E` nato pelletsblog.com!

Dopo l`ottimo successo riscontrato in questi mesi ho deciso di traferire il blog da blogspot ad un dominio tutto suo per permettere di offrire un servizio migliore ai lettori e coinvolgerli di piu`. Tra poco (quando avro` terminato di sistemare tutto per bene…) daro` la possibilita` a chi lo vorra` di scrivere su pelletsblog per promuovere le proprie iniziative, alle aziende per pubblicizzare i propri prodotti e naturalmente agli utenti delle stufe a pellets per condividere le proprie esperienze. A presto!

Info su Ferdinando

Ingegnere elettronico ed esperto di web2.0, possiede una stufa a pellet Palazzetti EcoFire da circa 6 anni. Ha creato e gestisce questo blog circa un anno fa. Non è un tecnico nel campo delle stufe, quindi si limita a scrivere semplici articoli che vengono arricchiti dai commenti dei visitatori e degli altri autori del blog molto più esperti di lui..

90 risposte a E` nato pelletsblog.com!

  1. katia scrive:

    Ho un quesito urgentissimo da porre: ma la grata sul serbatoio della Iris (Edilkamin) si può smontare? perchè altrimenti come faccio a pulire il serbatoio? grazie!!

  2. cancamilin scrive:

    Siiiii
    stacca prima gli attacchi centrali poi quelli laterali, è incastrata ma facilmente estraibile.

    è solo una protezione per i bambini (e gli adulti curiosi)

  3. Willy scrive:

    Sto per comprare una stufa Freddy della Palazzetti ma l’unica possibilità d’installarla è di avere il tubo che va in diagonale per 6 metri ed esce a facciata. Il tecnico mi ha detto che basta mettere il tubo da 10cm,programmare la stufa e non ci sono problemi. Sarà vero o è meglio installare una caldaia?

  4. parlanti roberto scrive:

    ISTALLA UNA CALDIA CHE E’ MEGLIO IL TECNICO SECONDO ME E’ UBRIACO

  5. parlanti roberto scrive:

    X CANCAMILLIN SU IRIS EDILKAMIN DI UN MIO CLIENTE COME FACCIO A TARARE LA STUFA SU UN PELLETS SLOVENO TIPO ENERLES HAI LA PROCEDURA DI ACCESSO AL CARICAMENTO DEL PELLETS O ALLA ESPULSIONE DEL MOTORE FUMI SE PUI DARMI L’ACCESSO TE NE SAREI GRATO.
    SALUTI
    PARLANTIR@LIBERO.IT
    SE NON VUOI PUBBLICARLA PER MOTIVI DI ASSISTENZA INVIAMELA PERSONALMENTE GRAZIE.

  6. nando scrive:

    Carissimo Roberto Parlanti o camcamilin ho una ecofire emi palazzetti, funziona da due inverni tutti i giorni e spesso anche di notte.Ora emette un sibilo ogni ora per 5 secondi e mi chiede giustamente la manutenzione staordinaria. in che consiste la manutenzione e pulizia,posso essere io in grado di farla? Ho molta manualita avendo lavorato in officina ,ed amo il far da se,il sibilo posso lasciarlo ci sono abituato. Grazie e tutti e due A me non piace l’elettonica applicata alle stufe servono solo a complicare gli inverni delle persone ,su quello della mia stufa utilizzo soltanto poche voci. Infine toglimi una curiosita’che significa tarare la stufa su un pellets sloveno,si deve e si puo fare per tutti i tipi di pellets

  7. cancamilin scrive:

    Normalmente nella manutenzione si aprono le ispezioni sul girofumi, di solito frontali e laterali, dietro il rivestimento e si smonta il motore fumi, si scovola e si aspira il tutto.
    Oltre alla canna fumaria, chiaramente.
    Poi per essere più tranquilli puoi svuotare il serbatoio del pellet e soffiare l’eventuale tubo del vacuostato…
    vedi anche questo mio vecchio post
    http://www.pelletsblog.com/consigli/pulizia/stufa-pulita-stufa-felice/

    per la taratura non preoccuparti, con pellet medio-buono e con canna minima non c’è bisogno di particolari modifiche, diverso se inizi a bruciare materiali diversi dal legno….

    ciao

  8. PARLANTI ROBERTO scrive:

    x nando certo tarare la stufa significa aggiustare la quantita di aria o di pellets in base alla durezza dello stesso e quindi la sua resistenza al fuoco in maniera tale che si possa avere una combustione perfetta un residuo cenere migliore e sopratutto da non intasare il bracere altrimenti poi quando la stufa dovra’ ripartire non ripartira’ di sicuro questo vale per tutte le stufe alle quali non e’ stato istallato un dispositivi di pulizia bracere meccanico.
    di solito il pellets austriaco va bene a tutti i possessori di stufa e’ da li che tutti prendono spunto per la vera e blasonata qualita’ la loro materia prima uguale sempre la loro compressione identica tra produttore e produttore fa si che tutti possono bruciare quel tipo di pellets ma non e’ detto che sia il miglior pellets va solo bene a tutti quindi per questo il migliore a volte c’e’ necessita la dove c’e’ un ottimo e abbondante tiraggio addirittura di diminuire l’aria per tanto faccia in fretta a bruciare con il rischio che alcune stufe alla prima velocita di carico quella piu bassa tendono a spengersi.in questo caso con lo sloveno nessun problema perche’ e’ compattato con 1% di farina di amido di mais e un carico di compressione molto elevato circa 700 kg x m3 pertanto piu duro dell’austriaco.
    ma di egual resa calorica con un 1% di ceneri che sono l’altro aspetto negativo.l’austriaco ha solo di solito 0,5, 0,3% 1 ql di pellets bruciato300/500 kg di cenere lo sloveno ha 1 kg non molto di piu tenedo conto del prezzo notevolmente inferiore sempre in media 20 euro a ton piu basso quindi dai 25/35 centesimi in meno a sacco da 15kg.un saluto

  9. PARLANTI ROBERTO scrive:

    x nando credo proprio tu possa pulire la tua stufa avendo la manualita’ che dici io personalmete non la conosco ma se palazzetti e’ una azienda seria come dice di essere credo che nel libretto uso e manutenzione faccia vedere come si fa la stessa periodica quindi giornaliera e settimanale come complessiva.
    ciao prima mi ero dimenticato sai tra un pellets e l’altro.

  10. PARLANTI ROBERTO scrive:

    per tutti nando compreso
    per aggiungere valore a questo pellets meno blasonato lo sloveno o tutti quelli facenti parte della linea (gold) possiamo dire che costoro hanno un controllo molto severo anche contro sostanze quali formaldeide sostanza dannosa se pèresente nel pellts gli austriaci questo non lo certificano da nessuna parte.

  11. Tari79 scrive:

    ciao cancamilin, mi sto apprestando a montare la stufa a pellets mod. Graziosa 8kw della Nordica…siccome sono sotto il tetto e non potendolo bucare lo devo aggirare, la canna di scarico sarà circa 6 mt di lunghezza con tre snodi da 90°…è troppo lunga?ci sono delle accortezze nel motaggio della canna in modo da renderla di più facile pulizia?se conosci la stufa mi potresti dare dei commenti…grazie buona giornata a tutti.

  12. cancamilin scrive:

    evita assolutamente i tre snodi da 90°
    si intasano e sono difficili da pulire
    considera curve dolci a 45°

    La nordica-extraflame è una buona marca

  13. silvia scrive:

    Due anni fa ho comprato una stufa a pellet della piazzetta: la P955. la caduta del pellet era stata tarata in modo che scendesse lentamente, perchè allora, avevo un pellet di scarsissima qualità. l’hanno scorso, avendo comprato un pellet migliore, più morbido, avrei dovuto cambiare la taratura. per far questo bisogna sapere un codice d’accesso, che il rivenditore non mi ha voluto dare.questo bel rivenditore l’ho chiamato ben 3 volte, ma visto che non è ancora venuto,suppongo sia troppo impegnato per una “piccollezza” del genere. voi per caso, mi sapete dare questo codice? grazie 1000

  14. cancamilin scrive:

    Silvia , il rivenditore non è tenuto a darti i codici e comunque non bastano per poter tarare una stufa, bisogna sapere anche cosa cambiare e come…
    Fare cambiamenti azzardati può compromettere il funzionamento o peggio la sicurezza.

    Nel caso specifico poi, essendo una Piazzetta, la taratura andrebbe fatta usando il supporto del manometro in dotazione ai cat che verifica la depressione della tua canna fumaria…

    Ma mi viene un dubbio,
    sai a pensar male si fa peccato ma si indovina,
    da quando non fai fare una bella manutenzione approfondita a stufa e canna?
    La stufa o la canna mezzo intasata ti sballano la combustione e il corretto funzionamento, forse il pellet non c’entra.

    ciao

  15. silvia scrive:

    la stufa è ok l’ho fatta “revisionare” da poco. comunque grazie, chiamerò la piazzetta che mi mandi un tecnico, che non sia il rivenditore dove ho comprato la mia p955. grazie ancora

  16. saknussen scrive:

    Buongiorno.
    Chiedo scusa se torno su un argomento che è già stato più volte dibattuto ma, per colpa sicuramente mia, non ho capito bene se utilizzando come scarico di una stufa a pellet una vecchia canna fumaria – non più utilizzata – di un vecchio camino pure inutilizzato (a questo punto il camino viene chiuso) è necessario, oltre ad intubare “obbligatoriamente” la canna, anche farla pulire prima. E’ meglio farlo o è una cosa trascurabile?
    Grazie.

  17. cancamilin scrive:

    è asssolutamente fondamentale
    sia per impedire il distacco e l’accumulo della vecchia fuliggine
    sia per impedire il rischio di incendio

    ciao

  18. saknussen scrive:

    Come al solito puntuale ed esaustivo.
    Grazie, cancamilin.

  19. andrea scrive:

    ciao cancamil vorrei sapere come va la extraflame mod baby fiamma l,elettronica è complicata?

  20. luka scrive:

    cancamil che mi dici della soleil edilkamin ho fatto una buona scelta?euro 2500

  21. cancamilin scrive:

    x luka
    grande acquisto e il prezzo è strepitoso
    pensa che di listino è 3800 circa

  22. luka scrive:

    x cancamilin grazie mi sento più tranquillo.già che ci sono ,la canna fumaria termina con una curva a 45contubo retraibile,ho acquistatoungiunto maschio 14 un tubo a t con rid. 8però al posto del tappo vorrei metterci un cassetto con finestra di ispezione .ilterminale del tubo a t deve stare all”altezza del cassetto?

  23. luka scrive:

    esistono vari tipi di cassetti con finestra di ispezione?sono un pezzo solo ?

  24. cancamilin scrive:

    un cassetto con finestra di ispezione?
    originale
    considera che basta svuotare la t ogni 2 mesi

  25. luka scrive:

    allra non vale la pena metterlo’?

  26. Mauro scrive:

    Ciao a tutti, ho scoperto che il pellt è contagioso….. !!!!!
    Ebbe si, la stufa l’ho fatta installare questo luglio, quindi sta per affrontare il primo inverno.
    Molte persono che hanno potuto vedere la stufa in funzione, ma sopratutto sentire come scalda queste tipo di stufa sono rimasti stupiti ed innamorati, alcuni la vorrebero ma non possono, in condominio non sempre è semplice poterle installare; altri invece l’investimento lo faranno l’anno venturo.
    Inizialmente quancuno aveva criticato questa “nostra” scelta alternativa al classico ciocco di legno, ed all’ormai carissimo metano (che talune volte lo arricchiscono con aria, ma nessuno si indegna); gurdando quei piccoli cilindretti di legno avevano quella faccia dell’ormai passato spot tv ….. ma fa solo tosast, pizzette… dovendosi ricredere a denti strretti.
    Sono entusiasta dellla resa ottenuta, con la speranza che il prezo del pellet non subisca variazioni da dovermene far pentire.
    In ultimo un complimento a cancamilin, per gli ottimi e professionali consigli elargiti a tutto il popolo del blog.
    Questo vuole essere un ringraziamento e un …caloroso saluto… a tutti.

    Mauro.

  27. veronica scrive:

    Ciao a tutti, scusate l’ignoranza si parla tanto di tarature ma non ho ancora capito come devo fare per poterla tarare, devo per forza chiamare un tecnoco?. Ho una stufa edilkamin rose e alla minima potenza sta consumando troppo secondo quanto è segnalato dalla casa, vorrei sapere se qualcuno sa qual’è il procedimento per poterla far consumare meno.
    grazie a tutti Veronica.

  28. Walter scrive:

    x Cancamilin, salve posseggo una stufa palazzetti mod. ecofire maxi, confrontandola con una di pari potenza di un mio amico che però ha il modello più vecchio di quelle senza dispaly e con i due pomelli superiori per la pulizia dello scambiatore, ho notato che la mia stufa ha una resa calorica molto più bassa, ed un consumo di pellet maggiore rispetto a quella del mio amico. Il tecnico mi ha detto che è tutto ok, dicendomi che non sono paragonabili i due modelli perchè nel mio modello palazzetti ha ridimensionato il ventilatore e diminuito la quantità di ghisa, quindi anche utilizzando lo stesso pellet le due stufe hanno una resa differente.
    A te risulta corrispondere a verità? Perchè io francamente sono un po perplesso, grazie

  29. euro scrive:

    ciao,chiedo un cortesia,nel manuale utente della mia graziosa spiega come regolare la percentuale del pellet.seguo tutte le istruzioni arrivo al punto della regolazione dove nel manuale mi dice che dovrebbero comparire due zeri,e poi in base alla regolazione incremento odecremento mi dovrei spostare con i tasti2 o 3 per aumentare o diminuire il carico nel display invece mi compare 35 e .siccome nel mio caso devo diminuire il carico provo per il momento a portarlo a 30.domanda ?.perchè mi compare 35 e non 00 come da manuale’ è stata tarata così dalla casa o dal tecnico?..ringrazio per la cordialità che sempre avete e porgo cordiali saluti.grazie ..euro

  30. enzo scrive:

    ciao, vorrei sapere se conosci qualcuno che potrebbe spiegarmi l’ utilizzo della termostufa ungaro ctu 24 che ho acquistato e di cui mi viene fornito un manuale decisamente scarno, privo di informazioni su tutti i parametri che si possono regolare su i loro benefici o non , insomma un manuale su un prodotto che richiede una dettagliata spiegazione sul suo funzionamento e su quello che potresti fare utilizzando al meglio la parte elettronica del prodotto,d’ altra parte qualcuno la studiata quella centralina e perche’ non mettere a conoscenza l’ utente finale di tutto cio’ ???? molte grazie anticipate

  31. Fausto scrive:

    gentile cancamilin ,

    la mia ecoidro edilkamin fa i capricci, mi segna sul display
    depressionanche se è pulita a perfezione, ho parlato con il manutentore che non può venire in quanto è in questi giorni a sciare e mi dice che sono da modificare i parametri e per entrare sul menu serve il cod. CAT che non me lo vuole dare per telefono . Per caso lo sai ?

    Ringrazio anticipatamente se mi puoi aiutare per non rimanere a freddo

  32. cancamilin scrive:

    x fausto
    cavoli hai il cat a sciare!
    Perchè io non riesco ad arricchirmi???

    Dopo essere sicuro che i tubi sono puliti, che non hai retine sui tubi e che gli occhielli di ispezione sono ben chiusi,
    pulisci con aria secca (vendono le bombolette per pulire le tastiere dei pc…) il tubo di aspirazione dell’aria comburente (quello da 4 cm nero dietro la stufa…)

    ciao
    salutami il tuo cat

  33. Vernon scrive:

    Salve a tutti io possiedo una edilkamin mod. iris plus senza comando a distanza quando lo comperata ho preso anche il pellet marca edilkamin e devo dire che mi son veramente trovato bene tanto chè durante l’estate 2008 ho ordinato altri 2 bancali di pellet sempre marca edilkamin ma questa volta mi son trovato male perchè prima andava tutto perfettamente bene non sporcava il vetro non lasciava residui nel crogiolo cioè in poche parole perfetta ora invece mi sporca moltissimo il vetro e tutti i giorni devo intervenire nel crogiolo per eliminare la crosta dello spessore di almeno 2 cm ora mi chiedo se magari puo essere che sia un pò piu umido oppure ditemi voi come fare per tornare allo stato di perfezione che avevo prima vorrei poter magari intervenire sulla vite senza fine magari diminuendo l’entrata del pellet aiutatemi perfavore grazie a presto.

  34. Fede scrive:

    approdo con entusiasmo per la prima volta in questo blog e sento di dover dire la mia: posseggo una stufa a pellet da qualche tempo..quanto basta per accorgermi che purtroppo il vero guadagno in questo nuovo businnes è rappresentato dalla solita “storia del meccanico”…Cioè quando anche solo per un piccolo ronzio si ha bisogno del suo intervento e ci si ritrova a sperare nell’onestà di quest’ultimo.
    Dove posso trovare un manuale che spieghi quali sono nel dettaglio gli accorgimenti da usare per non dover essere sempre in balia di un tecnico(spessissimo disonesto)? Grazie

  35. cancamilin scrive:

    x vernon
    è molto semplice
    hai bisogno di una buona manutenzione a stufa e canna
    quando stanno per intasarsi hai questi sintomi:
    -difficoltà di accensione
    -aumento della cenere
    -vetro nero
    -croste nel crogiolo
    -accumulo di pellet

    ciao

  36. cancamilin scrive:

    x fede
    perchè il tecnico è spessissimo disonesto?
    mi offendi

  37. Jos Cas scrive:

    Per Fede:
    Credo non si debba mai far di tutta l’erba un solo mazzo!!!
    I tecnici sono persone, e purtroppo come in ogni ambiente c’è il disonesto e c’è l’onesto.
    Il mio CAT è onestissimo ad esempo! Addirittura una volta mi ha dato un consiglio per telefono ed ho risolto da solo, poi dopo alcuni giorni passava davanti a casa mia e mi ha citofonato per chiedermi se avevo risolto. Abbiamo bevuto insieme un caffè e già che c’era ha dato un occhietto alla mia Iris.
    Mi spiace per te se hai trovato un disonesto… Che dire? Cerca altrove!!!
    Ciao e buona stufa a tutti.

    Joseph

  38. Jos Cas scrive:

    Sempre per Fede:
    Ho dimenticato di dirti che quando il CAT è passato da me, abbiamo bevuto il caffè ed ha dato un occhietto alla mia stufa, non ha voluto neppure un centesimo.
    A volte basta poco per guadagnare la simpatia del cliente.
    Probabilmente il mio CAT oltre che esser bravo con le stufe è bravo anche con i clienti.
    Auguro veramente di cuore a tutti di trovarne sempre uno così.
    Poi piantiamola tutti con queste storie: è come col dottore, se ci fa passar la fbbre è bravo, se stiamo male è un incapace!!!
    Dai, facciamo i bravi!!!

    JOSEPH

  39. Fede scrive:

    Fantastici!!
    Ovviamente ho detto spessissimo non sempre e purtroppo di tecnici onesti per la stufa ancora non ne ho ancora trovati.
    Altrettanto ovvio che tu, caro Cancamilin sei da annoverare tra le persone oneste altrimenti non elargiresti consigli gratuitamente e con l’entusiasmo dipinto nelle parole di questo blog.
    Il medico non lo vedo da quattro anni ormai perchè cerco di curarmi partendo dallo spirito e dalla mia testa ma giuro davanti ad una stufa faccio più fatica!

  40. Fede scrive:

    Invece vorrei ringraziarvi perchè questa notte sono riuscito a far ripartire la stufa che segnalava depressione e usando la bomboletta ad aria secca per la tastiera che avevo e pulendo quel tubo che spunta da dietro la stufa magicamente…

  41. Jos Cas scrive:

    Ancora per Fede:
    Beh… Dipende cosa intendi per onesto!!!
    Al giorno d’oggi tutto si paga: costa caro il meccanico, costa caro l’idraulico, il dentista il panettiere…
    Però il meccanico è bravo perchè ci aggiusta la macchina, l’idraulico perchè ripara la doccia e magari non ci importuna la moglie, il panettiere è un bene primario ed il dentista ci consente di continuare a mangiare il pane!!!
    Il CAT poverino si limita a farci andare bene la stufa… Ma vogliamo stimare e rispettare un po’ anche loro???
    Da ciò che leggo a volte mi sembra di capire che il tecnico delle stufe abbia solo delle colpe!!!
    La stufa è una macchina e come tale può guastarsi, a volte poi siamo sicuri di non essere noi a guastarla???
    Ho sentito lamentarsi perchè la stufa sporca e brucia male… cazz… poi ho saputo che nel braciere ci finivano anche carte di coccolatini e caramelle… Ma la colpa era del tecnico: “non me l’avrà tarata bene”
    NON SI FA COSI’ !!!!!!!!!!!!!!

    Joseph

  42. Fede scrive:

    Dedicato a Jos Cas: Grazie per la lezione di ovvietà, ad esempio io ho un meccanico onestissimo ma per trovarlo ho dovuto fare parecchi chilometri e allora? Il mio ex CAT non è per nulla poverino ma è un ladro e allora? Le cartine non le butto nemmeno per terra e se vuoi saperla tutta lavo e asciugo anche le confezioni di yogurt o pelati prima di buttarle nella differenziata…e allora??
    Per onesto ancora ovviamente, intendo chi vuol essere pagato per il lavoro che svolge!!!!!

  43. Fede scrive:

    ancora per Jos Cas…..
    sono ben felice di pagare il vero professionista e a premiarlo come spesso accade a me se soddisfo i miei di clienti.
    Facciamo a gara per chi mette più punti esclamativi?…Calma.

  44. Fede scrive:

    per Cancamilin..quest’inverno ho usato il pellet della edilkamin 80% abete e 20% faggio, lasciava voluminose incrostazioni nel crogiolo anche se pulito tutti i giorni e a differenza del pellet 100% abete (trovato in un negozio tipo brico) che uso ora, scaldava molto meno..
    Ora appunto uso quello solo abete che nel fondo del sacchetto è pieno di segatura ma scalda molto di più e brucia interamente senza lasciare residui e facendo anche molta meno cenere…
    Consuma però più in fretta e sul vetro si formano delle macchiette simili a gocce che sono molto più difficili da pulire rispetto agli aloni del precedente pellet.
    Quale pellet consigli per una resa ottimale?
    Grazie Cancamilin!

  45. cancamilin scrive:

    ricordati che vetro sporco in modo anomalo e accumuli nel bracere spesso sono sintomi di un inizio di intasamento nella stufa e nei tubi.
    Libera dalla cenere anche lo spiffero alla base del vetro, si sporcherà di meno.

  46. Jos Cas scrive:

    Per Fede
    direi allora che sei un po’ sfortunato,
    per trovare il meccanico hai dovuto far un sacco di chilometri, il tuo CAT è un ladro…
    Non so che dire.
    Guarda che comunque non ce l’ho con te, solo non sopporto chi generalizza.
    Se il tuo cat è un “ladro” non è detto che tutti lo siano.
    Non trovi?

    Joseph

  47. Fede scrive:

    Per Jos Cas
    ma ti rendi conto che stiamo dicendo la stessa cosa oppure vuoi insistere ancora per molto?
    Per Cancamilin
    Ok grazie!! Ora spengo la stufa e provo subito a pulirla lì dove mi hai detto..
    Fede

  48. Jos Cas scrive:

    Ciao Fede:
    Insistere? Il mio intento quando scrivo è solo quello di dialogare, confrontarmi, scambiare consigli!
    Se la cosa ti infastidisce chiudo qui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ma toglimi una curiosità: su cosa stiamo dicendo la stessa cosa: che sei un po’ sfortunato?

    Tante belle cose.

    Joseph

  49. Fede scrive:

    Per Cancamilin..
    ho letto solo ora sotto la voce “pellet migliore?” la risposta alle mie domande sulla qualità del pellet.
    Decisamente esaustivo e per il prossimo inverno se un sufficiente numero di persone sono disposte sarei propenso a comprare un bilico di pellet accordandomi con tutti studiando un punto di scarico e di sucessivo smistamento..

  50. Fede scrive:

    Ancora (….) per Jos Cas
    no, forse non hai colto le velate sfumature della mia ironia e di quella attenta e professionale di Cancamilin e ti invito a non diventare offensivo.

  51. Jos Cas scrive:

    Per Fede:
    A parte che non vedo cosa c’ntra ora il sig. Cancamillin,
    comunque se secondo te sono stato offensivo allora sei tu che hai capito poco ciò che volevo dire.
    Offensivo io? Cosa mai avrò detto???
    Non sarà che tu invece sei un po’ permaloso???
    Se ti basta incontrare una persona con idee diverse dalla tua per offenderti ed arrabbiarti… allora non ho più nulla da dire.
    Se prendi uno scambio di opinioni come un attacco…
    Boh, non so.
    Salutissimi.

    Jos Cas

  52. Fede scrive:

    Aiuto! Se io sono permaloso allora tu questa mattina hai dimenticato di bere un buon caffè che tonifica e sveglia la mente.
    Rileggi con attenzione fin dall’inizio ciò che ci siamo detti e vedrai che tutto sarà come d’incanto più chiaro..di diverso abbiam detto veramente poco e proprio perchè non considero tutti i tecnici disonesti sono qui in rete a cercare un confronto. Capisci ora? Vedi? Non è così difficile. Ti ricordo poi che con questa sono due le volte che hai detto di voler chiudere il confronto con me….qualcosa rode?
    Salutissimi e ti auguro ogni bene (come ironicamente dici tu)
    Fede

  53. Fede scrive:

    Ancora e sempre per Jos Cas..
    Ho espresso il mio entusiasmo per questo blog e l’entusiasmo già introduce in un’atmosfera di rilassato confronto nella lingua italiana..Per la disonestà ho usato la parola “spessissimo” (vicina alla realtà) e non sempre (luogo comune)…anche questo concetto è così semplice da sfiorare l’elementare.
    Cosa sarà mai così difficile da capire mio carissimo ed illustre Jos Cas?
    Coraggio!
    Un ultima cosa…l’uso di tutti questi punti esclamativi e altrettanti punti di domanda tradisce un certo tuo nervosismo nel digitare sulla tastiera e sempre se sei d’accordo avrei da consigliarti delle ottime tisane distensive.
    Con neonato affetto.
    Fede

  54. Fede scrive:

    Jos Cas?..Un ultima cosa..
    il Signor Cancamilin c’entra perchè con la sua risposta ” perchè il tecnico è spessissimo disonesto? mi offendi” ha espresso una sana provocazione che invita alla positività. Come ho già scritto in uno dei miei ultimi interventi e cioè che la positività è l’elemento trainante di questo blog che appunto ha creato il Sig. Cancamilin.
    Immagino ora ti sia finalmente tutto chiaro.
    Se hai dubbi scrivimi pure, non ti chiudere, sarò lieto di tradurre ogni passaggio che risulta un po’ complicato alla prima lettura.
    Ciao Jos Cas.
    Fede

  55. Fede scrive:

    “jos cas 12.22.08 / 8pm
    Per Paolo:
    Ciao, sono Jos Cas (mi chiamo Joseph, d’ora in poi scriverò col mio nome). Ho pensato pure io che tutto sia nelle mani del CAT, perchè mi sembra molto strano che la stessa stufa ad alcuni vada bene e ad alcuni vada male, può essere veramente tutto nelle mani di chi fa la validazione alla prima accensione……”
    …Come potrai notare rileggendo le tue stesse parole…diciamo veramente la stessa cosa.
    Buon febbraio a tutti….
    Fede

  56. Jos Cas scrive:

    x Fede:
    Per me, una frase tipo: “… essere sempre in balia di un tecnico (spessissimo disonesto)… non ha molti significati.
    Forse sei tu che sei stato un po’ offensivo nei confronti dei tecnici!!! Comunque… punti di vista.
    Hai detto che il vero guadagno è rappresentato dalla “storia del meccanico” ecc. ecc.
    Ora non arrampicarti sugli specchi.
    Ripeto: se trovare uno con idee diverse dalle tue ti innervosisce vuol dire che sai poco confrontarti con gli altri.
    Non vivi su di un’isola deserta!!!

    J O S E P H

  57. Jos Cas scrive:

    Carissimo Fede:
    NON DICIAMO LA STESSA COSA (ecco perchè non capivo).
    Io a Paolo, il 22/12/08 dicevo che tutto è nelle mani del CAT, può essere infatti che non tutti (vuoi per esperienza più o meno breve) non siano preparati allo stesso livello; ma da qui a dire che uno è un disonesto ne passa parecchia di differenza.
    Un tecnico può essere esperto ed al tempo stesso disonesto ed un altro può essere alle prime armi ma onestissimo.
    Io non mi sono mai permesso di dare del disonesto a nessuno.
    Se per tua sfortuna il tuo Cat non è molto serio… beh dovevi parlare di lui punto e basta.
    “Spessissimo disonesto” è rivolto un po’ a tutti!!!

  58. Jos Cas scrive:

    FEDE CARISSIMO:
    Innanzitutto finalmente siamo d’accordo su una cosa, sul fatto che questo blog mostra un volto rilassato, piacevole e tranquillo.
    Da quando lo frequento è la prima volta che mi capita di trovare una persona che non accetta contraddizioni.
    Il punto esclamativo esprime un’esclamazione, e un’esclamazione non sempre è nervosa, ricorda!!!
    Quando ti ho scritto “salutissimi e buone cose” l’ho scritto sinceramente, non ironicamente.
    Mi dici che non ho la mente sveglia…
    Mi dici che non è difficile capire…
    Vedi? E’ vero che sei offensivo!!!
    Inoltre: non ho mai detto di voler chiudere il confronto, dire: “non ho più nulla da dire” è un po’ come dire: “non ho parole” /”sono rimasto di stucco” frasi così, semplici modi di dire.
    Però tu col tuo italiano ricamato e tutte le tue belle paroline sei molto contorto.
    Forse dovresti essere un po’ più semplice.
    RICORDA: nulla mi rode. Ha ha ha, madai!!!!!!!!!
    (Ho messo i punti perchè trattasi di un’esclamazione)

    Tante belle cose (Lo dico con onestà)

    Jos Cas

  59. Fede scrive:

    Noto con piacere che ora hai deciso di aprire un sindacato, sezione tecnici..saranno contenti! Quello senza parole sono io poichè hai ribadito per l’ennesima volta lo stesso identico concetto e quindi rinnovo senza offenfere la proposta di un buon caffè.
    “Un po’ a tutti” rappresenta il modo nel quale tu interpreti questa affermazione, infatti non sopporti chi generalizza e non vorrei fosse una tua mania di persecuzione che sei riuscito a travisare ogni parola rendendoti cavaliere di chissà quale categoria.
    Non preoccuparti per la punteggiatura e nemmeno di scrivermi letteralmente i suoni delle tue risa..ovviamente l’avevo capito che eri una persona felice di vivere.
    Ora semmai sei tu che ti arrampichi sugli specchi giustificandoti per quei “modi di dire”.
    L’isola deserta? Ma sei sicuro di non fare auto-analisi con questa frase? Lo dico perchè mi ammonisci con sicurezza mentre sfoderi un passato senza pareri contrapposti..
    La vita è varia, non certo un film che si ripete, non credi?
    Grazie per l’italiano ricamato, anche questo termine denota una probabile intolleranza verso il prossimo.
    Sfogati con qualche bel punto esclamativo, ora comincio veramente a provare simpatia per questo buffo (senza offesa ci mancherebbe) colloquio..
    Tra inchini e auguri sembriamo due damerini..Non fosse che siamo ospiti a casa del Sig. Cancamilin la si risolverebbe più rapidamente mandandoci a quel paese reciprocamente.
    Bello invece trovare un punto d’incontro.
    Ora mi scuso con tutti gli altri fruitori per la parentesi fuori tema

  60. Fede scrive:

    che ne dici allora mio caro Jos Cas? La piantiamo qui?
    Dai così il blog torna ad essere il meraviglioso mondo del pellet!
    Fede

  61. Jos Cas scrive:

    FEDE FEDE FEDE…
    Vedi? io non ti manderei a quel paese, tu lo faresti.
    Sei offensivo.
    Felice di vivere? Certo che lo sono, infinitamente.
    Forse perche non mi faccio le paranoie mentali che ti fai tu. (senza offesa).
    Damerino? No grazie.
    Infine non voglio essere cavaliere di nessuno, solo detesto ogni forma di offesa.
    Ti ricordo che io ho iniziato dicendoti di non fare di tutta l’erba un mazzo (la parola fascio non mi piace), ti ho raccontato un episodio voissuto col mio CAT e ti ho espresso elcune mie idee.
    Tu, carissimo hai iniziato a polemizzare!!!
    Tu, carissimo sei diventato offensivo!!!

    Jos Cas

  62. Fede scrive:

    Ai posteri l’ardua sentenza!
    Se sei felice allora ridici in cima no?
    Dai mollala lì.
    Con affetto e rispetto e tutto quel che vuoi.
    Fede

  63. Jos Cas scrive:

    x Fede:
    Bravo, ora ti scusi con tutti!!!
    Anche con chi hai offeso??? Spero di si.
    Sei veramente bravo ad offendere e poi girar la frittata per uscirne a testa alta!
    Con me non funziona, credimi.
    Per quanto riguarda l’intolleranza verso il prossimo dovresti fare un esame di riflessione, visto che parli di testa e di spirito.
    Dai, fai il bravo!

    Ciao, Jos Cas

  64. Fede scrive:

    Jos?
    Calmati. Con tutti speravo ti scusassi pure tu perchè abbiamo occupato un mare di spazio per futili (spero di no) litigi.
    Farò il bravo papà..ok così?
    Fede

  65. Jos Cas scrive:

    Fede Illustrissimo:
    Frequento questo blog già da alcuni mesi. Ad alcuni ho risposto e tentato di dare cosnigli (nel mio piccolo).
    Qualcuno ha risposto alle mie domande e con alcuni ho dialogato. Non ho mai “bisticciato” con nessuno prima d’ora. Se uno va d’accordo con tutti, non polemizza e non offende, come mai ad un certo punto incontra uno sconosciuto e si mette a litigare?
    Fai tu, fate voi.
    Se ho avuto problemi solo incontrando te un motivo ci sarà!
    Io ho iniziato con l’intento di confrontarci, tu hai iniziato ad offendere un pochino ed a definire tutto ciò un litigio.
    Forse sei tu quello che si è svegliato un po’ nervoso e che aveva bisogno di litigare un po’ con qualcuno per sfogarsi.
    Come per tutte le cose ogniuno giudicherà tutto questo secondo il suo punto di vista, però…
    Caro Fede, cari tutti voi che avete letto, traetene le conclusioni.

    Jos Cas

  66. Fede scrive:

    Rispettabile Jos..
    sento una certa paura del giudizio altrui nelle tue parole..
    Mi dispiace ma non è così come dici, in ogni caso penso sia ora di piantarla lì non credi?
    Se frequenti questo blog da mesi questo non ti fornisce del diritto di giudicare quale sia il peggior fruitore.
    Ricorda sempre che il peggiore potresti essere tu.
    Una piccola regola per imparare ad essere più umili.
    Con rinnovato affetto.
    Fede

  67. cancamilin scrive:

    buoni…….
    tanto rumor per nulla

  68. Jos Cas scrive:

    Ma allora Fede???
    Non sto giudicando nessuno e non ho paura dei giudizi altrui.
    Ogni persona è libera di giuduìicare e di giudicarmi come meglio crede, ogniuno ha le sue idee ed io le rispetto, e le rispetto senza offendere.
    E poi, fammi una cortesia: non parlare di umiltà, forse non sai bene cosa voglia dire.
    Può essere che il peggiore sia io (e chi vuol essere il migliore? Mai detto) ma sta di fatto che da quando giro in internet una giornata così non mi era mai successa.
    Il motivo?
    Vedi tu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    … e non è rabbia!!!
    Jos Cas
    P

  69. Fede scrive:

    sono d’accordo!
    Comunque se con quel fatidico “spessissimo disonesti” ho urtato la sensibilità di Jos Cas mi scuso..
    Evidentemente sono stato sfortunato io (parecchie volte) con i cat di turno..
    Ciao Jos, dai non ti arrabbiare, alla prossima.
    Per Cancamilin:
    grazie per il consiglio, sembra che il vetro ora rimanga pulito..ho pulito anche i tubi..
    Fede

  70. Jos Cas scrive:

    Per Cancamillin:Tranquillo, mi sono stufato pure io.
    Comunque magari qualcosa di buono ce lo siamo pure detti io e Fede.
    Buona stufa a tutti e buonanotte.
    Buonanotte pure a te carissimo Fede, sai… non voglio mai male a nessuno. Nemmeno a te.
    Ciao e domattina mentre prendi il caffè pesami, magari a quell’ora lo starò prendendo pure io.

    Ciao a tutti, a presto…. e…. solo per parlar di stufe.
    PROMESSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (E non è rabbia!!!!!)

    Joseph

  71. Fede scrive:

    Jos te lo dico con il cuore in mano…SEI UN GRANDE!!!
    Fede

  72. Jos Cas scrive:

    Per Fede:
    Mi fa piacere che nonostante tutto mi hai scritto:”alla prossima”
    Ok, però dai, si fa i bravi e si parla solo di stufe.
    Fai come se ci stessimo stringendo la mano e stammi bene.
    Sai, a volte si discute pure co la moglie….
    Ma poi le si vuole bene!!!!!

    BUONANOTTE

  73. Jos Cas scrive:

    Per Fede:
    Mi fa piacere che nonostante tutto mi hai scritto:”alla prossima”
    Ok, però dai, si fa i bravi e si parla solo di stufe.
    Fai come se ci stessimo stringendo la mano e stammi bene.
    Sai, a volte si discute pure co la moglie….
    Ma poi le si vuole bene!!!!!

    BUONANOTTE a tutti

  74. vincenzo scrive:

    CAro cancamilin, vorrei installare una termostufa in una casa di 180 m quadri su due livelli con altezza soffito a 2 metri e 30, ben coibentata e di recente costruzione, vorrei un consiglio su marca e potenza grazie.
    P.s. mi hanno consigliato una UNGARO Classic Maya 34. E’ buona per il mio appartamento?

  75. vincenzo scrive:

    ops scusa il soffitto è 2 metri e 80 cm

  76. alessandro scrive:

    innanzi tutto complimenti per il forum,avrei una domanda.
    ho da 10 giorni installato una edilkamin modello charme,il problema e’ che da 4 giorni quando di notte si spegne alle 10 di sera per poi ripartire alle 5 di mattina non riesce piu’ a fare l avviamento segnalandomi come errore exit over,riesco poi a farla ripartire dopo due o tre tentativi,il tecnico ha gia’ provato a modificare la temp max dei fumi di scarico ma non c’è niente da fare
    grazie mille

  77. Alessandro scrive:

    Ciao a tutti qualcuno ha una termostufa baby Maia Ungaro?

  78. anton giulio scrive:

    Buongiorno. Sulla Iris a cosa serve il “carico pellets” che ha una scala da -3 a +3? Su cosa influisce? Grazie

  79. termopulcio c.a.t piazzetta scrive:

    se volete che le vostre stufe funzionano bene devono essere tarate da un buon centro assistenza ciao

  80. Jos Cas scrive:

    Per Termopulcio CAT Piazzetta:
    ESATTO!!! Perfettamente d’accordo con lei!!!
    A presto.
    Jos

  81. andrea scrive:

    ciao ho stufa a pellet idrofast italiana caminetti 16 kw con allarme 16 kw cosa mi consigliate

  82. andrea scrive:

    mi correggo con allarme over exit

  83. LORENZO scrive:

    ciao a tutti qualcuno mi dA QUALCHE INFO SULLA ECOTEK SNELLA ,E RUMOROSA ? SCALDEREBBE I MIEI 70 MQ TUTTI SU UN PIANO E SOPRATUTTO LA ECOTEK RAVELLI E UNA BUONA CASA COSTRUTTRICE !

  84. Susy scrive:

    Buon pomeriggio Cancamilin, avrei bisogno di aiuto, cercherò di essere breve…..
    ho acquistato da un paio di settimane un Palazzatti Ecofire mod. Silvia, sò già che la mia installazione non è perfetta in quanto ho un tratto in verticale di un paio di metri, il muratore che mi ha fatto il tratto dei tubi, ha usato tutte le varie migliorie che ho letto nei sui consigli, 2 t ispezionabili (una all’inizio del tubo e una nel tratto di immissione del tubo nella canna fumaria vecchia e preventivamente pulita). Il tubo nella canna è di acciaio ed è stato rivestito di lana di roccia, il tubo verticale ha un dislivello di circa 8cm, le 3 curve sono tutte con curve a 45°…. insomma nella difficoltà abbiamo cercato di fare del ns meglio.
    La stufa non si è mai accesa, ho avvisato subito il centro assistenza di Porcia, è loro prima mi hanno fatto controllare dei parametri sulla stufa poi hanno passato il tutto al tecnico xkè dovevano aggiornare la scheda della stufa ( uscita dalla fabbrica a maggio 2010). Nn posso lamentarmi in 2/3 giorni lavorativi è venuto a controllare la stufa, ma mi è sembrato subito nn professionale. In primis mi ha subito detto che il modello scelto non era giusto… che avrei dovuto acquistare il modello da corridoio ( ho un piccolo corridoio largo 1mt e secondo lui avrei dovuto mettere una stufa che mandava l’aria contro il muro di fronte?!?!?!)
    ad ogni modo nn sò di preciso cosa abbia fatto ma la stufa ha funzionato un paio di ore e poidalla stessa sera è andata in tilt ( è ha voluto i soldi per un intervento di taratura alla 1° accensione??!!! stufa nuova e mai usata), in palazzetti mi hanno riconfermato che la stufa doveva avere dei problemi, io ho provato a smontare i laterali e controllato la sonda fumi (visto che a fiamma accesa non variava il parametro della temperatura) insomma questa non funzionava a dovere a volte non sentiva il calore…… dopo una settimana (lunedì scorso) è ritornato e mi ha cambiato scheda elettronica e sonda fumi ( questa volta non ha avuto il coraggio di chiedermi soldi)
    …. ora la stufa si accende non dà più allarmi ma… e sì c’è un ma…. spesso si spegne xkè quando và in eco il pellet non lascia una brace sufficiente per riaccendersi……
    mi può dire come posso fare a modificare la taratura della caduta pellet….. x me lui non ha modificato nessun parametro, ….. mi ha impensierito il suo commento ….. adesso bisogna solo trovare la taratura perfetta della caduta e ci possono volere svariati tentativi, ma quelli non sono a cura della palazzetti ( insomma fra le righe mi ha detto che lo devo pagare tutte le volte??!!?!!!)
    Grazie in anticipo e mi scuso della lunga richiesta… Susy

  85. riccardo scrive:

    ciao ho comprato una iris 2004 usata, lho collegata ed e funzionata per 3 giorni, una notte ho notato che la stufa era in sf3 senza pellets xche mi sono svegliato dal rumore di espellimento fumi, ho lasciato la stufa cosi per circa 6 ore, alla mattina la stufa non dava piu nessun cenno di vita sul display, ho controllato 2 fusibili e nulla e tutto collegato le schede non hanno sfiammate bhoo non riesco a capire cosa possa essere saltato rimanendo tutta la notte in blocco o altro che mi dici ciao e grazie

  86. Angelo scrive:

    Salve, ho intenzione di comprare una stufa apellet di nome wall , è una stufa che si adatta per un corridoi stretto , con uscita fumi laterale , costa sui 1500 euro.
    Qualcuno la conosce ? ha una buona resa ?

    Grazie in anticipo

  87. mauro scrive:

    La mia stufa 3001 maiolica , ad un mese dall’acquisto, emette delle vibrazioni insopportabili (è come se delle ferraglie cozzassero tra di loro). Sono disperato!!!!!! Meno male che è anche certificata acusticamente (36 decibel!!!!!!). Cosa potrebbe essere? Cosa mi consigliate di fare, forse buttarla!!!!

  88. mary scrive:

    Salve ho una stufa a pellets Cs Thermos e da un paio di settimane mi da dei problemi non brucia bene i pellets e mi lascia molto residuo nel crogiolo, per questo devo spegnerla ogni 3/4 ore e pulirlo.Ho letto dello spray a secco per tastiere del pc ma non ho capito cosa ci si pulisce.Grazie

  89. Cristiano scrive:

    Salve ho una idrofox Edilkamin e mi da sempre l’errore “over temp exit”
    Qualcuno sa di che errore si tratta?
    C’è una soluzione a tal proposito?
    Grazie a tutti coloro che mi risponderanno!

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!