vetro si sporca

ho acquistato una stufa a pellet modello classic xw 12 kw montegrappa, succede che si sporca molto il vetro , ho provato a cambiare i parametri ma con scarsi risultati, premetto che la stufa non è in canna fumaria bensi’il tubo di scarico è a parete. Mi farebbe piacere sapere se esiste una soluzione, visto che pulisco il vetro e subito dopo accesa è di nuovo sporco!

13 risposte a vetro si sporca

  1. matto scrive:

    come hai detto tu l’installazione non e’ a norma…i parametri che tu vai ad impostare hanno i suoi effetti se l’installazione e’ eseguita a regola d’arte…con lo scarico a parete l’unica cosa che mi fa pensare e’ la qualita’ del pellet,ovvero il tasso di umidita’ al suo interno e le materie che lo compongono.nello scarico a muro il tubo e’ tutto dritto ,o al suo sbocco hai messo una curva a 45° o altro?e quanto e’ lungo in orizzontale lo scarico a muro?ciao matto

  2. walter scrive:

    Ciao Matto, grazie per avermi risposto; il tubo che parte dalla stufa ha il solito tubo a T, sale di quasi tre metri e esce all’esterno con un curva a 45 gradi . La mia impressione che la combustione sia buona infatti la fiamma è regolare con un bel colore giallo e nel braciere non c’e'un accumolo di pellets.
    Questa è la mia prima stufa a pelletts quindi non ho una grande esperienza in merito pero’ il dover pulire ogni giorno il vetro mi lascia un po perplesso

  3. stjefjn scrive:

    buona sera potrebbe essere la guarnizione della porte oppure la stessa porta montata male mi e’ gia’ capitato provare quando e’ accesa se si vede la fiamma da uno dei quattro lati porta buona serata da stjefjn

  4. Marco scrive:

    Prova a modificare il KCC. Lo trovi nel menù. Non sò come stai lavorando con il KCC…prova a fare il contrario di come lo tieni ora. Con il tuo montaggio il parametro giusto della taratura dovrebbe essere 7 max 8. Se il vetro diventa nero dopo 10 minuti potrebbe essere un problema di taratura…..se si fà nero dopo 4-5 ore puo dipendere dal pellet. E’ normale che un pò si sporchi è solo da verificare se è la fiamma che sbatte sul vetro e lo sporca o solo il residuo del pellet. Più il pellet è umido più si forma condensa e si sporca il vetro. Ciao

  5. walter scrive:

    per stjefjn: ho controllato come dicevi tu ma sembra tutto ok cmq grazie per la risposta.

  6. walter scrive:

    Per Carlo: ho controllato nel menu e il KCC mi segna OFF qundi presumo che in questa impostazione è attivo il il controllo automatico della combustione.Provero’ come mi hai suggerito.
    Per i parametri di settaggio indica 9.( cosi’ mi è sato impostato dal tecnico)
    Il vetro si sporca dopo 5-6 ore di funzionamento mah….forse sono io che pretendo di tenerlo sempre pulito, cmq grazie!!

  7. Silybarim scrive:

    Buongiorno a tutti, anche io ho acquistato la stessa stufa e ho lo stesso identico problema di matto….

  8. Giovanni scrive:

    Ciao a tutti , 3 settimane fa ho comprato una stufa a pellet della cadel , la stufa funziona benissimo , l’unico problema che il vetro c dopo un paio d’ore di funzionamento della stufa diventa nero oscurando la fiamma . Ho cambiato vari tipi di pellet , ho persino provato a regolare l’eccesso d’aria pensando ad un problema di ossigeno per la combustione !!!! ma nulla il problema persiste.potete darmi qualche consiglio su comm e affrontare il problema

  9. davide scrive:

    buongiorno a tutti possiedo una montegrappa lp 8 kw,ieri mi e’ successa una cosa strana,il pellet e’ stato accumulato nel vano davanti al vetro e di conseguenza ha preso fuoco,cosi’ facendo si e’ surriscaldata la porta ed ha ceduto allargandosi il rivestimento lasciando fuoriuscire i fumi nella stanza,ora cosa posso fare?nn credo sia risolvibile su garanzia,visto che la stufa ha solo 1 anno di vita.Devo sostituire la porta?

  10. gianni scrive:

    vetro sporco e odore di fumo cosa fare.
    tubo originale ,scarico a muro a 2mt

  11. matto scrive:

    scarico a muro non a norma….già qui la cosa non puo’ essere sicura ;lo scarico dei combustibili solidi deve avvenire a tetto come bisogna spiegarlo .
    hai fatto la manutenzione ordinaria di tipo b…ovvero la pulizia del vano raccolta ceneri sotto alla camera di combustione….lo riconosci da quattro viti esagonali smontando semplicemente un pezzo del rivestimento.
    saluti matto

  12. Bull scrive:

    Salve,
    E vero lo scarico a parete non è a norma e le case costruttrici spesso ci marciano su questo, e mi permetto di dare un consiglio,
    1) il foro che è stato fatto nella parete deve avere almeno 25 mm di spazio intorno e deve essere rivestito con un’isolante
    2) l’uscita della canna fumaria non deve avere ostruzioni tipo finali per il gas ma al massimo un cappello a botte o una curva a 45° verso il basso.
    3) il tipo di pellet e importante.

  13. daniele scrive:

    ciao a tutti,
    ho letto un pò di commenti, io vendo pellet e lo utilizzo, vedendo i casi descritti vorrei ricordare che le stufe a pellet sono comunque paragonabili a quelle a legna , e quindi lo sfogo deve essere a tetto per i tiraggio naturale del camino che fa fuoriuscire i fumi, altrimenti ristagnano nella stufa e questo con le diversità di temperatura tra camera combustione ed esterno si appiccicano al vetro. il pellet centra poco perchè le combustioni sembrano buone. un altro consiglio prendete stufe con capacità inferiore di riscaldamento in base al vostro ipotetico consumo, ovvero se dovete scaldare per 100m prendetene una da 85 m, perchè ricordando che è sempre una stufa per avere la massima resa di combustione e pulizia deve lavorare a regime e la fiamma sempre presente, il continuare ad accendersi e spegnersi (on off) provoca intasamento del braciere ,blocco combustione e sporca il vetro. chi ve le vende non ve lo dice perchè ci guadagnano di più su quella grande che piccola.vendo 5 tipi di pellet e ognuno ha il suo a seconda dell’utilizzo, quindi quando acquistate attenzione alla dimensione ed all’uso, non paragonatela alla stufa a gas….ciao

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>