Canna fumaria

Dovendo fare una canna fumaria esterna per raggiungere il tetto mi hanno consigliato di farla coibentata
Chiedo se con una stufa di 11 kw posso farla coibentata ad aria acciaio interna rame esterna
Grazie per le informazioni Andrea

12 risposte a Canna fumaria

  1. pesole scrive:

    ciao, be una canna fumaria va fatta giusta con le normative nuove calcola che deve durarti tutta la vita, e vedi cosa ti consigliano sperando che ti consiglia sia un buon istallatore perché ce in giro di tutto. matti un disegno di cosa vuoi fare esattamente e li sarà più facile darti una risposta. comunque se vai all’esterno tu devi mettere il tubo con la tua insolazione eil discorso è finito li non avrai problemi.

  2. marco scrive:

    più che consigliato è d’obbligo farla coibentata.
    spece se passi un tetto in legno.
    per la coibentezione ad aria…..non l’ho mai sentita,ma per lo scambio termico penso che la lana di roccia possa andare.
    per i materiali non dovrebbe cambiare nulla,su cosa metti all’esterno,tanto come durata,a parità di spessori,il rame è paritetico all’acciaio.

  3. matto scrive:

    marco l’utente chiedeva ,forse, le canne fumarie fumo aria.dove l’intercapedine d’aria oltre a far da isolante viene usata come aria comburente.
    io devo ancora fare progetti con quel tipo di canne fumarie in quanto il moto dell’aria calda sale (quindi potrebbe creare un tappo) e si potrebbe incombere in problemi di funzionamento del generatore e condense al suo interno.
    saluti matto

  4. marco scrive:

    grazie della dritta,caro matto.
    non conoscevo questo tipo di applicazione,che peròcome dici giustamente tu,non dovrebbe funzionare molto bene.
    mah…..new tecnology……se ne impara sempre una nuova!
    ciao e grazie.

  5. andrea scrive:

    caro matto si io intendevo quel tipo di canna fumaria che utilizzerei solo all’esterno partendo con un t con tappo scarico condensa mi ci innesterei con il tubo proveniente dalla stufa mentre l’aria comburente la prelevo da altro foro predisposto parlando con un produttore di canne fumarie mi ha detto che è garantito il funzionamento sino a -5°C e che a contatto con i fumi non si puo’ utilizzare il rame mentre riguardo la tua risposta cosa intendi (si potrebbe creare un tappo) ? grazie andrea

  6. matto scrive:

    1-l’aria comburente che viene prelevata dalla stufa per la combustione da un raccordo dedicato si scalda a contatto con il tubo fumi giusto?pertanto tenderà a salire …però è anche vero che l’aria prelevata da una stufa a pellet per la combustione è messa in moto dal ventilatore espulsione fumi.
    2- ma tu in che zona abiti …tieni conto che in un normale inverno si scende durante la notte a -5° tranquillamente

  7. Andrea scrive:

    Ascolta matto io userei la canna fumaria solo per lo scarico all’esterno della casa mentre all’interno userei il tubo normale mentre l’aria comburente la preleverei tramite l’attacco dedicato con un foro in facciata da altra parte
    2 io abito a sarzana SP alcune volte si scende a -5 inoltre terri la stufa accesa fino verso le 23 ed al giorno dalle 14 grazie aspetto nuove andrea

  8. marco scrive:

    scusate l’ennesima intromissione,ma forse ho capito…forse.
    se usi quel tipo di canna,senza utilizzarne l’aria dell’intercapedine,come comburente,secondo me rischi che la stessa si disperda più velocemente verso l’alto,lasciandoti la camera più fredda ed è questo che può provocare condense.
    ma scusa,se non userai la canna fumaria per come è stata progettata,posso chiederti perchè ti indirizzi verso una scelta del genere?
    economicità?
    guarda che più superfice esposta…….sai com’è.
    con la lana di roccia o simili,verrebbe chiusa e sigillata e secondo me in termini di durata,vincerebbe quest’ultima.

  9. Andrea scrive:

    Ciao Marco nessuna intromissione ti spiego il mio motivo vorrei utilizzare una canna fumaria interno da100 che esternamente e circa 120 mentre utilizzando quella che dici tu esternamente diventa 150 anche se sicuramente e’ coibentata meglio diciamo che oltre al fattore prezzo pensavo anche ad un fattore estetico ciao andrea

  10. marco scrive:

    fai solo att.ne se devi passare il tetto (legno) le normative non le conosco, ma ne ho già sentiti con i travetti carbonizzati dal calore o peggio con principi di incendio.
    non ti dico gli scongiuri,che sarebbe anche scurrile,ma ho il tetto in legno ed è un pensiero frequente!
    ciao e buon calore,per questo inverno che tarda ad arrivare!

  11. matto scrive:

    ehhhhh marco non sa le norme….non credo saluti matto condivido cio’ che ha detto matto con canna fumaria doppia parete…
    @andrea i diametri della canna fumaria fumo-aria non sono gli stessi della doppia parte…

  12. Gaudenzio scrive:

    Ciao a tutti !

    La canna fumaria che intendeva Andrea con il suo post, è il sistema doppia parete aria, internamente acciaio aisi 316 L internamente, acciaio aisi 304 esternamente.
    Il sistema aria prevede l’assenza di materiale coibente-lana di roccia- perchè ha una camera ad’aria tra il passaggio fumi e involucro esterno.
    La certificazione per questo tipo di impianto di evacquazione è consntito per pdc liquidi, gassosi, vapori, e cippato.
    Non è possibile utilizzare questo tipo di impianto per pdc di combustibili solidi. Norma EN 1856-1.
    A mio avviso, Andrea intendeva questo tipo di soluzione, e non, quello per utilizzare l’interno per il passaggio fumi, e l’esterno per il prelievo di aria comburente.
    Questa operazione è prevista, e a norma per impianti di evacuazione per pdc gassosi- caldaie a gas, e ccr.
    Questo è quello che ho letto tra le righe, posso essermi sbagliato, resta il fatto che conosco quel tipo di prodotto…..
    Saluti a tutti.
    Gaudenzio

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!

Non hai trovato quello che cercavi? Cerca ancora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>