La mia stufa a pellet

Hai una stufa a pellet?

Rispondi a questo breve questionario, ci aiuterai a creare un grande archivio di recensioni di modelli di stufe a pellet.

  1. (Campo Obbligatorio)
  2. (non sarà pubblicato)
  3. (Campo Obbligatorio)
  4. (Campo Obbligatorio)
  5. (Campo Obbligatorio)
  6. (Campo Obbligatorio)
  7. (Campo Obbligatorio)
  8. La consiglieresti ad un amico?
 

18 risposte a La mia stufa a pellet

  1. Diego scrive:

    E’ esplosa senza motivi apparanti anche secondo i tecnici che lavorano per la Thermorossi. Sono partiti pezzi di vetro per tutta la casa!! La Thermorossi sa che c’è il problema, allora mi chiedo non sarebbe più serie fare una piccola campagna di richiami per inserire questa benedetta valvola di sicurezza? Non potrebbe quantomeno avvisare le persone che rischiano davanti alla loro stufa?

  2. tiziana scrive:

    la mia stufa mod. iris della edilkamin è rumorosissima….l’ho posizionata nel salone per scaldare l’intero appartamento ma il suo rumore è fastidiosissimo nonostante le guarnizioni nuove…cosa posso fare?
    altra domanda…la tengo accesa (nei periodi più freddi) dalle 17 fino al mattino dopo…è pericoloso?
    Grazie

  3. Andrea scrive:

    Buon giorno
    1) per Diego: non è un problema solo di Thermorossi ma di molti costruttori che non prevedono un sistema meccanico antiscoppio. Le concause sono molte, pellet contenente alte percentuali resine, condotti fumi e/o canne fumarie non idonee, locali poco areati che vanno in depressione, mancanza di energia elettrica, etc. In conclusione, se il costruttore non prevede un dispositivo antiscoppio può accadere che il vetro esploda.

    2) per Tiziana: la stufa è solo commercializzata da EDILKAMIN come prima lo era da JOLLYMEC e probabilmente prima ancora chissà da chi. E’ di produzione canadese e pur essendo cambiata esteticamente e per fortuna, anche strutturalmente, rimane una stufa poco affidabile ed estremamente rumorosa, per una mal concezione della movimentazione dell’aria. Le vibrazioni del ventilatore si possono attenuare ma, credimi, sono l’ultima preoccupazione.

  4. Rescalli Sergio scrive:

    QUALCUNO MI SA DIRE LA CASA COSTRUTTRICE DELLA STUFA PELLET ALPEN8-B?

  5. diego scrive:

    ciao a tutti io ho una clam maratona 12kl vorrei provare a mischiare pellet
    e la sansa che ne pensate ? e pericoloso per noi?, e per la stufa?

  6. diego scrive:

    ciao a tutti io ho scritto piu di una volta scusate se sono noioso
    o sembre quel problema vorrei aumentare i giri della cloclea
    come si fa ad entrare nei parametri ut 4 ? e quale e la procedura dimenticavo e una clam maratona nuw york 12 kw canalizzata
    grazie

  7. myriam scrive:

    Salve qualcuno sa dirmi se conosce, qualitativamente, le stufe della FUCHS mod THIn 10kw? E’ un prodotto valido? Dove viene prodotta? Grazie in anticipo a tutti.

  8. francesco scrive:

    Salve vorrei acquistare una beauty 13 canalizzabile della cola per riscaldare 100mq tutti su un piano. Qualcuno la conosce o l’ha già in casa? Vorrei saperne di più su rumorosità affidabilità e qualità grazie

  9. angelo scrive:

    come regolare la caduta del pellet

  10. @angelo
    La caduta del pellet viene regolata in automatico dalla stufa

  11. gianluca scrive:

    Per myriam
    Io ho acquistato una stufa fuchs all’apperenza molto bella e funzionale
    Peccato che dopo 4h mi a fatto un botto e non funzioma piu il veltilatore che emana l’aria calda
    Chiamata l’assistenza sono la bellezza di 3 settimane che aspetto notizie al freddo e al gelo. Non so se e una cosa normale ho pagato 1190e per morirmi di freddo e avvelenarmi con la fuchs

  12. juljan scrive:

    Io ho Una stufa duerree ma fa davere scifo

  13. Giancarlo scrive:

    salve. vorrei sapere cortesemente se la stufa a pellet punto calore susy 7,5 kw si puo installare senza attacco alla canna fumaria vi ringrazio anticipatamente

  14. Gaudenzio scrive:

    Salve!
    Non esiste stufa a pellet di nessun produttore o distributore che non debba essere installata senza una adeguata canna fumaria.
    Tutto quello che viene rilasciato sootoforma di gas di scarico, prodotto da combustibile solido, deve andare in canna fumaria.
    Se durante la combustione di una stufa a pellet, viene a mancare la corrente per qualche minuto, potrebbero esserci delle conseguenze gravi, dovute alla mancanza di un collegamento della stufa, ad un depressore adeguato.
    Sono metodi che utilizzano molti rivenditori per facilitare le vendite !!
    Con l’avvento definitivo del libretto di impianto di climatizzazione domestica, sia estiva che invernale, na accadranno delle belle, quindi fate installare da personale qualificato, e richiedete la conformità di impianto.
    Qualche euro in più di spesa, ma tanta tanta tranquillità per tutti gli utenti di stufe, caldaie, e climatizzatori estivi.

  15. sandro crisponi scrive:

    Pessima esperienza con l’inserto a pellet Thermorossi INSERT LINE 600.
    Da subito ha dato problemi, si spegne e si riaccende da sola. Lo stesso tecnico dell’assistenza ha dichiarato di non sapere cosa fare. L’azienda dice che le bocchette di areazione sono insufficienti anche se, documentato fotograficamente, sono notevolmente superiori di dimensione a quelle previste e una di queste va direttamente all’esterno. E’ inoltre rumorosissima, l’assistenza è assolutamente carente. Potessi tornare indietro non spenderei tutti quei soldi per quella stufa e per quella marca.

  16. salvatore d'Urso scrive:

    Non so se ho fatto bene , al momento sono deluso , ho installato una monte grappa idro h20 , da subito il vetro nero la resa per nulla soddisfacente , ho poi scoperto che il tubo dei fumi deve essere di almeno 100 ml fino a 200 ed a me hanno messo quello di 80 montato direttamente fuori senza salire , questo mi ha causato , durante una falsa partenza , un accumulo di fumo in casa impressionante e messo a rischio la vita di mio figlio che dormiva sul divano , mi hanno spiegato , poi , che il braciere va rimesso nella giusta posizione , ma questo dopo innumerevoli chiamate ,mi hanno modificato le piastre del vetro e chiuso i fori di areazione superiori in quanto il pellet aveva una pessima combustione alla fine ho risolto il tutto da solo seguendo le istruzioni del manuale , cosa che nessun installatore fa .
    Il mio suggerimento? fate installare la stufa da gente qualificata e non dal semplice idraulico ,con tutto il rispetto , e la canna fumaria portarla il più in alto possibile cercando di evitare curve ,questo vi darà sicurezza in quanto il fumo è costretto a salire anche quando la stufa è spenta, infatti da quanto ho aumentato il tiraggio in verticale , non sentiamo più l’odore di fumo in casa .

  17. salvatore d'Urso scrive:

    Non so se ho fatto bene , al momento sono deluso , ho installato una monte grappa idro h20 , da subito il vetro nero la resa per nulla soddisfacente , ho poi scoperto che il tubo dei fumi deve essere di almeno 100 ml fino a 200 ed a me hanno messo quello di 80 montato direttamente fuori senza salire , questo mi ha causato , durante una falsa partenza , un accumulo di fumo in casa impressionante e messo a rischio la vita di mio figlio che dormiva sul divano , mi hanno spiegato , poi , che il braciere va rimesso nella giusta posizione , ma questo dopo innumerevoli chiamate ,mi hanno modificato le piastre del vetro e chiuso i fori di areazione superiori in quanto il pellet aveva una pessima combustione alla fine ho risolto il tutto da solo seguendo le istruzioni del manuale , cosa che nessun installatore fa .
    Il mio suggerimento? fate installare la stufa da gente qualificata e non dal semplice idraulico ,con tutto il rispetto , e la canna fumaria portarla il più in alto possibile cercando di evitare curve ,questo vi darà sicurezza in quanto il fumo è costretto a salire anche quando la stufa è spenta, infatti da quanto ho aumentato il tiraggio in verticale , non sentiamo più l’odore di fumo in casa .

  18. sandro scrive:

    Che DISASTRO la mia stufa THERMOROSSI …
    Oggi si è accesa per soli 10 minuti nonostante fuori dalla copertura in cartongesso, poi blocco totale, come sempre, e chissà fino a quando…
    Come può essere un problema di surriscaldamento dopo soli 10 minuti di funzionamento completamente scoperta?
    Come può un’azienda seria sostenere tale tesi?
    Qualcuno ha esperienze con la insert line 600?

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>