelli consigliate? quali sono le marche migliori?
    grazie a chi saprà aiutarmi, se avte bisogno di altri dati per favore fatemi sapere e li comunicherò subito

  187. Stany scrive:

    Ciao, ottimo blog.
    Ho da riscaldare 100mq su un piano. Per via della scala il calore sfuggirà al piano superiore dove vi sono altri 55mq.
    Cosa acquisto piazzetta P961 da 11KW o (aggiungendo la bellezza di oltre 1000Euro) la Ginevra da 13 KW, sempre ad aria?

  188. parlanti roberto scrive:

    x stany non credo sara’ come dici e’ vero il calore va in alto ma sempre si vi e’ la possibilita di far scendere l’aria fredda ,quindi ti consiglio una idro se hai i termo oppure una canalizzabile che canalizzata fara’ scendere l’aria fredda e salire la calda.!!!!!!ciao

  189. parlanti roberto scrive:

    x stany non credo sara’ come dici e’ vero il calore va in alto, ma sempre si vi e’ la possibilita di far scendere l’aria fredda .quindi ti consiglio una idro se hai i termo funzionera sicuramente meglio ed il calore sara’ piu uniforme. oppure una canalizzabile che canalizzata fara’ scendere l’aria fredda e salire la calda.!!!!!!ciao
    tipo 7000 thermorossi nella seconda ipotesi
    nella prima credo basti una h2o18 sempre della stessa marca.oppure qualsiasi marca purche faccia la stessa cosa.

  190. parlanti roberto scrive:

    x ermes ti consiglierei un generatore d’aria a pellets della dalessandrotermomeccanica,in quanto non basterebbero almeno 2 o 3 stufe per poter soddisfare la tua esigenza.se hai gia un impianto a gas o gasolio la stessa aziende offre generatori di dimensioni adatte alla tua esigenzal’ho fatto anche nel mio negozio ho all’incirca 1200 m3 e ho istallato un generatore csi 100 kwatt mi trovo benissimo e spendo una cavolata rispetto al gpl di prima.

  191. parlanti roberto scrive:

    x ALE CIAO IO SE FOSSI IN TE E NON VOLESSI PER NULLA RUMORE ISTALLAREI UN CAMINETTO AD ARIA A CONVENZIONE NATURALE.CIOE’ SENZA VENTILATORI,LA MIA ESPERIENZA QUINDICENNALE ANCHE ALL’ESTERO PRECISAMENTE LUSSEMBURGO DO HO UNA MIA SEDE CON SHOW ROOM MI FA ISTALLARE SPESSO CAMINETTI SENZA VENTOLE E I CLIENTI CHE DAPPRIMA AVEVANO COMPERATO IL CAMINETTO SOLO PER BELLEZZA SI ACCORGONO SPESSO CHE COSTUI SCALDA DA MATTI SE BEN ISTALLATO. SEMPRE CHE TU NON VOGLIA COLPIRE I TERMO E SEMPRE CHE TI PIACCIA AVERE UN CAMINETTO. SE MAI GIRANDO IL PROBLEMA AI TERMO E’ MOLTO PIU FACILE RISCALDARE UNIFORMEMENTE LA TUA CASA .SE VUOI MAGGIORI DETTAGLI PRENDI LA MIA MAIL CHE STA SCRITTA INDIETRO.POTRO’ AIUTARTI LO FACCIO CON TUTTI PER SENZA NIENTE POI SE PUOI FALLO ANCHE TU!!!ALTRIMENTI GRAZIE LO STESSO.

  192. parlanti roberto scrive:

    x ALE CIAO IO SE FOSSI IN TE E NON VOLESSI PER NULLA RUMORE ISTALLAREI UN CAMINETTO AD ARIA A CONVENZIONE NATURALE.CIOE’ SENZA VENTILATORI,LA MIA ESPERIENZA QUINDICENNALE ANCHE ALL’ESTERO PRECISAMENTE LUSSEMBURGO DOVE HO UNA MIA SEDE CON SHOW ROOM. MI FANNO ISTALLARE SPESSO CAMINETTI SENZA VENTOLE E I CLIENTI CHE DAPPRIMA AVEVANO COMPERATO IL CAMINETTO SOLO PER BELLEZZA SI ACCORGONO SPESSO CHE COSTUI SCALDA DA MATTI SE BEN ISTALLATO. SEMPRE CHE TU NON VOGLIA COLPIRE I TERMO E SEMPRE CHE TI PIACCIA AVERE UN CAMINETTO. SE MAI,NON FOSSE COSI, GIRANDO IL PROBLEMA AI TERMO E’ MOLTO PIU FACILE RISCALDARE UNIFORMEMENTE LA TUA CASA .SE VUOI MAGGIORI DETTAGLI PRENDI LA MIA MAIL CHE STA SCRITTA INDIETRO.POTRO’ AIUTARTI LO FACCIO CON TUTTI PER SENZA NIENTE POI SE PUOI FALLO ANCHE TU!!!ALTRIMENTI GRAZIE LO STESSO.

  193. parlanti roberto scrive:

    X FRANCO PEPE NON ILLUDERE GLI UTILIZZATORI CON NOCCIOLINO D’OLIVA NON E POSSIBILE UTILIZZARLO SU UNA NORMALE STUFETTA DA CASA I PROBLEMI SONO MOLTEPLICI LO SPORCO IL PUZZO ALLO SCARICO E LA REGOLAZIONE DI ARIA CHE E’ COMPLETAMENTE DIVERSA DAL PELLETS IL CARICAMENTO TRATTANDOSI DI MATERIALE MOLTO TRITO.!!! QUINDI ANCHE SE SO COSTI UN 13 14 EUROZZI AL QL ED IL PREZZO E’ MOLTO STABILE NON VA BENE PER QUASI NESSUN DISPOSITIVO A PELLETS PREVIA MODIFICHE DEL CASO. NE HO BRUCIATI 600 QL CIRCA SULLA MIA CALDAIA DA 100 KWATT LI POSSO FARLO MA LA MANUTENZIONE E LA CENERE RESIDUA MI FANNO CAPIRE CHE CON IL PELLETS A CIFRE RAGIONEVOLI NON CONVIENE PROPRIO.
    NON VOGLIO SCORAGGIARE NESSUNO SI INTENDE FATE LE VOSTRE PROVE POI VI RENDERETE CONTO CHE CHI HA GIA FATTO CIO’ VE LO STA RACCONTANDO..!!! MAGARI SI POTESSE ANDARE TUTTI A NOCCIOLINO SAI VAFF…… A TUTTI!!!! AHAHAH!!!!

  194. parlanti roberto scrive:

    X FRANCESCO SI LA MCZ E’ UN PRODOTTO VALIDO ATTENTO ALLA POTENZA CHE SIA SUFFICENTE IN ALTERNATIVA H20 18 LO SARA’ SICURAMENTE…

  195. parlanti roberto scrive:

    X FRANCESCO SI LA MCZ E’ UN PRODOTTO VALIDO ATTENTO ALLA POTENZA CHE SIA SUFFICENTE IN ALTERNATIVA H20 18 THERMOROSSI LO SARA’ SICURAMENTE…

  196. parlanti roberto scrive:

    X FRANCESCO SI LA MCZ E’ UN PRODOTTO VALIDO STAI ATTENTO ALLA POTENZA ESPRESSA ALL’ACQUA CHE SIA SUFFICENTE IN ALTERNATIVA H20 18 THERMOROSSI LO SARA’ SICURAMENTE…

  197. parlanti roberto scrive:

    X GIANNI MAGARI SI POTESSE COMPERARE PELLETS ITALIANO ,C’E’ SEMPRE IIL PROBLEMA CHE OGNI VOLTA NON E’ UGUALE LA MATERIA PRIMA FA LA DIFFERENZA DI QUALITA’ IN ITALIA C’E’ POCHISSIMA MATERIA PRIMA ED IL PREZZO VOLUTAMENTE SALE IN BASE ALLA RICHIESTA. IO STO ACQUISTANDO PELLETS A 50 EURO ALLA TON IN MENO DALLA BOSNIA PIUTTOSTO CHE DA UNA DITTA NOTISSIMA ITALIANA DEL TRIVENETO MI SPARANO DEI PREZZI PARI ALGLI AUSTRIACI,MA SIAMO MATTI????FUORI STAGIONE NON SI COMPRA PELLETS A QUIEI PREZZI,E’ UN RICATTO.SO BENISSIMO QUANTO COSTA ALLA PRODUZIONE IL PELLETS PURTROPPO NON LO SANNO TUTTI COLORO CHE STANNO ACQUISTANDO E FARANNO AUTOMATICAMENTE SALIRE IL PREZZO .QUINDI HO COMPERATE A DEI PREZZI ONESTI O LASCIATE STARE LI FARETE SOLO LIEVITARE,ASPETTATE,NON CREDETE ALLE BALLE CHE VI RACCONTANO.MIO MODESTO PARERE.

  198. parlanti roberto scrive:

    X GIULIANO IO PER L TUO RISC. A PAVIMENTO TI CONSIGLIEREI DI CONTINUARE CON LUI AGGIUNGI UNA IDRO MAGARI H20 THERMOROSSI E CON UN SISTEMA MISCELATRICE DA ALTA A BASSA TEMPERATURA SARAI INGRADO DI GESTIRLA.VEDRAI E’ MEGLIO CHE FARE CONFUSIONE CON UNA STUFA ADA ARIA PIU CHE MAI CHE HAI GIA UN IMPIANTO CHE NON FA PER NULLA POLVERI PERCHE ROVINARE TUTTO????

  199. parlanti roberto scrive:

    X GIULIANO IO PER L TUO RISC. A PAVIMENTO TI CONSIGLIEREI DI CONTINUARE CON LUI AGGIUNGI UNA IDRO MAGARI H20 THERMOROSSI E CON UN SISTEMA MISCELATRICE DA ALTA A BASSA TEMPERATURA SARAI INB GRADO DI GESTIRLA.VEDRAI E’ MEGLIO CHE FARE CONFUSIONE CON UNA STUFA ADA ARIA. PIU CHE MAI CHE HAI GIA UN IMPIANTO CHE NON FA PER NULLA POLVERI PERCHE ROVINARE TUTTO????

  200. parlanti roberto scrive:

    RAGAZZI HO LANCIATO UNA RICHIESTA DI AIUTO LO SO C’E’ L’ABRUZZO IN PRIMIS POI C’E’ LA CRISI MA NON DIMENTICATEVI LA GENTE CHE HA BAMBINI AFFETTI DA MALATTIE RARECOME LA LEUCODISTROFIA. HANNO BISOGNO!!!! LEGGETE IL MIO POST E DATECI DENTRO SO CHE GLI ITALIANI SONO GENTE GENEROSA.POI SE AVETE BISOGNO IO SONO QUA A VOSTRA DISPOSIZIONE NESSUNO MI PAGA LO FACCIO PER PURA PASSIONE..

  201. Antonello scrive:

    Vorrei chiederevi se per riscaldare una mansarda di 80 mq (divisa in due ambienti di circa 60 mq e 20mq) è sufficiente una Piazzetta P957 canalizzabile di 8.9 kw?O se c’è un’altra marca di stufe a pellet che mi consigliate che soddisfi la mia richiesta.
    grazie

  202. gianni scrive:

    x antonello
    vai su thermorossi 7000 canalizzabile da 11 kw

  203. Antonello scrive:

    grazie Gianni, ma è affidabile e più economica?

  204. Antonello scrive:

    dimenticavo: la stanza dove va la canalizzazione è a circa 8 metri, la thermorossi 7000 riesce a coprire questa distanza?

  205. gianni scrive:

    x antonello
    riesce a fare fino a 12 metri lineari
    è molto funzionale

  206. Antonello scrive:

    Grazie Gianni.
    ho chiesto un preventivo di spesa per la Thermorossi 7000 con le maioliche laterali: 3050,00 € + 500 € di installazione che comprende anche 10 sacchi di pellet e aspiracenere. Secondo voi è un prezzo ragionevole?

  207. parlanti roberto scrive:

    x antonello i prezzi della thermorossi sono sul sito thermorossi
    l’apiracenere mettiamo 70 euro
    10 sacchi mettiamo 40 euro
    istallazione mettiamo 100 euro
    guarda i prezzi della stufa e poi trai le dovute conclusione !!! non voglio esprimermi ma la cosa e’ molto chiara!!
    basta che ti fai dare i prezzi del tutto singolarmente forse capirai meglio se ti stanno trattando bene!!
    perche’ comperate una stufa con pellets con aspiracenere con istallazione tutto un prezzo? secondo me fa cosi chi vuole fare confusione fatevi dare dettaglio di cosa costa ogni singola prestazione stufa /tubi/istallazione/pellets ect ect ect

  208. Antonello scrive:

    Grazie Roberto, chiederò il dettaglio. Ho visto i prezzi nel listino che mi ha detto:
    Corpo stufa ecotherm 7000: 3000 € + supporti di fissaggio Kit maiolica: 204 € + Kit maiolica: 804 € = Tot. 4008 €.
    3050 € può essere un buon prezzo?
    Anche secondo me 500 € per l’istallazione è un pò troppo, tolto infatti i 40 € del pellet e i 70 € dell’aspira cenere.
    Sono ancora in attesa di un sopralluogo del rivenditore per avere il costo definitivo dell’istallazione. La stufa andrà installata in una mansarda, quindi lo scarico è diretto e dovrà attraversare solo il solaio della copertura del tetto.

  209. parlanti roberto scrive:

    x antonello se il prezzo e’ quello il totale e’ piu o meno ok iva compresa spero!!
    provi a vedere la versione rettangoli e’ ugualmente bella e costa meno certo se comprensivo di tubo tee dalla stufa trapasso del tetto faldale fumaiolo grembiulina di tenuta tubo a 2 pareti e quanto altro puo starci quella cifra.credo sia onesta si faccia dare sempre dettaglio,sempre. saluti

  210. parlanti roberto scrive:

    anche il 5×1000 E’ OK PER ELA ASSOCIAZIONE SULLE LEUCODISTROFIE
    GRAZIE A TUTTI

  211. Antonello scrive:

    oggi è venuto il tecnico per verificare dove installare la stufa, purtroppo la 7000 thermorossi non ci stà in altezza perchè ho 1,20 mt di altezza nella parte bassa e non potrei caricare il pellet. mi ha consigliato di montare un “insert 49″ sempre della Thermorossi e poi rivestirlo intorno e farlo come se fosse un camino (andrà in una parte bassa della mansarda in un angolo altezza 1,20 mt). cosa ne pensate? è un buon prodotto? considerate che devo fare anche una canalizzazione di 7,5 mt.
    grazie ancora a Roberto per le sue risposte chiare e tempestive.

  212. gianni scrive:

    x antonello
    insert ottimo prodotto

  213. Maria scrive:

    Ciao sono Maria! Cerco consigli e voi mi sembrate proprio le persone che fanno al caso mio: ho un appartamento di 100mq con altezza massima al centro di 3,10m e la minima 2,70m.
    Vorrei usare la stufa come riscaldamento, la casa e’ coibentata e la stufa va in salotto (30mq) posizionata all’ingresso del corridoio per le camere (non mi interessa canalizzarla, mi basta ke le camere raggiungano i 18 gradi circa, giusto per non sentire freddo).
    Sono incerta tra P960 o 961 Piazzetta e Duchessa della Nordica…ma non mi sembra male neanche la Thermorossi come marca! Ke confusione, ce ne sono così tante!!!
    Mi aiutereste ad orientarmi su una buona marca (qualità/prezzo) e su quanti kw scegliere?
    grazie 1000
    ciao

  214. Riki149 scrive:

    Ciao a tutti, sentite ma per riscaldare un ambiente di circa 50metriquadri piu 3stanze(in totale saranno 100metriquadri) che stufa a pellets mi consigliereste? e poi sbaglio o esistono anche stufe che fanno sia pellets che legna insieme, perkè avendo anche un caminetto in casa, volevo poter utilizzare la legna anche per la stufa..grazie mille

  215. Claudio scrive:

    Ho appena aquistato una stufa a pellet ed ho fatto il foro di uscita sul muro del mio terrazzo ed ho alzato il tubo di scarico di quasi un metro con regolare cappellino alla fine, ove e poco visibile agli altri,abito in un condominio dove nel periodo invernale siamo solo tre famiglie essendo che non posso alzare il tubo fino al tetto poiche di proprietà dell’amministratore,volevo sapere se è regolare e a cosa vado incontro, quanto fumo fà la stufa,da sottolineare che sopra di me non vengono stesi panni.Rispondimi al più presto pechè ho paura che me la facciano levare.

  216. cancamilin scrive:

    x claudio
    la stufa fa una bella fumata bianca all’accensione.
    Appena compare la fiamma il fumo non si vede più ma rimane un pò di odore.
    Se il fumo scorre lungo il muro o lambisce un balcone piano piano ti farà un grande alone nero.

  217. pippo scrive:

    COME LA VEDETE UNA STUFA A PELLET “ISABELLA” DELLA NORDICA?

  218. MARIO scrive:

    Mi consigliate un rivenditore di stufe a pellet e una marca buona in provincia di Roma?

  219. luka scrive:

    Salve,
    devo scaldare una casetta in pietra di circa 70mq distribuita su 3 piani (3 stanze + 1 bagno in totale) ad una latitidine di circa 600m.
    La stufa sarebbe posta al piano terra.
    E’ meglio scaldare l’acqua per dei termosifoni o convogliare l’aria ai piani superiori?
    Una stufa da 12kw potrebbe bastare?
    Il vano scale è aperto su tutti i piani.
    grazie

  220. michele scrive:

    ciao sono michele di padova devo acquistare una stufa a pellet per scaldare 120mq disposti fra piano terra e primo piano mi son gia fatto un idea di cosa prendere e sono in bilico fra piazzetta e palazzetti mi dite le differenze grazie

  221. Francesco Iantorno scrive:

    Ciao è grazie per le informazioni che ho già potuto leggere sul sito.
    Ho un appartamento di circa 75mq, (costruzione anni 60) non coibentato, su un livello ed esposto su tre lati. Abbiamo deciso di comprare una stufa a pellet, ma la scelta è ardua. Ora leggo anche della IDRO e chiedo è costosa l’installazione su un impianto di termosifoni preesistente?
    Potrebbe andare bene una stufa ad aria installata nel salone circa 35 mq con una canalizzazione con la zona notte?
    Grazie

  222. Davide scrive:

    Salve a tutti, è arrivato il momento di mandare la mia stufa a legna in pensione. Sono orientato su una stufa a pellet, e sto incominciando adesso a cercare di orientarmi un pò conoscendo marche e modelli. Per dipanare un pò di nebbia dalla mia testa vorrei un piccolo aiuto e consiglio da voi.
    L’appartamento è di 160m2, ben isolato con infissi coibentazione, vivo a Cagliari, quindi niente inverni particolarmente rigidi. La posizione della stufa è nell’andito e ci sarebbe la possibilità di canalizzarla (aimè l’andito è lunghissimo oltre 12 metri). Devo sfruttare il comignolo della stufa a legna con diametro superiore ai classici 80 delle stufe a pellets, esistono “adattatori”?
    Ciò che mi preme in assoluto è un consiglio sulla marca da scegliere in relazione al rapporto qualità prezzo (non vorrei superare i 3.000 possibilmente). Grazie a tutti coloro che vorranno aiutarmi.

  223. roberto scrive:

    buongiorno,
    mi è stato detto che le aziende produttrici di pellets danno dei contributi per chi coltiva una certa pianta particolarmente adatta per produrre pellets. Sareste coì gentili da dirmi se è vero, e in tal caso, di che pianta si tratta e quali sono le aziende che praticano questa azione?
    grazie mille
    Roberto

  224. pillotto scrive:

    Anche io sto per comprare una stufa a pellet!
    Ma devo prima realizzare una canna fumaria esterna di circa 12 metri per arrivare al tetto.
    Chi sa? (e gentilmente può dirmi)
    - Se le uscite posteriori delle stufe sono tutte alla stessa quota, cioè tutte alla stessa altezza e nella stessa posizione, in tutte le stufe?
    - Se, visto l’enorme costo delle canne coibentate a doppia parete, magari per una stufa a pellet sia possibile, nel mio caso, vista la lunga tratta, usare canne monoparete?
    Ma grazie anticipate a chi mi aiuta!! (e.. un caffè al bar se ci incontreremo !)
    Ciao a tutti.

  225. Ferdinando scrive:

    Chiudo i commenti per questo post, perchè siamo arrivati a oltre 20 e diventa difficilmente leggibile.
    Se avete domande da fare, utilizzate il form:
    http://www.pelletsblog.com/fai-la-tua-domanda/

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!