Rilevatore fumo/ monossido.

Buongiorno a tutti, ho una stufa a pellet, marca extraflame mod.rosy. Ho due domande da porre:
Purtroppo quando va in black-out dalla stufa esce fumo molto acre e’ normale che cio’ accade? Non dovrebbe andare in blocco in qualche maniera?
Siccome ho paura del fumo che esce e soprattutto la stufa la faccio accendere al mattino presto, vi chiedo quale strumento utilizzare, rilevatore di fumo o monossido di carbonio, e’ meglio prevenire che curare…
Grazie a tutti Giuseppe.

3 risposte a Rilevatore fumo/ monossido.

  1. Gaudenzio scrive:

    Salve Giuseppe.
    Se esce la scritta black out sul display, vuol dire che viene a mancare la corrente, se esce fumo dal vetro e/o da altre parti, è semplicemente dovuto dal fatto che non gira il motore fumi, non essendoci la corrente, e accade quanto descritto da lei…. domanda : la stufa scarica i fumi in canna fumaria adeguata o scarica a parete? Se non si ha una canna fumaria adeguata, è del tutto normale che accade ciò….ed è decisamente sbagliato e pericoloso…se scarica in canna fumaria e comunque si verifica lo stesso problema, vuol dire che la canna fumaria non è adeguata…
    Esistono i rilevatori di monossido, vanno posti ad una altezza massima dal pavimento, di circa 100/120 cm, che segnalano acusticamente la presenza di monossido in ambiente. Soluzione : scaricare la stufa in maniera corretta e adeguata, prima cosa da fare, secondariamente, si munisca di un gruppo dì continuità come quello utilizzato per pc, se manca la corrente, per un paio di ore la stufa funziona correttamente, però una volta scaricata la batteria si verifica lo stesso problema. Si assicuri anche di effettuare la corretta pulizia della stufa, se non è mai stata fatta.
    Saluti.
    Gaudenzio

  2. Giuseppe scrive:

    Innanzitutto grazie Gaudenzio, per quel che riguarda lo scarico dei fumi l’ ho montato come da manuale di istallazione, ossia la canna fumaria arriva fin sopra il tetto ed esce di circa 50 cm. La pulizia della stufa la faccio settimanalmente e non manco mai di farla,(al sabato). Potresti darmi, per favore, qualche indicazione in piu’ per quel che riguarda il gruppo di continuita’ da acquistare.
    Grazie Giuseppe.

  3. Gaudenzio scrive:

    @Giuseppe
    Per la pulizia intendo dire quella totale, cioè togliere le pareti di ghisa, pulire la conchiglia ove è alloggiato il motore fumi, togliere il tappo in ghisa posto dietro al cassetto cenere, e una una bella soffiata di ventla tangenziale.
    Per quanto riguarda il gruppo di continuità, basta conoscere il consumo della Rosy, nello specifico : 300watt durante il ciclo di accensione, 80/120 watt durante il lavoro; per con queste informazioni alla mano, si rivolga in un punto vendita specializzato, generalmente dove vendono i pc, e proceda all’acquisto.
    Se gradisce altre informazioni sulla sua stufa, clicchi sul mio nome, verrà indirizzato sul sito del mio posto di lavoro, mi occupo di vendita stufe, fra i brand, c’è anche la nordica, che conosco da 10 anni, può contattarmi via mail, le risponderò in forma privata…
    Saluti.
    Gaudenzio

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>