maioliche della stufa in frantumi

salve, vi scrivo per chiedervi aiuto su come gestire questa situazione che ormai non so più cosa fare, a gennaio di quest0 anno ho acquistato una stufa Ravelli HRV135 all’ inizio andava tutto bene poi dopo alcuni giorni le maioliche con cui è rivestita sono iniziate a rigarsi da sole, man mano queste crepe che si formavano su tutte le maioliche con cui è rivestita mi hanno costretto a “spogliare” la stufa e a rivolgermi al rivenditore. Questo prima mi rassicura che nel giro di una settimana mi avrebbe sostituito le maioliche senza problemi ne spese aggiuntive, sta di fatto che sono passati 3 mesi e ogni volta che mi rivolgo a questo inventa una scusa nuova del tipo: il corriere ritarda la consegna… la Ravelli ritarda a sostituire questo tipo di problema e altre balle del genere… alla fine l’ altro ieri dopo l’ ennesima discussione dove io ho alzato un po’ il tono perchè non mi piace essere prese per il …. e preferirei che il venditore mi dicesse realmente come stanno le cose, questo se ne esce dicendomi che io devo fare causa alla Ravelli, in pratica lui sembra volersene lavare le mani. Sinceramente a me è la prima volta che mi capita una cosa del genere dopo un acquisto e non so cosa fare, devo rivolgermi direttamente alla Ravelli, al rivenditore o cosa? Grazie mille per il vostro tempo spero di riuscire a risolvere questo problema al più presto

2 risposte a maioliche della stufa in frantumi

  1. pesole scrive:

    ma mi sorge veramente un dubbio forte che il rivenditore le stufe non le abbia neanche pagate lui, e non lo riforniscono, o peggio starebbe andando in fallimento. fossi in te andrei a fondo e velocemente.

  2. nicola scrive:

    salve
    se la stufa e in garanzia , il rivenditore serio , non dovrebbe discutere e prendere provvedimento presto per salvare la sua immagine . se vuoi un consiglio vai avanti, fai mandare una lettera da un legale una al rivenditore e una all’azienda .
    ciao

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>