Residui di cenere rappresa fino a formare grumi

Salve,
vorrei cortesemente chiedere il perchè delle formazione di grumi, grandi più o meno come una nocciola, nel bruciatore della mia NUOVA (questo è il secondo inverno che la utilizzo) caldaia a pellet. L’anno passato usavo il pellet marca “brucciolo” e mi sono trovato abbastanza bene, tant’è vero che all’inizio di questo inverno ho riutilizzato il solito prodotto (l’ho acquistato in agosto, circa 140 sacchi). Le cose però sono cambiate; la cenere è molta e molto scura, ma quello che mi ha sorpreso, è la formazione di certi grumi nel crogiuolo della caldaia, che l’inverno scorso non c’erano. Ho deciso, quindi, di provare un altro tipo di pellet, e ho acquistato pellet di castagno, che peraltro, ha qualità superiori al precedente. Il risultato è cambiato per quanto riguarda la cenere, che ora si presenta chiara e molto più fine ma non è cambiato il fatto che continuo a trovare delle “palline” di cenere nel contenitore. Qualcuno mi ha detto che è per la bassa qualità del pellet ( sono entrambe EN PLUS A1), qualcun altro, invece, mi ha consigliato di intervenire sulla ventola della caldaia. Dato che non ho tanta esperienza in materia, chiedo se mi potete aiutare a risolvere la questione. Grazie in anticipo.

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>