Olga 502X Slim

Salve a tutti,
ho una Lincar Olga 502X di circa 3 anni di età che mi è stata donata questo inverno da un familiare.
In una stanza di 30 metri quadri non riesco a portare la temperatura al di sopra di 15 gradi neanche a potenza 5 e neanche dopo un utilizzo di 15 ore e comincio a credere che non sia normale.
Qualcuno può darmi indicazioni su cosa prendere in considerazione per valutare l’efficienza della stufa?
La stufa è montata a parete, il tubo esce con una curva a 90° a circa 2 metri di altezza con foro da 80, quello per il tiraggio dell’aria invece è posto a 20cm da terra ed è largo 50mm.

In “stato stufa” ho le seguenti indicazioni:
10”
32′
RAL 30
STATO 4
—-
5”
P2
CARICO
—-
200°
2200 U-2
V1-0V2-0
STATO 4
—-
20° (non è la temperatura ambiente)
1.5b
… … … … … …
—-

Ho una temperatura fumi di circa 200 gradi e ho regolato la correzione pellet a 1 su una scala che va da -9 a +9.

Pulisco con aspiracenere la stufa ogni mattina.
Un paio di volte, in un mese di utilizzo, la stufa è andata in allarme a causa dell’elevata temperatura fumi dopo una giornata intera di utilizzo.

Il consumo di pellet ovviamente varia a secnda dell’utilizzo, comunque in media 15kg in un giorno. Stiamo utilizzando questo pellet:
Pellet MAK Energie Premium 15Kg

Spero di aver fornito tutte le info necessarie, grazie mille a chi vorrà aiutarmi!

7 risposte a Olga 502X Slim

  1. Gaudenzio scrive:

    @Salve. Domanda : il foro della presa d’aria, lo ha ricavato facendo un foro nella parete perimetrale, o lo ha collegato con un tubo di 5 cm al corpo stufa?
    Gaudenzio

  2. Genny scrive:

    Salve Gaudenzio, ho un foro nella parete perimetrale da 50mm. Il foro coincide con l’altezza di quello della stufa, dello stesso diametro e distano tra loro circa 20cm. In realtá ho provato anche a collegarli con un tubo da 50 ma non noto grandi differenze…

  3. Gaudenzio scrive:

    @Genny.
    Salve Genny. Mi scusi se sembrerò noioiso, ma dovrò porle domande a scaglioni per evitare di fare confusione.
    I 15° di temperatura che dice di non oltrepassare, sono quelli letti sul display della stufa, o utilizza un termometro ambiente a parete, come lettura di temperatura ?
    Gaudenzio

  4. Genny scrive:

    Gentilissimo Gaudenzio non è affatto noioso, anzi. Effettivamente noto differenza di circa 2 gradi con un termometro a parete, posto a circa 3 metri dalla stufa. La temperatura misurata risulta essere 17 gradi contro i 15 del display.
    Posso sperare di migliorare la situazione??

  5. Gaudenzio scrive:

    @Genny.
    La differenza della lettura di temperatura se pur minima, è dovuta dal foro di aspirazione dell’ariache, essendo dietro la stufa, va a compromettere leggermente la lettura della sonda stufa, posta generalmente dietro al corpo o, in alcuni casi, sotto la stufa. Andiamo per esclusione, altra domanda : sulla stufa è stato fatta in questi anni la manutenzione straordinaria?
    Gaudenzio

  6. Genny scrive:

    Dunque, se per manutenzione straordinaria si intende smontare la stufa a pezzi e pulirla credo che non sia mai stato fatto. Aggiungo che la stufa in questione è stata ferma in una cantina per oltre un anno. Il mese scorso riesumandola ci siamo limitati a pulire i tubi ed aspirare un po di polvere. Addirittura c’era qualche kg di pellet all’interno e lo abbiamo usato, forse non è stata una buona idea…

  7. Gaudenzio scrive:

    @Genny
    Credo sia opportuno contattare il cat di zona per una autopsia della stufa; potrebbe essere che la ventola del riscaldmento sia intasata, quindi non muove a suffucienza l’aria calda, penalizzando la corretta temperatura in ambiente.
    Vada sul sito o contatti l’azienda per reperire il cat di zona e faccia fare l’intervento adeguato. Il fatto che sia stata “riesumata” non credo possa aver compromesso il corretto funzionamento. Provi a farla visitare, il costo si aggira tra gli 80/100 € , ma credo sia necessario.
    Cordiali saluti.
    Gaudenzio

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>