CATRAME NELLA STUFA A PELLET!

Salve a tutti, ho appena letto quello che avete scritto. IO ho un problema su una stufa ma a pellet(palazzetti minnie) non a legna e fin’ora non era mai successa la formazione di catrame. Stasera come tutte le sere pulisco la stufa e l’accendo dopo 1 ora esco e quando rientro dopo 2 ore la casa è piena di fumo nero che esce dal vetro davanti che era chiuso e addirittura da dove carico il pellet. Appena andato via tutto il fumo prendo i tubi per pulire la canna fumaria e c’era il catrame attaccato ovunque fino all’uscita della canna fumaria.
Premetto che,la pulizia dell’interno stufa viene fatta ogni giorno,che i residui in un fondo al tubo vengono tolti regolarmente e la canna fumaria uguale. Ora c’è un però, 10 giorni fà ho preso un sacco di pellet diverso che ho visto ha un potere calorico minore(non di molto ma in effetti scalda MOLTO MOLTO meno) e che fin da subito lascia molto residuo e fà immediatamente il fumo nero. Insomma io non ho intenzione di avere aria poco calda e magari di respirare anche sostanze tossiche. Quindi vorrei capire, dipende tutto dal tipo di pellet giusto? perchè sulla pulizia, mi faccio due scatole così ma i tubi,i condotti,tutte le vaschette dietro la ghisa è tutto strapulito e non capisco perchè quest’anno che ho usata meno la stufa rispetto all’altro anno mi ha fatto così…..e quindi avendo preso un pellet(che il venditore mi ha detto essere uguale, ma mi sà che non lo è)diverso l’unico problema credo sia il pellet. Ma come diavolo si fà a imbroccare il pellet giusto? Insomma la pulizia và bene ma non voglio respirare il catrame.Cosa posso fare?

3 risposte a CATRAME NELLA STUFA A PELLET!

  1. Andrea scrive:

    Salve, anche io questo anno ho avuto il problema del catrame o sostanza similare (appiccicosa se ancora non essiccata e vetrificata quando solidifica)
    Mi sono accorto che tutto il condotto dell’estrattore fumi e’ pieno ed infatti la ventola fa fatica a girare, cosi’ anche i sensori penso non rilevino piu’ a dovere e la stufa si spegne con conseguente uscita di fumi densi.
    Come posso pulire l’estrattore dal residuo solidificato ?
    Ci sono acidi o solventi efficaci ?
    Ho provato con una spazzola di metallo ma risulta poco agevole perche’ la sede dell’estrattore e’ circolare e quindi non riesco a fare una pulizia ottimale.
    La mia stfa e’ una EnviroFire Ef-3 ha quasi 9 anni ma e’ sempre andata bene, solo questo anno ho avuto tale problema.
    Avete suggerimenti ?

    Grazie.

  2. marco scrive:

    salve!
    non ho mai avuto questi problemi,quindi non posso aiutarvi,ma a regola,l’innesco di tutto ciò mi sembra essere il tipo di pellet.
    una prova empirica che mi hanno consigliato è prendere una manciata di pellet e metterla in una ciotola d’acqua.
    il pellet migliore dovrebbe fiorire (aprirsi o sciogliersi che dir si voglia) più in fretta mentre se ci mette molto o addirittura non fà nulla ,significa che è aggregato non con la sola compressione ma con RESINO o COLLE!
    ciao e in bocca al lupo!

  3. stjefjn scrive:

    buon giorno usi wb 40 lo trova brico o ferramenta cosi riuscira’ ha togliere le schifezze li e’ colpa del pellet purtroppo buona giornata da stjefjn

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>