ungaro 24 ctu

ciao mi chiamo mario sto per acquistare una ctu 24 kw della ungaro. ho una casa con 3 livelli. E’ composta da una taverna con 3 termosifoni ghisa , zona giorno con 3 termosifoni ghisa e zona notte con 6 termosifoni alluminio. Difficilmente utilizzerò tutti e tre i livelli contemporaneamente. Mi chiedo se questa caldaia può essere una buona scelta. Ho letto di molti che hanno problemi nella regolazione… Qualcuno ha esperienza? grazie.

5 risposte a ungaro 24 ctu

  1. marco scrive:

    ciao mi chiamo marco e ho una maia blend 24 kw sempre della ungaro.
    io mi trovo benissimo e per quanto riguarda le taratture,sono piuttosto semplici.
    gli unici 2 parametri su cui puoi intervenire sono caduta pellet e tiraggio aria.
    devi solo farla tarare bene alla prima accensione,nella quale il tecnico te la preimposta sullo “0″,purtroppo questa operazione è molto influenzata dal tipo di giornata (meteo).
    per esempio io devo richiamare il tecnico per farmela abbassare,visto che la stò usando al minimo,e mi sono accorto che in determinati momenti dovrei diminuirla olteriormente!
    i parametri vanno da +20/-20 per il pellet (ogni scatto equivale al 2%) e +5/-5 per l’aria. (ora la stò usando a -18 e -5)
    io stò vivavmente consigliando ungaro a chi me lo chiede e secondo me non sbagli!
    tecnicamente (a mio avviso) superiore a moltissime altre,tieni presente che ungatro adotta su tutti i mudelli indistintamente scambiatori in rame (altissimo scambio termico) ma ora mi stò dilungando,scrivimi se ti và,che magari ti spiego l’impianto che ho fatto,molto furbo! (vaso aperto con tutti gli impianti comunicanti)

  2. mario scrive:

    marco, ti ringrazio per le utili informazioni.
    nel frattempo, documentandomi un po’ in giro ho scoperto che tutti i “problemi” che si verificano con la ungaro nascono da un fattore comune e cioè la scarsa capacità di modulazione della caldaia uando le si chiede di lavorare molto poco. Per ovviare a questo problema e uindi per evitare che si accenda e spenga frequentemente, mi hanno consigliato un puffer. Tu cosa ne pensi?

  3. marco scrive:

    sinceramente non so cosa sia un puffer,ma ti dico cosa ho fatto io,anche se sto ancora sperimentando!
    fortunatamente ho comprato casa csì disposta:
    cucina e sala si affacciano sul retro nella quale facciata è stata ricavato la spalla per le canne fumarie (il classico manufatto che ti fà dire che in quella casa vi è un camino) e sempre all’esterno (dentro tale struttura) hanno messo la caldaia a gas (no condensazione ma bollitore da 40 lt)
    non ho fatto altro che installare un collettore a vaso aperto (vedi din immergas con rinvio) e farci arrivare le mandate e i ritorni di:
    pellet/gas e impianto termosifoni ed il gioco è fatto!
    ho tarato la stufa a pellet a 70° e nel comando della stessa ho messo i segnali delle elettrovalvole chiuse (non potendo portavi direttamente i segnali dei termostati) che chiudendosi mi mandano in modulazione.
    con il gas invecie,commutando in inverno e tarandola a 55°/50° la risultante è:
    la caldaia sente la temperatura + alta e non entra in funzione ma lascia entrare (questo lo devo appurare meglio ma comunque se fosse basta una piccola modifica) l’acqua che tiene in temperatura la sanitaria e comunque in caso di mancato start o qualsivoglia problema sul pellet entra in funzione un pelo + bassa si…………ma non trovi la casa fredda!!!!
    io accendo e spengo il pellet 2 volte al giorno e con 1,5/2 ore per ciclo ho la casa ok!
    ciao!

  4. pasquale scrive:

    possiedo una ungaro fit 24.va benissimo solo che trovo il cassetto pieno di pellet non bruciato e a volte addirittura brucia sia nel bruciatore che nel cassetto .è normale? o è un difetto? in attesa di una risposta,grazie anticipatamente.

  5. marco scrive:

    certo che non è normale.
    di solito quando trovo pieno il crogiuolo,mi dà allarme e non mi è mai capitato che bruciasse al di fuori dello stesso.
    prova per qualche g.g. a dargli – pellet e vedere come si comporta.
    se i parametri sono gli stessi e comunque scusa se mi permetto:
    UT04 poi 55 poi CASP poi CPELL e decidi
    la caduta pellet va da più o meno 20 e ogni punto è il 2 %
    ciao e buon anno

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>