Stufa pulita, stufa felice

Il Vs tecnico vi dà una dritta:

“Una stufa pulita oltre a bruciare meglio RENDE di più”

La cenere è un buon isolante termico, sapete?

Io preferisco un bidone aspiratutto ma con sacchetto (non solo il filtro) con l’aggiunta del tubo flessibile tagliato (sempre che Vs moglie ve lo permetta…) per infilarlo ogni dove.

Dunque elenchiamo cosa c’è da fare:

Mi raccomando il crogiolo tutti i giorni (è importante)

Anche il vetro tutti giorni, si fa in fretta con panno umido (se lo lasciate più giorni poi ci vuole uno sgrassatore).
Non bagnate la guarnizione e non strofinatela.
Non raschiatemi il vetro.

Una volta alla settimana una bella pulizia generale, compresi eventuali deflettori.

Una volta all’anno… Beh chiamate il CAT (Centro Assistenza Tecnica). Non tutti sono esosi, io ad esempio prendo un 45,00 per manutenzione (comprensivo di guarnizioni)
(se mi chiamate dalla Sardegna forse vi costa un poò di più…)

Se invece siete FAI DA TE :
- svuotate e aspirate polvere serbatoio pellet
- verificate gioco motoriduttore, se ostacoli smontate e svuotate coclea
- scoprite, aprite e pulite a fondo con scovolini e aspirapolvere le varie ispezioni nascoste delle stufe (es.: nelle Edilkamin aria lo sportello frontale basso, nelle Olivieri i due laterali sotto le maioliche e il frontale dietro il cassetto cenere, nelle Cola potete smontare tutto dall’alto, nelle Termorossi sotto l’umidificatore e il frontale, nelle Arce la lamiera sotto il cassetto cenere ecc… i costruttori sono molto fantasiosi)
- smontate e pulite il motore fumi
- fate pulizia generale della lanugine e della polvere sulla parte elettrica e meccanica
- pulite eventuali sensori (es.: tubo siliconico depressimetro nelle cola, sensore di flusso nelle edilkamin, ecc..)
e poi…
la canna fumaria (scovolino e aspirapolvere con prolunga, se tratti contorti)

Poi accendete la stufa e sperate che non ci sia niente di staccato.

Info su cancamilin

Centro assistenza tecnica delle principali marche di stufe a pellet. Opero nel sud della Sardegna ma nello spirito del web sono lieto di condividere con ogni dove. A volte sono di parte.

404 risposte a Stufa pulita, stufa felice

  1. amerigo scrive:

    salve, io ho una stufa a pellet da un po di anni, per l’esattezza 3, devo dire che mi sono trovato sempre bene, ma ultimamente mi sta dando non poche noie. tanto per iniziare a volte s’accende subito, altre invece, potrebbe stare anche ore, e non si accenderebbe mai, poi, fa un tremendo rumore appena l’accendo, che però se non altro svanisce appena si riscalda. Cosa potrebbe essere? Effettuo in maniera abbastanza frequente la pulizia del cassetto della cenere, i tubi esterni dei fumi, l’nterno della stufa, ma ho come l’impressione che sia quasi arrivata al capolinea..

  2. paolo scrive:

    egregio tecnico CAT, posseggo una palazzetti modello sissi da 1 anno e mi trovo benissimo…(la consiglio a tutti). vorrei sapere se i suoi 45,00 euro di manutenzione sono validi per le provincie di como e varese. salve

  3. ciro scrive:

    ciao!vorrei sapere se puoi farmi la manutenzione. ho 2 stufe 1 normale e un pellbox.abito in prov.di Napoli.ciao a presto

  4. cancamilin scrive:

    dalla sardegna dovete pagarmi il traghetto….

    ciao

  5. gigi scrive:

    salve volevo rispondere a massimo riguardo alla idrofox
    x risolvere il problema della ventola aspiraz. fumi
    per prima cosa ogni potenza e’ a se’ e puoi regolare cosi’ si chiama l’aria di aspirazione per bruciare di piu’ ma e’ molto delicata come fase , bisogna vedere il tuo problema cose’
    cordiali saluti

  6. sonia scrive:

    ho una lexia 11,5 da 2 anni, che ha sempre dato problemi.Non posso aumentare la temperatura oltre 28 perchè il pellet si accumula nel crogiolo,non brucia e quindi la cenere non scende,così dopo circa 5 ore sono costretta a spengerla e dopo circa 30 minuti riaccenderla.La tengo come una principessa, quindi con tutte le accortezze.Ho chiamato piu volte il tecnico, ma non è riuscito a risolvere il problema.Aiuto

  7. Pierluigi scrive:

    Ho una stufa a pellets da 3 anni. La manutenzione spesso e volentieri la faccio io, spesso smonto i raccordi dove passa l’aria calda che poi va in casa, quei raccordi sono sempre sporchi e allora pensavo di montare dei filtri. qualcuno mi sa dire che tipo di filtro posso montare sapendo che la temperatura si aggira intorno ai 200°

  8. cancamilin scrive:

    x sonia
    se il pellet si accumula nel crogiolo può essere:
    -la stufa o la canna mezzo intasata
    -la canna non a norma
    -il pellet scadente
    -la stufa tarata male
    le lexia non hanno problemi del genere.

  9. alessio scrive:

    potete spiegarmi come si pulisce una stufa edilkamin rose, visto che tutto l’inverno che la uso e ho solo aspirato giornalmente con uno aspiratore

  10. cancamilin scrive:

    mi autocito:
    -svuotate e aspirate polvere serbatoio pellet
    - verificate gioco motoriduttore, se ostacoli smontate e svuotate coclea
    - scoprite, aprite e pulite a fondo con scovolini e aspirapolvere le varie ispezioni (nelle Edilkamin aria lo sportello frontale basso)
    - fate pulizia generale della lanugine e della polvere sulla parte elettrica e meccanica
    - pulite eventuali sensori (sensore di flusso nelle edilkamin, cioè il tubo di aspirazione aria)
    e poi…
    la canna fumaria (scovolino e aspirapolvere con prolunga, se tratti contorti)

    ciao

  11. Fed scrive:

    da questo blog vedo che tutti quanti sono soddisfatti di avere una stufa a pellet e anche io lo ero fino a qualche giorno fa.
    Ho un stufa Edilkamin da circa 8 mesi, modello Rose e a dicembre mi ero accorta che sul display compariva l’errore H7. Ovviamente chiamo il CAT e mi viene detto di prendere e pulire il tubo di uscita dei fumi, cosa che non mi riesce. Chiamo un altro tecnico per avere maggiori dettagli e mi dice l’esatto opposto, aggiungendo che quel messaggio che vedo sul display non significa nulla. Due giorni fa inizio a sentire degli strani rumori e da stamattina la stufa non butta fuori aria. Chiamo nuovamente il CAT che stavolta arriva di persona e mi dice che sicuramente le ventole sono da sostituire ma che non sono in garanzia in quanto nelle ventole stesse si erano accumulati i peli del mio cane e polvere varia. Morale della favola: ho scoperto stamattina che se hai un animale in casa è molto probabile che una volta all’anno si debbano cambiare le ventole!!!! Quindi oltre al costo della manutenzione, devo considerare anche quello delle ventole pari a 150 euro/anno. Scusate tanto, ma a questo punto mi sento di dire che se avete degli animali è meglio che non acquistiate una stufa a pellet, altrimenti ci sono dei costi notevoli.
    Scusate lo sfogo, ma visto che le ditte produttrici non dicono certe cose, reputo corretto che chi le sta vivendo ne faccia partecipi anche gli altri

  12. alessio scrive:

    grazie per i preziosi consigli ho una nuova domanda, io abito in un complesso e sono stato costretto a installare una una canna fumaria di rame cioè la ditta cui ho preso la stufa ha utilizzato il semplice tubo dei canali di gronda, rassicurandomi dicendo che i fumi della stufa a pellet sono freddi .
    posso fidarmi o è meglio una canna fumaria coibentata, grazie , ciao

  13. parlanti roberto scrive:

    alessio io spero che non sia vero quello che ti hanno detto vuol dire che non ne capiscono niente ne di pellets ne di canna fumaria falla fare piu grande della sezione della stufa almeno 2 cm isolata e inox all’interno poi fuori anche rame e’ ok ma l’altra che vogliono farti fare e’ un discendente non una canna fumaria,
    sicuramente se fai quella canna i fumi si raffredderanno e avrai condensa catrame e quant’altro .con il rischio che si incendi.non c’e’ nessuna norma che dice questo.
    un saluto

  14. parlanti roberto scrive:

    x fed ci sono tangenziali e tangenziali per interderci per far si che il tangenziale di una stufa si impasti con laniccio e peli di animali e si rompa vuol dire che stai in una stalla, non credo che sia cosi’ e quindi secondo me aveva un problema il tangenziale, 8 mesi sono pochi per riempire il tangenziale di una stufa. quindi!!!
    secondo me il problema e’ra da risolvere in garanzia.
    h7 cosa significa nel manuale dell’utente?

  15. Fed scrive:

    Grazie Roberto per la spiegazione.
    H7 nello specifico indica un’alta temperatura dei fumi.
    Cmq verranno direttamente i tecnici Edilkamin a vedere la situazione. Anche io non sono stata convinta dalla spiegazione, considerato che al piano di sopra ho una stufa IRIS e il problema non ce l’ho (toccando ferro)!!
    Vedremo mercoledì quando arrivano

  16. cancamilin scrive:

    x fed
    non è possibile che i peli di animale ti abbiano bruciato il ventilatore tangenziale.
    Sarebbe possibile invece se hai un ventilatore centrifugo (rose precedente 2007) ma in 8 mesi!!!
    Quanti cani hai in casa???

    Se non conosci la differenza tra il centrifugo e il tangenziale, considera che nel tuo caso il centrifugo erano due centrifughe con un motorino centrale, mentre il tangenziale è un unico ventilatore con il motorino a lato…

  17. Fed scrive:

    Cancamillin, la Rose che ho io è del 2006.
    In ogni caso, quello che ho fatto presente al tecnico Edilkamin è che se questi congegni sono così delicati, occorrerebbe farlo presente al consumatore che ha degli animali oppure che venisse messa una protezione.
    In ogni caso, ho visto la quantità di pelo che è stata tolta e ti posso dire che non era molta.
    Ieri ho anche smontato il pannello posteriore e ho provato a pulire un pò con l’aspirapolvere e la situazione non era così catastrofica, solo che con due cani ho dato alla Edilkamin l’alibi giusto per addebitarmi il costo della ventola. Morale 150 euro tra pulizia e sostituzione

  18. cancamilin scrive:

    x fed
    consolati che il prezzo che ti ha chiesto per la “sostituzione e pulizia” è stato molto onesto

  19. osvaldo scrive:

    ho comprato una idrofox usata nel scaricarla dal camion è caduta non lo ancora installata eventualmete di un danno in quale parte della stufa potrei riscontrare e quale parti sono piu delicate osvaldo grazzie in attesa di qualche risposta

  20. cancamilin scrive:

    osvaldo
    avete fatto un bel buco nella strada!

    Se non si sono spaccate parti della struttura esterna, il resto dovrebbe essere a posto.
    Una volta riempita d’acqua verifica che non ci siano perdite da qualche tubo.
    La stufa è molto robusta.

  21. stefano scrive:

    gentile cancamilin, ho appena acquistato una ecoidro della edilkamin, l’ho installata con l’idraulico ma mi manca da installare la canna fumaria esterna.volevo sapere se sono obbligato con la canna fumaria ad arrivare al tetto e che tipo di tubi posso utilizzare? grazie

  22. cancamilin scrive:

    La norme uni stabiliscono che è obbligatorio lo scarico al tetto, a maggior ragione negli stabili condominiali (sapessi che lotte coi vicini) e nei comuni che adottano direttamente le norme uni nel regolamento edilizio….

    Detto questo se hai una casa indipendente e abiti in un comune che non lo pretende nei suoi regolamenti, beh, il minimo tecnico per uno scarico a parete è 2 mt in verticale ma devi fare attenzione che il fumo non ti torni contro la facciata, altrimenti te la annerisce.

    ciao

  23. stefano scrive:

    e che tipo di tubi devo utilizzare? coibentati oppure vanno bene anche quelli di acciaio inox normali sempre con un raccordo a t per lo scarico della condensa? grazie

  24. cancamilin scrive:

    Normalmente le stufe a pellet fanno molta meno condensa di una stufa a legna, ma questo dipende anche dalla zona climatica dove vivi. Ho notato che si forma abbondante sotto i 3 gradi e pressochè nulla nelle zone vicine al mare.
    In sardegna ad esempio la canna coibentata non viene usata perchè il fenomeno è molto raro nelle pellet.
    Se abiti in una zona fredda devi mettere una canna coibentata.

    ciao

  25. saknussen scrive:

    Buongiorno.
    Approfitto dell’argomento. Dovendo “intubare” in montagna (1000 metri) una canna fumaria tradizionale in muratura, si possono usare tubi normali in acciaio oppure è d’obbligo usare tubi coibentati? Non è eccessivo?
    Grazie per la risposta.

  26. cancamilin scrive:

    Non è necessario che compri i carissimi tubi doppiaparete
    ma è necessario comunque coibentare la canna.
    Se la canna in muratura passa all’interno dell’abitazione potresti anche semplicemente chiudere ermeticamente l’inizio e la fine dell’intubazione in acciaio, creando cioè una camera stagna.
    Se invece la canna in muratura è esterna, quindi più soggetta al gelo esterno dovresti avvolgere i tubi in acciaio per tutta la loro lunghezza con una buona lana di roccia o di vetro oppure riempire le intercapedini con argilla espansa (meno consigliato) e poi sigillare bene l’inizio e la fine della intubazione.
    La spesa è molto molto minore.

    ciao

  27. saknussen scrive:

    Grazie cancamilin, come sempre puntuale. Nel mio caso la canna fumaria è interna all’abitazione, per cui varrà la soluzione più semplice chiudendo inizio e fine.
    Grazie ancora.
    Ciao

  28. antonello scrive:

    Ciao,
    abito in prov. di Varese cerco un manutentore x la pulizia annuale della stufa a pellets.
    Sai darmi qualche dritta ? se sei della zona potresti essere tu ?
    Ringazio

  29. cancamilin scrive:

    Prova da questo mio collega
    io sono in Sardegna!!

    ROSSI FRANCESCO
    VIA TINTORETTO 12
    21050 GORLA MAGGIORE (va)
    0331617772
    0331619270 fax

    ciao

  30. alessio scrive:

    salve sono ancora alessio mi potresti indicare dove mi posso fidare per la pulizia della stufa e la sostituzione della orrenda canna fumaria e secondo te che costo mi verrebbe , sapendo che è alta 10mt e ha 4 curve e abito a brescia grazie

  31. cancamilin scrive:

    X Alessio
    un preventivo si può fare solo a vista e dipende soprattutto dalla necessità di ponteggi o meno…
    Prova uno di questi:

    ZANELLI OTTORINO & C. snc
    VIA SANTELLO, 18/d
    25065 LUMEZZANE BRESCIA
    030/871876
    339/7163312
    zanelli.clima@libero.it

    RAMBALDINI SIMONE
    VIA PROVINCIALE 14
    25061 BOVEGNO – VALLE TROMPIA (BS)
    388/1952370
    030/927390
    simone.rambaldini@gmail.com

    PRANDINI IMPIANTI ELETTRICI
    VIA DELLA RESISTENZA
    25040 CETO (BS)
    347/8742329
    0364/433771

    ciao

  32. alessio scrive:

    grazie mille

  33. walter scrive:

    Salve, dopo un po` di ricerche sto per comprare una stufa Palladio modello OLANDA (8KW) per i mie 175m3 in campagna.
    Approfitto della competenza di Camcamilin e di quanti seguono il blog per rivolgere i seguenti quesiti:
    a. la stufa ha l’attacco dei tubi dei fumi dall’alto come le normali stufe a legna, quindi non posso mettere un T per la condensa…allora dove viene raccolta la condensa ?
    b. dalla stufa, sino alla canna fumaria, ho da pecorrerre circa 5,5 metri interni alla casa, ossia 1,5m in verticale, 2,5m in orizzontale con pendenza circa 15gradi, 1,5m in orizzontale con pendenza circa 30 gradi.
    b1. posso evitare le pendenze ed andare perfettamente in orizzontale ?
    b2. esistono delle curve flessibili da 8 per fare pendenze 15 e 30 ?
    b3. l’ultimo tratto (1,5m quello che va in canna) esiste gia` ed e’ un buon tubo da 8 ma non di quelli classici per stufe a pellet in acciaio. devo sostituirlo o posso mantenerlo ?
    Saluti e grazie.

  34. cancamilin scrive:

    x walter
    a. finisce nel motore fumi e una volta all’anno va manutenzionato
    b1. si, basta pulire i tubi una volta all’anno e usare pellet buono
    b2. si, sono curve girevoli
    b3. se è ruvido internamente acchiappa la cenere, se fa mettici una t.

  35. walter scrive:

    Grazie per la rapidita` della risposta, ma se non e` di grosso disturbo avrei ancora qualche piccola domanda:
    A. Per la risposta a) sono preoccupatissimo, e` possibile che non abbiano previsto uno scarico ? Non si rovina il motore fumi ?.
    B. Se il motore fumi va manutenzionato, occorre un tecnico o posso farlo anch’io.
    C. Puoi darmi un parere sulla stufa se la conosci ?
    D. Puoi consigliarmi un sito dove trovare i tubi che mi servono (anche il flessibile) ?

    Grazie ancora.

  36. cancamilin scrive:

    Se è solo la cenere a cadere sul motore non si rovina, chiami una volta all’anno il cat per la manutenzione e risolvi (tariffe dalle 50,00 alle 100,00 euro). Potresti farlo anche tu se sei un pò pratico di meccanica.

    Le Palladio sono stufe di fascia media con elettronica molto comune (schede micronova) facilmente gestibili da qualsiasi tecnico… Prova però a chiedere se c’è un cat autorizzato a quella marca nella tua zona, altrimenti sarà un problema negli anni a venire per eventuali riparazioni.

  37. pablo scrive:

    Salve volevo cambiare la mia stufa a gas metano con una pellets, ho una casa in centro storico ultimo piano di 95 metri quadri ma con soffitti alti 4 metri a volta, abito a prato vicino a firenze che stufa e con che caratteristiche mi consigliate ? Grazie !

  38. walter scrive:

    Gentile Cancamilin, non riesco a trovare le curve girevoli da 8.
    Hai qualche riferimento ?
    Grazie.

  39. cancamilin scrive:

    x pablo
    con soffitti alti 4 mt i tuoi 380 mcubi non sono certo facili da scaldare… Almeno hai buoni infissi e il tetto coibentato?
    Hai bisogno di almeno 14 kw all’acqua e di un una buona distribuzione, potresti guardare la charme dell’edilkamin.

    x walter
    le curve girevoli sono a catalogo presso tutte le marche di raccorderia. Se vai in un negozio specializzato in stufe possono ordinartele. Su internet è più facile ordinare una fornitura completa di raccorderia piuttosto che un solo pezzo.

    ciao

  40. pablo scrive:

    Grazie del consiglio, per adesso ho fattto con una ormar 10kw il tetto è a posto gli infissi meno ma i muri sono spessi. La stufa è nella stanza centrale vicino al corridoio che arriva in tutte le stanze, vecchie case corridoio lungo 12 mt. ciao

  41. walter scrive:

    Grazie Cancamilin.
    Puoi darmi un’opinione sulle stufe CADEL ed eventualmente in particolare mod. Martina ?
    Come fare a valutare un usato ?
    La Martina (10,5Kw) usata di 2 anni con 4 mesi di utilizzo, sempre manutenzionata, me la offrirebbero al posto della Palladio (8Kw) a 1200 Euro….mi sembra un po` troppo?!?!

  42. cancamilin scrive:

    :-) toccherà inventare “Quattrostufe”!!

  43. walter scrive:

    gazie lo stesso.

  44. Francesco scrive:

    Buon giorno,
    ho in fase di ristrutturazione una casa in collina piemontese. Avendo deciso di utilizzare una stufa a pellets e di installare infissi di tecnologia avanzata (non dovrebbero esserci spifferi) per una stufa max 11 kw è suffciente una presa d’aria orizzontale in parete del diam 50 mm? Per lo scarico fumi, che corre in parete di pietra, è bene usare tubi coibentati?
    Grazie!

  45. brodo scrive:

    Buongiorno.
    Sono dubbioso circa il fatto di acquistare una stufa a pellet per riscaldare le camere in mansarda… il dubbio nasce soprattutto dalla valutazione riguardo al costo/beneficio che devo comparare con il riscaldamento tradizionale. QUalcuno ha fatto questi ‘calcoli’ ? si potrebbe avere una idea del costo/mq per il riscaldamento di una mansarda considerando anche il costo dell’impianto e quindi della stufa ?
    grazie,.
    ciao.

  46. parlanti roberto scrive:

    si fa fatica a fare i conti costo beneficio senza elementi a disposizione dove abiti cosa devi scaldare??
    potresti spendere circa 1500 euro per l’istallazione completa e funzionante di una stufa da 7 kwatt esempio e se solo per le camere ci vorranno 3 anni per pareggiare i costi reali piu o meno ai costi attuali del gas se vai a gasolio anche un anno in meno.
    si intende un reparto notte piu o meno 70 mq e mediamente riscaldato questo potrebbe suggerire la mia esperienza consumando 250 euro di pellets
    per avere lo stesso confort con gpl sono convinto ne occorrerebbero almeno tre volte tanto ametano un 30% meno a gasolio ora e’ proprio un disastro tenendo conto di un sacco di pellets a circa 3.50 15 kg prezzo medio.
    secondo me non avendo altri elementi in piu ho portato un paragone che spesso calza.

  47. david scrive:

    ciao, vorrei comprare una stufa a pellets ma non capisco quale conviene comprare. Mia mamma ha una Edilcamin ma mi sembra delicata, se non la pulisce bene tutti giorni da problemi. Esiste qualcosa di piu affidabile? grazie

  48. massimo scrive:

    Salve

    Sono nuovo del forum,
    Vorrei sapere dove posso trovare ricambi per la mia Ecoidro (edilkamin), in particolare il sensore aria posto nel tubo dell’aspirazione, non vorrei chiamare il CAT, l’ultima volta mi hanno fatto disastri, mi hanno solamente preso 80 Euro e poi ho dovuto pulire io la stufa non hanno fatto nulla!!!!!!
    Finita la garanzia non li chiamo più..

    Grazie per la risposta

  49. cancamilin scrive:

    x david
    al contrario di quello che dici.
    Ritengo che le Edilkamin sono tra le stufe che hanno bisogno di meno manutenzioni. Basta svuotare il crogiolo prima di ogni accensione e una volta a settimana darci una passatina di aspirapolvere
    … A meno che non usi pellet di scarsa qualità!!!

    x Massimo
    solo i cat possono chiedere i ricambi all’edilkamin.
    Se hai delle rimostranze su chi ti segue, chiama pure l’edilkamin per avere magari qualche altro nominativo…

  50. massimo scrive:

    Grazie per le info….

  51. Massimo Foggia scrive:

    Ciao ho una edilkamin idrofox oggi ho fatto una prova di accenzione prima dell’ inverno , ma la mia idrofox mi ha dato un allarm2 (allarm h20) cosa puo essere successo?ome posso risolverlo?

  52. cancamilin scrive:

    x massimo
    niente di preoccupante, hai aria nell’impianto oppure nel circolatore.
    Prova a spurgare i termosifoni e la stufa, controllando (se non hai il riempimento automatico) che la pressione non scenda sotto 1 bar.

    ciao

  53. Massimo scrive:

    Ciao a tutti sto per acquistare una stufa a pellet e mi sto indirzzando sul modello EF5 evolution della ENVIRO qualcuno ha indicazioni da darmi. Grazie

  54. cancamilin scrive:

    mhh verifica che ci sia l’assistenza in zona…

  55. Mauro scrive:

    una curiosità cancamilin, ma come mai nel web, o nei forum delle stufe Montegrappa non si trovan o molte informazioni e recensioni?. Io ne possiedo una che va una meraviglia mod. 6020AV.
    Un tuo commento, grazie.

  56. cancamilin scrive:

    la Montegrappa è famosa soprattutto per le stufe a legna.
    Vendono meno rispetto ad altre marche, ecco risolto il mistero.

  57. fabrizio scrive:

    Buonasera, volevo chiederti un consiglio sul funzionamento della canna fumaria della mia stufa a pellet miky Cadel.
    Ha uno scarico del D.8 mm in acciaio in orrizzontale per circa 2,5 mt. e dopo con curva a 90° sale verso il tetto per altri 4,5 mt e termina in un comignolo in calcestruzzo. Per la parte in orizzontale la tubazione essendo interna non è coibentata, per la parte in verticale la tubazione è posta all’interno di una nuova canna fumaria esterna murata all’inizio e alla fine nei pressi del comignolo. Il tubo finisce circa a 10-15 cm sotto la copertura del comignolo. L’ho installata a maggio di quest’anno e ha funzionato bene il primo mese, l’ho riaccesa da pochi giorni e dalla curva a 90° che gira verso il tratto verticale vedo fuioriuscire abbondante condensa che il tecnico non riesce a spiegarsi e purtroppo non fà funzionare bene la stufa a pellet. Puoi darmi dei suggerimenti in merito, ti rigrazio, Fabrizio.

  58. cancamilin scrive:

    la condensa si forma se la canna fumaria è intasata.

    Al posto di quella curva 90° devi assolutamente mettere un raccordo a t per evitare l’intasamento e facilitare la manutenzione.

    Controlla anche il comignolo che non ci sia qualche nido

  59. fabrizio scrive:

    grazie, ti faccio sapere, dopo essere intervenuto.

    Ciao Fabrizio

  60. Luca scrive:

    Vorrei avere qualche delucidazione in merito alle canne fumarie , quale e’ la migliore per una stufa a Pellets in rame o in inox???

  61. cancamilin scrive:

    inox, acciaio inox, meglio se del tipo aisi 316

  62. parlanti roberto scrive:

    luca le canne in rame non esistono se mai le coibentazioni delle canne in inox esterne possono essere per motivi estetici in rame quindi solo estetica la funzione di canna la svolge l’inox che e’ in entrambi icasi all’interno. e volendo anche fuori dopo l’intercapedine di lana di roccia.
    quindi vanno bene entrambi.
    ma potrebbero essere adatte anche in muratura o in ceramica purche giuste, isolate e dimensionate bene di sezione.un saluto

  63. fausto scrive:

    Buon giorno sig tenico e molto interessante il suo blog vorrei se possibile un paio di informazioni ,visto che a brescia il cat tutte le volte che viene costa € 80,oo per programmarmi i seguenti parametri c5 cp pa in una stufa a pellets edilkamin rose a cosa serve e quali sonoi parametri ideali .La ringrazio e complimenti
    buona giornata fausto

  64. cancamilin scrive:

    x fausto
    alla prima messa in servizio il tuo cat dovrebbe tararti la stufa in base alle tue esigenze, alla canna fumaria e al pellet che generalmente usi…
    Non deve certo tornare altre volte se continui a usare pellet di legno.
    Se la stufa difettasse il problema non è nei parametri ma nell’installazione o nella manutenzione di stufa e canna.

  65. fausto scrive:

    potresti dirmi per cotesia i parametri piu o meno e se la regolazione la vedo in c5 cp pa .ora i valori in c5 e 0 cp -2 pa 0 confido della tua gentilezza grazie buona giornata fausto

  66. cancamilin scrive:

    fausto attento
    se hai impostato cp -2 la stufa ti scalda molto meno, cp sta per consumo pellet e tu lo hai ridotto del 20%

  67. fausto scrive:

    Ti ringrazzio sei molto gentile ,gli altri parametri se puoi dirmelo sono nella norma grazie buona giornata Fausto

  68. cancamilin scrive:

    ts è il test, pa sono i parametri, non sono modificati

  69. fausto scrive:

    Grazzie Camcamilin delle tue risoste buona giornata fausto

  70. Francesca scrive:

    Buongiorno ho un problema con la mia stufa a pellet. E’ un pellbox scn dell’edilkamin. Si accende ma dopo circa 10 minuti si spegne come se fosse finito il pellet, solo che non e’ cosi’.
    Un aiuto? GRAZIE

  71. Francesca scrive:

    Buongiorno ho un problema con la mia stufa a pellet. E’ un pellbox scn dell’edilkamin. Si accende ma dopo circa 10 minuti si spegne come se fosse finito il pellet, solo che non e’ cosi’.
    Un aiuto? GRAZIE

  72. fausto scrive:

    fausto attento
    se hai impostato cp -2 la stufa ti scalda molto meno, cp sta per consumo pellet e tu lo hai ridotto del 20%

    in origine quale e limpostazione giusta grazie e buona giornata

  73. cancamilin scrive:

    x fausto
    “0″ è il consumo di fabbrica, come scritto a libretto di istruzioni, puoi aumentarlo o diminuirlo sino a un 30%

    x francesca
    passa in modalità normale (p1-p2-p3 opp. temperatura) e poi si spegne o semplicemente manca l’accensione?

  74. fausto scrive:

    Ti ringrazio nuovamente sei veramente una persona ececionale .Ma sul mio libretto non ce scritto come modificare quei parametri .Secondo te e possibile recuperarne uno online.Grazie buona giornata

  75. cancamilin scrive:

    x fausto
    modificare il consumo pellet non è un parametro riservato e di solito al collaudo il cat ti spiega come fare.
    Nelle nuove stufe infatti è direttamente nel menù utente.

    Premi A/M per diversi secondi sino a leggere “ts”,
    ti sposti con CLESSIDRA sino a leggere “cp”
    con A/M modifichi,
    con CLESSIDRA confermi,
    poi tenendo a lungo tenuto CLESSIDRA esci dai parametri.

  76. fausto scrive:

    Nono so veramente come ringraziarti CANCAMILIN ma al collaudo il cat non mi a spiegato nulla sei veramente ececionale peccato che non abiti a Brescia grazie ancora e buona giornata

  77. paolo scrive:

    Salve a tutti, sono capitato quasi per caso in questo interessante blog sulle stufe a pellet.
    Ho letto con molto interesse le domande e le relative risposte.
    Spero quindi di trovare qualcuno che mi aiuti a chiarirmi alcuni dubbi.
    Vivo in appartamento, secondo ed ultimo piano, al centro del quale c’è una canna fumaria del dismesso impianto di riscaldamento centralizzato, quindi molto capiente (circa 50-60 cm per lato).
    Ho intenzione di installare una stufa a pellet, sfruttando la canna fumaria in disuso per inserirci il tubo per lo scarico dei fumi.
    La stufa verso la quale mi sono orientato è la Olimpia Splendid Pellet Sfera.
    E chiedo a Cancamilin in particolare, ma anche ad altri, opinioni sulla qualità della stufa.
    Inoltre i miei dubbi riguardano gli aspetti tecnici relativi al tubo di scarico fumi.
    La Olimpia prescrive che il primo tratto di tubo (1,5 m) sia interno all’appartamento (per via della temperatura dei fumi, che non devono raffreddarsi). Successivamente si può collocare nella canna fumaria (tubo coibentato). E qui sorgono i miei principali dubbi.
    In questo tratto, per l’ispezione che apertura deve esserci nella parete della canna fumaria? Quali dimensioni, a che altezza? Che soluzioni sono previste per l’accesso alla zona della canna fumaria?
    Tenendo presente che la canna fumaria arriva fino al piano terra, quindi due piani più sotto. E poi, rimane uno sportellino?
    Faccio queste domande perché una persona mi ha detto che si deve rompere parecchio per l’ispezione, mentre un muratore mi ha detto che non serve rompere così tanto.
    C’ho un po’ di confusione….
    Grazie a Cancamilin e a chi darà il suo contributo. Paolo

  78. cancamilin scrive:

    x paolo
    la canna è condominiale? Da chi altri e per quali scopi è usata? Non è che qualcuno ci ha fatto passare che so i fili dell’antenna?

    l’importante è che i tubi non siano esposti a zone molto fredde, fuori o dentro l’abitazione è a tua scelta.

    l’ideale è sempre portare i tubi sino al tetto ma soprattutto avere la possibilità di pulirli. Una curva a 90° murata è un pessimo affare che puoi risolvere solo smontando i tubi tutti gli anni per pulirli opp. più semplicemente montando una ispezione prima di entrare nel muro che ti permetta di raggiungere la curva nascosta.

    ciao

  79. Roberto scrive:

    Buongiorno, ho appena acquistato una stufa a pellets Edilkamin Rose /P che devo installare in settimana e ho bisogno di un consiglio.
    Vivo in una villa indipendentente in provincia di Roma disposta su 3 livelli, ho una canna fumaria che corre esternamente al muro di casa realizzata in shunt (credo si chiamino così) dimensione 20×20 cm utilizzata per il camino che è a livello -1 della casa. Il camino ha un tiraggio sufficiente.
    Devo installare la stufa a pellets al livello 0 (piano terra) e vorrei praticare un foro nella parete per raccordarmi nella canna fumaria del camino sottostante, cosi da evitare una antiestetica canna fumaria esterna dedicata esclusivamente alla nuova stufa. La ditta che mi ha venduto la stufa e che ne curerà l’installazione mi ha detto che ciò è perfettamente possibile arrivando con il foro da 8 cm a filo della canna fumaria ed evitando di inserire ulteriori raccordi all’interno di essa al fine di non pregiudicarne il tiraggio.
    Ora, il manuale della stufa sembra di parere opposto, specificando che la canna deve essere ad uso esclusivo della stufa a pellets (ossia non condivisa con altri impianti) e che la stessa deve essere in acciaio inox. Cosa fare? Fidarmi dell’installatore?
    Preciso che il camino ha la classica valvola comandata da una catenella che consentirebbe di chiudere la canna fumaria quando necessario.
    Urge un consiglio dagli esperti, grazie in anticipo e complimenti all’autore di questo interessante blog.

    Roberto

  80. LELE scrive:

    CIAO A TUTTI, ANCH’IO SONO ENTRATO NEL TUNNEL DEL PELLETT, HO ACQUISTATO UNA SOLEIL DI EDILKAMIN E TRA POCO DEVONO MONTARMELA, VI CHIEDO QUESTO: HO GIA’ UNA CANNA FUMARIA IN MURATURA/RAME PRESENTE NELL’ABITAZIONE E DEVO “SOLO” FORARE IL MURO PER COLLEGARMI CON GLI SCARICHI DELLA STUFA, POSSO SOSTITUIRE (SOLO X MOTIVI ESTETICI) IL CLASSICO TUBO IN ACCIAIO NERO DI 80 CHE COLLEGA LA STUFA CON LA CANNA CON UN TUBO UGUALE IN RAME??? IL MURO O IL SOLAIO SUPERIORE NON NE RISENTONO???

  81. paolo scrive:

    Grazie Cancamilin. Anche per l’orario nel quale ti metti a leggere i nostri quesiti.
    La canna è condominiale, non utilizzata da nessuno e sto ottenendo l’autorizzazione ad utilizzarla. Non c’è niente dentro (cavi, fili o altro).
    I tubi sarebbero molto riparati perché la canna è centrale rispetto al condominio, e finisce con un camino sul tetto con comignolo frangivento.
    Certamente il tubo arriverebbe fino al tetto.

    “il pessimo affare”.
    È proprio a questo proposito che mi arrivano consigli contrastanti!
    La stufa sarebbe posta davanti alla canna fumaria, e non sotto la verticale della stessa. Per cui il tubo dopo un primo tratto di circa 2 m in verticale in appartamento, avrebbe una curva per l’ingresso nella canna fumaria. E da lì subito un’altra curva per arrivare su fino al camino, (attraversando un basso sottotetto): come pulisco/ispeziono il tubo nel tratto dentro la canna fumaria??
    Il tuo suggerimento di montare una ispezione prima di entrare nel muro che mi permetta di raggiungere la curva nascosta mi entusiasma e andrebbe strabenissimo: mi eviterebbe di smontare/aprire la curva in appartamento, come mi è stato prospettato. Quindi in conclusione avrei
    due ispezioni: la prima all’uscita dalla stufa, e la seconda, due m sopra, in corrispondenza del raccordo con la canna fumaria. È esatto?
    Grazie ancora per la consulenza Cancamilin. Paolo

  82. armando scrive:

    x Lele
    Ciao Lele come ho intenzioni di comprare la stessa stufa, mi potresti dire a che prezzo hai acquistato?
    Grazie

  83. LELE scrive:

    -X Armando -
    Non poco!! 2.900+iva trasporto e montaggio escluso.
    Il rivenditore mi ha detto che da listino sono 3.400, chissa’ se mi ha fregato….. xo’ per una potenza di 12 kw ho guardato anche Piazzetta (mod.p961) e costa 300€ in + (ma vogliono meno di trasporto e montaggio)
    Ciao

  84. cancamilin scrive:

    x roberto
    bisogna distinguere la normativa dal tecnicamente possibile… Per le norme italiane attuali non sono ammesse canne ramificate per i combustibili solidi, cioè ogni stufa o caminetto deve avere la propria canna indipendente.
    In austria, dove c’è più controllo, invece sono ammesse.

    I problemi sono molti:
    -se la canna non viene pulita periodicamente, la stufa collegata nella parte più alta può provocarne l’incendio
    -se la II stufa non è collegata adeguatamente la fuliggine della I potrebbe tapparne i tubi del canale da fumo
    -se la canna principale non ha un tiraggio adeguato il fumo della II potrebbe scendere es.: nel caminetto sottostante

    x lele
    no usa solo tubi in acciaio
    non preoccuparti per il muro, i tubi pellet arrivano al massimo a 200° e alla muratura non fanno un baffo

  85. LELE scrive:

    Grazie Canca, ne sai a pacchi!!! (ovviamente e’ mia moglie che vorrebbe il tubo in rame)
    Ma perche’ in giro si vedono solo dei tubi inox verniciati neri??? Nessuno mi ha proposto quelli color acciaio, per caso costano meno o col tempo diventano antiestetici?

  86. Roberto scrive:

    Innanzitutto cancamilin grazie molte dei chiarimenti!
    Riguardo il 1° punto (possibile incendio della canna fumaria) il problema mi sembra ovviabile pulendo regolarmente la canna fumaria. Per il pericolo che il fumo posso ridiscendere nel camino sottostante (3° punto), devo prendere l’abitudine di chiudere regolarmente la cappa del camino con la classica valvola comandata dalla catenella e questo dovrebbe (spero) bastare.
    Il 2° punto mi sembra il più rognoso. Cosa intendi per “collegata adeguatamente”? Devo entrare nella canna fumaria con una curva a 90° oppure posso arrivare a filo della canna con il condotto fumi della nuova stufa? Inoltre avevo pensato di praticare un’apertura nella canna fumaria (esattamente nella parte opposta a quella di ingresso della stufa a pellet) da chiudere con uno sportellino a tenuta stagna, cosi che possa praticare una pulizia periodica del condotto fumi. Spero di essermi spiegato.
    Ogni tuo consiglio è benvenuto!
    Ciao e grazie di nuovo
    Roberto

  87. cancamilin scrive:

    x lele
    i tubi in acciaio inox li trovi di 2 qualità:
    AISI 304 (da sconsigliare se a vista perchè si opacizzano)
    AISI 316 (ottimi, rimangono perfetti nel tempo e sono i soli che ti consiglierei di usare in esterno)
    Entrambi costano meno di quelli neri ma sono più ermetici perchè li puoi fascettare uno con l’altro

    x roberto
    l’ideale è raccordarsi con un tubo in obliquo verso l’alto (45° 0 30°), al più può andare bene anche in orizzontale se hai almeno un tratto verticale dentro casa (per evitare ritorni di fumo). Non mettere curve a 90° nella canna (se non devi intubare tutto) si intasano.
    Ogni ispezione (se stagna…) è bene accetta.

    ciao

  88. Roberto scrive:

    cancamilin, io avrei voluto fare il foro in orizzontale ma evitando il tratto in verticale dentro casa per tenere quanto più addossata possibile la stufa alla parete (per ragioni di spazio). Alla luce di quanto mi dici, chiederò all’installatore di fare un foro inclinato di almeno 30°.
    Una curiosità: il ritorno di fumo, considerando che la stufa a pellets è a chiusura stagna, quali inconvenienti può creare?

  89. cancamilin scrive:

    x roberto
    le stufe a pellet non sono assolutamente stagne
    nel tuo modello per es.:
    passa aria dalla parte bassa del vetro (per mantenerlo pulito)
    passa aria dal tubo della resistenza
    e naturalmente
    passa aria dalla presa da 4 cm che hai dietro la stufa.

    Dove entra aria può uscire fumo.

  90. Roberto scrive:

    Grazie di nuovo, consigli fondamentali!
    Ciao

  91. Angelo scrive:

    Ciao,cancamilin,sono intenzionato a comperare una Edilkamin ecoidro,i mq da scaldare sono circa 90 per un’altezza di 2,70m,ho 8 caloriferi in ghisa, vorrei istallare la stufa nella sala che è la stanza più grande e misura 4,50m x 4,50m e per collegarla alla centralina dovrei salire di 2mt, orizzontale per 6,5mt e scendere di 2 mt, vorrei da te qualche consiglio,devo usare qualche accorgimento in particolare,con che diametro devo collegare la ecoidro alla centralina,infine dove posso trovare trovare le misure della posizione dei vari tubi sulla stufa. Grazie per la tua disponibilità.

  92. cancamilin scrive:

    per angelo
    l’ecoidro usa tubi da 3/4″ per mandata e ritorno e da 1/2″ per reintegro e scarico di sicurezza. Guardando la stufa da dietro sono tutti nella parte dx.
    Può essere comodo e consigliato collegare l’ultimo pezzo con dei flessibili, purchè conservino lo stesso diametro di passaggio. Metti dei Jolly di sfiato nelle parti più alte del tuo collegamento per impedire l’ostruzione di bolle d’aria.
    Se vuoi lo schema con le altezze degli attacchi mandami una e-mail.

    ciao

  93. Fausto scrive:

    Ciao Cancamilin ,quando il mio cat e venuto a farmi manutenzione alla mia stufa Rose a pellet mi a detto che a aumentato la portata di aria in fase di accensione a +2 (non capisco perche ) ma per me non funziona regolarmente come prima. E possibile riportarla come prima.Posso farlo io .Se possibile potresti spiegarmi ,confido nella gentilezza come altre spiegazzioni.Ciao grazie e buona giornata fausto

  94. Angelo scrive:

    Ciao Cancamilin , grazie per i consigli,questo è il mio indirizzo di posta elettronica; follex2003@libero.it ciao e grazie di nuovo.

  95. cancamilin scrive:

    x fausto
    se il tuo cat ha fatto qualche modifica ai parametri è perchè conoscendo l’installazione e il pellet che usi lo ha reputato giusto. Se vedi qualche malfunzionamento dovresti richiamarlo.
    ciao

  96. fausto scrive:

    x fausto
    se il tuo cat ha fatto qualche modifica ai parametri è perchè conoscendo l’installazione e il pellet che usi lo ha reputato giusto. Se vedi qualche malfunzionamento dovresti richiamarlo.
    ciao

    x cancamilin ,il malfunzionamento che riscontro ,mi sembra che scaldi di piu di prima essendo al minimo e nonostante mi abbia fatto diminuire il cp di -2 (del mio cat non mi fido ) se mi puoi aiutare ti ringrazio ,altrimenti le regalero ancora €80.00 sicuramente per nulla grazie e buona giornata fausto

  97. fausto scrive:

    Sona molto dispiaciuto di quello che e successo spero che a te non sia sucesso nulla ciao e buona giornata fausto

  98. cancamilin scrive:

    grazie fausto
    a me è dispiaciuto la poca rilevanza data nei tg…
    Tanta distruzione e morti e giusto un trafiletto

  99. alessandro scrive:

    buonasera cancamilin se ha due minuti potrebbe darmi il suo parere su le mie stufe… In questo mese ho installato 3 stufe 1 extraflame graziosa 1 cola orion in ceramica e 1 cola ovetta…volevo sapere principalmente i difetti e le parti delicate di queste stufe soprattutto dell’ovetta che come prestazioni e’ eccellente ma che mi da l’impressione di essere delicata
    ringrazio anticipatamente
    alessandro

  100. cancamilin scrive:

    x alessandro
    cavoli, 3 stufe tutte a casa tua?
    per i primi 2 anni entrambe le marche hanno un eccellente servizio di assistenza e dovrebbero curare tutti gli eventuali difetti.
    non preoccuparti.
    La orion e l’ovetta sono interessanti per i nuovi display touchscreen penso ormai di serie e per l’elettronica originale che sta sviluppando la casa madre.

  101. alessandro scrive:

    x cancamilin magari avessi una casa per tre stufe… le stufe sono divise: la extrafalame e’ nel mio laboratorio di 70mq3 soffitto da 2,70mt la orion e nell’appartamento dei miei 100mq3 soffitti da 3,10 mt e l’ovetta e a casa mia 120mq3 soffitti da 3,10 (sono sopra a quello dei miei)….tutti e tre insieme nel 2007
    abbiamo speso 3500,00 euro di gas e inquinato parecchio.
    quindi abbiamo investito 8000,00 euro nella speranza di spendere e inquinare meno e rientrare negli anni a venire
    dell’investimento….
    il giusto mix tra economia e ecologia lo abbiamo gia’ fatto con le nostre autovetture trasformandole a gas adesso ci proviamo con il riscaldamento…..speriamo in bene
    saluti

  102. albino scrive:

    x cancamil,
    mi è stata consigliata una stufa pellet CARIS prodotta da FAIR prezzo 1800 € circa 11kv sapresti consigliarmi se puo essere valida
    grazie

  103. davide scrive:

    mi è venuta in mente un’ altra domanda.
    sia i tubi per lo scarico che quelli per convogliare l’ aria calda esistono coibentati e che temperatura possono raggiungere a pieno regime?
    grazie davide

  104. cancamilin scrive:

    x alessandro
    meriti un premio!

    x albino
    spiacente, sconosciute

    x davide
    certo, esistono i tubi doppiacamera per lo scarico dei fumi e quelli già pronti coibentati per canalizzare.
    La temperatura della canalizzazione non saprei.

  105. alessandro scrive:

    x cancamillin gentilmente avrei ancora 3 domande da completo neofita la cola ovetta ha lo scarico verticale ma la condensa dove finisce?
    il mio venditore ha un ovetta in esposizione che interessa
    a mio suocero calcolando che della mia nuova ha voluto
    euro 3000,00 iva compresa che sconto si puo’ chiedere o si fa di solito sui prodotti in esposizione.
    Siccome devo fare un lavoro al mio venditore vorrei fargli uno sconto pari a quanto mi ha trattato bene con le stufe volevo sapere se 2000,00 euro iva compresa e 300,000 euro di installazione per la orion e 3000,00 iva compresa piu’ 485,00 di installazione per l’ovetta sono prezzi buoni
    o sono prezzi di listino pieni?
    grazie ancora
    per il premio dove mi devo rivolgere?
    per le mie stufe che pellet mi condigli abete o faggio o altro?
    ultima domanda per oggi lo giuro
    ciao

  106. davide scrive:

    grazie

  107. cancamilin scrive:

    x alessandro
    -le stufe a pellet non fanno condensa, solo molta cenere.
    Una volta all’anno si fa la manutenzione straordinaria per pulire motori, scambiatori e ispezioni.
    -Non sono ancora i prezzi di listino (più alti) ma non fargli nessuno sconto!!!
    -per il premio passa in ufficio
    -abete e faggio vanno bene entrambi, l’importante che sia puro legno bene asciutto e con residui sotto l’1%

    ciao

  108. alessandro scrive:

    x cancamilin grazie 1000 adesso sono piu’ tranquillo….le stufe sono buone…grossi difetti non ne hanno….il gruppo ferrioli e’ solido….il venditore e’ stato onesto….lo chiedo
    lo sconto per l’ovetta in esposizione? o chiedo in omaggio un bancale di pellet?

  109. luca scrive:

    salve posseggo da 2 settimane una ecoidro edilkamin. tutto bene fino a ieri
    l’ho aperta e l’ho pulita come sempre e mi sono accorto che nel lato destro della stufa tutta la cenere era bagnata sotto il crogiolo ho trovato acqua da riempire un bicchiere
    premetto che non ho ancora coibentato la canna fumaria alta circa 5mt pero sembra una perdita dovuta a qualcosa all’interno del focolare ,tanto e vero che all’accensione sulla parete dx scende acqua e la pressione da 1.5 bar e calata a 1 dopo 3 gg di lavoro
    chiedo potrebbe essere dovuto a qualche difetto di costruzione??

  110. cancamilin scrive:

    x luca
    chiama subito il tuo cat

  111. SILVIA scrive:

    Salve cancamilin, avrei delle informazioni da chiederle, se fosse possibile un suo parere sarei molto più tranquilla.
    Sto per acquistare una stufa marca Extraflame Nordica, cosa mi sai dire di questa marca?
    Devo scaldare un ambiente di 80mq diviso in tre stanze, una da 40 mq, una da 30 e una da 10mq, il problema è che non cè un ingresso o corridoio, ma un grande ambiente molto dispersivo, se acquisto una stufa che mi scalda 230m3, secondo te ce la faccio a scaldare tutto? e quanti °C mi porterebbe in più questa stufa?
    Ti ringrazio! :)

  112. serena scrive:

    ciao,avrei un quesito da porre.ho un appartamento di circa 75mq e vorrei comprare una stufa a pellet.mi hanno consigliato di porla in corrispondenza di una parete esterna ma l’unica disponibile è proprio la più lontona dalle camere.altrimenti dovrei mettere circa 3mt di tubi prima di arrivare all’esterno posizionandola però proprio al centro dell’appartamento.cosa fare? e quanti kw occorrono in entrambi i casi?grazie

  113. fausto scrive:

    ciao cancamilin vorrei un informazione per cortesia ,quando il cat mi a fatto manutenzione le ho detto che mi senbrava che faceva fatica a accendersi, e lui mi a modificato la portata aria in fase accensione a +2,ma ora mi sembra che scaldi di piu anche al minimo(con manopola potena e manopola aria) potresti aiutarmi a riportarla come in origine ,confido nella tua gentilezza .Ciao e buona giornata Fausto

  114. cancamilin scrive:

    non è un segreto:
    Premi A/M per diversi secondi sino a leggere “ts”,
    ti sposti con CLESSIDRA sino a leggere “cp”
    (consumo pellet)
    con A/M modifichi,
    (“0″ è il consumo di fabbrica)
    con CLESSIDRA confermi,
    poi tenendo a lungo tenuto CLESSIDRA esci dai parametri.

  115. Fausto scrive:

    Ciao cancamilin ti ringrazio per la risposta ma volevo sapere se potevo modificare la portata aria in fase accensione come da origine (probabilmente e un segreto) comunque se non puoi grazie lo stesso e buona giornata Fausto

  116. SILVIA scrive:

    …………forse nn ho capito bene come funziona questo blog!!!
    Perchè ad alcune persone viene data una risposta mentre altre vengono totalamente ignorate?………………
    :(

  117. Pierpaolo40 scrive:

    Ciao, Concamilin, vedo che sei davvero esperto e preciso.
    Ho un problemino, con la mia Extraflame BabyFiamma.

    Mi sapresti dire esattamente cosa pulire, dato che sporca il vetro con solo due ore di funzionamento, tanto da oscurarlo.
    Ho provato a ridurre la percentuale di pellet, ma nulla.
    Ho usato altri pellet, ma nulla.
    Faccio pulizia settimanale, e niente.
    Le canne son pulite…..

    Può essere un problema di mancanza d’aria in fase di aspirazione?
    La stanza in cui si trova è di circa 25 mq. e noi chiudiamo la porta per tenere più caldo…….che sia quello?

    Grazie millle.
    Se hai dei consigli sugli elementi da pulire con precisione lo gradirei moltissimo.
    Saluti, Pierpoalo.

  118. mario scalese scrive:

    hai ragione silvia anche a me tutte le informazioni che cercavo non mi ha datta risp. a quanto ho capito si parla solo di marchi “leader” e del resto gli autori non danno risp. boh

  119. cancamilin scrive:

    uff.. figli e figliastri!!!

    x silvia
    l’extraflame è una buona marca ma fa tante stufe, cosa stai acquistando?
    Se è data per 230 m3 devi dividerli per l’altezza del soffitto es.: se il soffitto è a 3 mt scalda bene un monolocale di 76 m2, ma a patto di avere buoni infissi, muri e soffitto coibentati

    x pierpaolo
    hai la presa d’aria esterna? quanto è distante la stufa dal muro? hai reti nel comignolo?

    x scalese
    marchi leader? rispondo se so una risposta che può esser utile… Purtroppo non riceviamo soldi da nessuno

  120. Pierpaolo40 scrive:

    Ciao Concamilin.
    Ti ringrazio per le domande: allora…..

    A) non ho presa esterna, ma “pesca” direttamente nella stanza.
    B) Il muro è distante meno di una ventina di Cm…..comanda tralaltro il tubo a T posto dietro l’espulsione dei fumi.
    C) Per quanto riguarda il camino, il tubo della stufa si infila sul solaio per una ventina di cm. direttamente dentro un comignolo in muratura lungo circa 2 mt., ma come sicuramente stai per chiedermi, non ho “incamiciato” il “comignolo”, per cui il tubo della stufa non corre dentro il comignolo per tutta la sua lunghezza, ma si infila in questo per solo 30/40 cm.

    Ti farei, dato che ci siamo una ulteriore domanda: il tubo alla fine di ogni anno, è abbastanza sporchino, tanto da dover usare lo sgarssatore…..può dipendere dalla condensa ?
    Devo allungare il tubo sino a farlo uscire dal comignolo o quasi ?

    Grazie mille…..attendo risposta per il vetro sporco e ogni qualsiasi cosa tu voglia precisarmi, è ben gradita.

    Grazie ancora.

  121. serena scrive:

    ciao cancamilin,riformulo la domanda in attesa di un tuo aiuto.quanto incide sul rendimento se tra la stufa e la canna fumaria esterna c’è un tubo di 3 mt?(dovo attraversare una stanza)basta solo effettuare più spesso la pulizia?grazie

  122. parlanti roberto scrive:

    xserena ti consiglio di non fare questa istallazione ma se proprio devi aumenta la sezione da 8 a 10 cm il diametro del tubo si carichera’ di piu di sporco quindi piu grande piu efficente e a lungo ricorda che non e’ una istallazione a norma quindi con tutti gli inconvenienti del caso fumo condensa sporco facciata ect cet

  123. cancamilin scrive:

    x pierpaolo40
    devi fare una manutenzione approfondita della stufa attraverso le varie ispezioni previste (laterali e dietro il cassetto cenere) e il motore fumi, aiutandoti con un buon aspirapolvere industriale e scovolini di varia misura.

    Oppure fai fare la manutenzione ad un cat di fiducia.

    ciao

    p.s.. non sarebbe male fare una presa d’aria 80-100 mm mei pressi della stufa.

  124. lax scrive:

    o un forte dubbio che mi vogliano incaprettare….ho acquistato una stufa pellet della sideros ( elli 9 ) e’ costata 1600.00 euri,il venditore ora mi nega la garanzia in quanto la canna di evacuazione fumi e’ in acciaio inox e non quella particolare che costa 45.00 euro al metro di colore nero spessa3/4 mm che tralaltro nn so’ il nome specifico; ora io mi chiedo! e giusto che uno spenda 1600.00 euro x la stufa e 1000.00 x la canna fumaria?

    ringrazio anticipatamente.

  125. cancamilin scrive:

    Lax
    nessuno può negarti la garanzia di legge sul prodotto
    minaccialo di denunciarlo all’associazione dei consumatori

    Detto questo sono molto più a norma le canne fumarie in acciaio inox rispetto a quelle verniciate!!!!
    Al più potrebbe consigliarti (non pretenderti) la canna fumaria in acciaio doppia parete coibentata per l’esterno.

    Per quale misterioso motivo i tubi in acciaio avrebbero danneggiato la stufa?

  126. Pierpaolo40 scrive:

    Ciao Cancamilin. ti ringrazio per la risposta.

    Ho eseguito una bella pulizia approfondita della stufa; smontato completamente la camera di combustione, bella sporchina solamente dietro la parete di ghisa, tralaltro, e pulito per bene l’estrazione dei fumi…..non sporchissima peraltro.
    Purtroppo, però, nonostante questo, dopo due ore di attività, il vetro continua ad essere coperto.
    Ho anche lasciato la porta della stanza aperta, intuendo un possibile difetto di aspirazione dell’aria dovuto a depressione nella stanza, ma nulla.
    Ho visto che la presa per l’aria pesca correttamente, dato che sento per benino l’aria mentre viene aspirata.
    Pensa che ho anche collegato una ventolina da pc, per forzare l’ingresso dell’aria, ma non notando miglioramento e temendo un peggioramento, l’ho rimossa.

    L’unica cosa a questo punto, potrebbe essere un cattivo settaggio dei parametri; ho anche notato che da qualche tempo a questa parte, tutte le EXTRAFLAME, escono di fabbrica con una sorta di paratia sul braciere, che prima non c’era.
    In sostanza una griglia che sta sul bracere, sul lato della cascata del pellet.
    Un tizio che le vende, mi ha anche riferito, non so se sia vero, che nel 2006 tale stufa poteva essere riprogrammata con nuovi parametri, proprio per poter pilotare questo nuovo elemento in metallo…..non so per qual motivo…..forse poteva influire sulla dinamica dell’aria all’interno della camera di combustione.

    Tu che mi sapresti dire a proposito ?
    Può trattarsi relamente di una cattivo settaggio dei parametri di base?
    Posso in qualche modo intervenire io stesso sull’aria all’interno della stufa, o molto più semplicemente il vetro ha perso il su “antico smalto” e si opacizza molto più facilemetne.
    A tal proposito, si può dare qualche prodotto al vetro…che so un trattamento al teflon?
    Ti faccio presente che mia sorella alla quale ho regalato un modello simile, stessa marca e capacità in Kw. ma con differente disegno della camera combustione, non rileva tali difetti.
    Anzi: dopo una settimana di uso, non è sporca nemmeno la metà della mia dopo una sola ora di esercizio.
    Ora mi chiedo: è normale che il mio vetro sia completamente oscurato dopo due ore di esercizio, o è anormale che non lo sia?

    saluti e grazie per ogni tua risposta: sei davvero molto prezioso.
    Ciao.

  127. Pierpaolo40 scrive:

    P.S.
    Mi chiedevo, se si potesse invertire il senso del vetro.
    Cioè, il lato che ora sta all’esterno, voltarlo per l’interno?
    Faccio una cavolata ?
    BOH…….

  128. simone scrive:

    prima accensione della ecoidro. pressione a circa 1 Atm e piu. parte l’accensione…l’acqua sale a 90 gradi..allarme h20..spegniamo la stufa. l’acqua calda non si è diretta verso i termosifoni (i quali non sono mai stati accesi). ora a stufa spenta c’è una perdita. l’acqua scende dall’interno e la pressione scende a zero. praticamente si svuota nel mio salone. Si è rotta qualche guarnizione? abiamo fatto danni irreversibili? …

  129. cancamilin scrive:

    x perpaolo 40
    purtroppo non conosco a fondo le extraflame e non so di modifiche alla camera di combustione, l’ideale sarebbe affidarsi ad un cat serio ma se lo cerchi in questo periodo per un vetro sporco aspettati un ********** ciao

    x simone
    non c’è da disperarsi e qualsiasi danno è in garanzia, anche se sarebbe stato meglio far fare la messa in servizio ad un cat.
    L’acqua non circolava perchè c’era aria nella stufa, nel circolatore e nell’impianto.
    Quella caduta per terra può essere uscita dalla valvola di sicurezza 90°/3bar…. Sempre che qualcuno non ci abbia messo un tappo, in tal caso potrebbe essere partito qualche tubo o giunzione.
    Sapete da dove esce l’acqua? Dall’alto o dal basso?
    Chiamate il cat

  130. Pierpaolo40 scrive:

    Ti ringrazio……
    Mi terrò il vetro sporco….pazienza.
    Mi sai comunque dire se posso voltarlo e cioè mettere la parte interna all’esterno e viceversa?
    Dovrebbe essere lo stesso, no?
    Ho paura che possa essersi graffiato pur non notando nulla….

  131. Pierpaolo40 scrive:

    Ho letto alcuni post e ne ho scorto uno in cui un utente aveva il mio stesso problema, proprio con una extraflame.
    Ossia vetro sporchissimo dopo solo due ore.

    In quel caso, diceva di aver risolto mettendo il carico pellet a -35%, e ridotto la ventola da 1600 a 1300 circa.
    Son cose che posso fare da me ?

    Ho guardato il manuale, e “carico pellet” a parte, non si parla di velocità ventola.
    Che paramentro potrei modificare, mi assumo tutte le responsabilità del caso.

    Grazie mille…..

  132. cancamilin scrive:

    non girare il vetro, non serve.
    non servono neanche le proposte fatte da quel novello ingegnere…

    Se un vetro si sporca è perchè non hai la presa d’aria
    perchè la canna fumaria non è a norma
    perchè la stufa è mezzo intasata…
    opp. perchè non filtra abbastanza aria lungo il vetro
    potresti provare a creare o aumentare lo spiffero d’aria magari con una guarnizione nella parte bassa del vetro

  133. Pierpaolo40 scrive:

    Ok. allora farò quanto segue:
    Porterò un tubo all’interno della canna fumaria, in modo da percorrerla per intero con i tubi per stufe a pellet, e metterò la presa d’aria.
    La stufa è certamente pulita. è uno specchio.

    Per quanto riguarda lo spiffero non son certo di aver capito: devo sostituire la guarnizione attuale, oppure creare un qualcosa che indirizzi più aria verso il vetro ?

    Grazie come sempre per la tua pazienza.

  134. Pierpaolo40 scrive:

    P.S.
    Consigli l’uscita dal fumaiolo, (quello antivento prefabbricato in muratura) oppure faccio restare il tubo in acciaio dentro di una ventina di cm. in modo da sfruttare l’azione riparatrice del prefabbricato ?

    Grazie mille.
    Pierpaolo.

  135. cancamilin scrive:

    x pierpaolo
    “creare un qualcosa che indirizzi più aria verso il vetro”
    es.. degli spessori
    “sfrutta l’azione riparatrice del prefabbricato”

  136. domenico scrive:

    ho una stufa a pellets edilkamin modello iris e ho dei problemi con la sheda elettrica vorrei sapere se si puo effettuare una manutenzione su di essa oppure se bisogna cambiarla e il costo

  137. massimo scrive:

    salve, a proposito di vetri sporchi ho lo stesso problema con la mia IDROFOX edilkamin. Vetro sporchissimo dopo 2 ore e addirittura il crogiolo intasato dopo 6-7 ore. Ho provato di tutto (cambiare pellet innanzitutto), la stufa ha 1 anno di vita ma il problema c’e’ l’ho da sempre.il tecnico mi disse che la canna era a norma, la presa d’aria da 80 mm c’è, ho aumentato la velocità della ventola su tutte le modulazioni…vi prego aiutatemi sto uscendo matto.

  138. cancamilin scrive:

    x domenico
    che problemi o allarmi?
    a seconda del caso occorre cambiarla

    x massimo
    la risposta è facile:
    non fai la necessaria manutenzione

  139. Pierpaolo40 scrive:

    Ciao Cancamilin, sono Pierpaolo, ricordi il problema del vatro sporco dopo solo due ore?
    Beh non ci crederai, e quasi non ci credo nemmeno io, ma dopo aver verificato di tutto, canna, aspirazione, pulizia in ogni dove, mi è sempre rimasto il dubbio riguardo il vetro stesso.
    Non so se il vetro abbia la stessa “finitura” da ambo le parti, fattostà, che nonostante il tuo consiglio di non girarlo, tanto non sarebbe cambiato nulla, ho comunque fatto l’operazione. (son molto testardo :-) )

    Dopo 4 ore di utilizzo, si notanto appena appena due semicerchi sui lati: sarebbe la proiezione delle fiamme sul vetro….

    Sono molto contento, finalmente dopo 4 anni, riesco a godermi la stufa senza quell’obrobrio di vetro nero…
    Riguardo agli spifferi da aumentare, purtroppo , non ho capito cosa mi hai detto, e non son riuscito a mettere in pratica…..avevo anche postato ulteriori domande, ma dopo poco son sparite dal 3D.

    saluti….
    e grazie per utti i tuoi preziosi consigli.
    Comunque prolungherò la canna fumaria come mi consigliasti tu.

    Ciao.
    Pierpaolo.

  140. cancamilin scrive:

    :-)
    secondo me girandolo
    hai ripristinato lo spiffero d’aria che ti dicevo
    ciao

  141. Pierpaolo40 scrive:

    Sicuramente è andata così.
    Purtroppo, non avevo proprio capito cosa intendessi tu…..
    Adesso ceh lo so, posso aumentare ancora un pochino lo spessore…..si sporca ancora appena.

    Grazie mille nuovamente.
    Ciao.

    P.S.
    a Nuoro ti capita di passare ?

  142. cancamilin scrive:

    Da quest’anno raramente, se dovesse servirti ti lascio il tel. di qualche tecnico di zona
    ciao

  143. marco scrive:

    Salve cancamilin, io ho una ergoflam idro della olivieri da circa 3 anni. Ieri ho fatto la prima accensione di quest’anno e la stufa è andata subito in blocco con il seguente messaggio d’errore: Enc0
    Secondo il libretto dovrebbe essere ventola fumi bloccata o errore sonda….
    Cosa posso fare?
    Ho difficoltà a reperire un tecnico che faccia assistenza su queste stufe, sai consigliarmi qualcuno? Io abito in provincia di Cagliari. Grazie

  144. cancamilin scrive:

    azzz
    se mi pagassero i 3500,00 euro di arretrati e mi avessero mai rispedito indietro i pezzi di ricambio cambiati in garanzia e da me pagati…
    io

  145. marco scrive:

    Ma tu sei di Cagliari??
    La mia stufa ha 3 anni e non è più in garanzia quindi in ogni caso dovrei pagarli i pezzi eventualmente danneggiati….
    Potresti comunque farmi l’intervento? Magari non c’è niente di danneggiato….
    O magari conosci qualcun altro che può aiutarmi??
    Grazie in anticipo

  146. andrea da genova scrive:

    ciao cancamilin, il tuo blog e’stupendo.
    A parte questo volevo chiederti una cosa,devo comprare un stufa a pellet ,e sto un po girando ma non so quale scegliere,premetto devo riscaldare un appartamento di 75 metri quadrati piu o meno .
    VORREI SPENDERE AL MAX 1800 EURO CHE COSA MI CONSIGLI???
    CIAO E GRAZIE 1000.

  147. andrea da genova scrive:

    scusa sono ancora io , mi sono dimenticato di chiederti una cosa.
    posso usare la canna fumaria condominiale???

    ciao e grazie

  148. franco scrive:

    salve ho una bebyfiamma nuova di zecca dopo tanti salti mortali per farla andare,non brucia bene,ho provato diversi tipi di pellet e diversi settaggi sull’afflusso del pellet,ma con risultati scarsi,la fiamma e’ pacata fino a tre quasi si nota solo nel bracere,e fa fatica a scaldare,un mio amico avendo la stessa e lo stesso materiale e i stessi settaggi,emana un calore esagerato gia a 2 con una fiamma degna.
    riuscite ad aiutarmi

  149. Valter&Valeria scrive:

    Salve abbiamo appena comprato una stufa a pellet Palladio modello Olanda e avremmo bisogno di alcune delucidazioni sul suo funzionamento. Ci sono alcune voci nel programma della stufa che non riusciamo a capire e che non ritroviamo esplicate nel libretto di istruzioni: VENTOLA AUX. e COMBUSTIBILE (p1, p2, p3 ecc).
    Come incidono sul funzionamento della stufa queste voci? per ora la ventola è posizionata su ventola aux 1 e il combusibile su 2.
    Grazie mille

  150. max scrive:

    Salve, ho appena acquistato una stufa mod. Ovetta della Cola.
    Nessuno in fase di acquisto mi aveva avvertito che dovevo convogliare i fumi in una canne fumaria, anzi, il venditore mi ha detto che potevo scaricare direttamente in esterno.
    Dall’inizio, quando accendo la stufa e la mando al massimo, mi da “allarme depressimetro” sicchè ho contattato il cat che consigliato dalla Cola stessa ha montato qualcosa sull’aspirazione aria che doveva servire proprio a supplire alla mancanza della canna fumaria ma 20 minuti dopo che il tecnico è andato via, di nuovo lo stesso problema.
    La stufa ha 1 mese e ha funzionato solo al minimo sennò si blocca.
    Chiedo aiuto, che devo fare visto che il cat non risolve?
    Serve l’avvocato?
    Grazie

  151. Marco scrive:

    Ciao a tutti,volevo chiedere a Cancamilin due quesiti.Ho acquistato da circa due mesi un Edilkamin Soleil che utilizzo in una seconda casa in montagna sporadicamente(non tutti i giorni intendo) ed ho notato che sopra il rosone dove il tubo di acciaio si innesta nel muro dove è presente la canna fumaria è presente un alone di fuliggine,inoltre della condensa sembra essere colata sul muro sottostante.Cosa può essere?Forse bisogna sigillare il rosone con qualche prodotto specifico?es silicone o mastice?Inoltre pulendo la stufa ho notato che nella parte inferiore del crogiolo (quella che rimane fissa sulla stufa) dove è presente la candeletta di accensione e che risulta essere costituita in due parti saldate,il cordone di saldatura medesimo in acuni punti si è staccato (tre pezzettini per l’esattezza).Mi devo preoccupare o si tratta solo della scoria in eccesso della saldatura che può effettivamente venir via?Nell’eventualità cosa devo verificare?Grazie anticipatamente per la risposta.Un saluto Marco.

  152. manu scrive:

    più che un commento avrei bisogno di un consiglio…
    a parità di prezzo…come qualità è migliore la SUPERIOR del gruppo Palazzetti o la EDILKAMIN?
    Devo ammettere che ho una certa fretta … mi sto “congelando”……
    grazie grazie grazie

  153. Teo! scrive:

    x Max,
    anche io possiedo una ovetta della Cola acquistata due anni orsono, appena accesa avevo il tuo stesso problema, il cat mi ha risolto il problema aprendo la stufa sopra e levando due “placche”.
    A differenza tua ho però la canna fumaria a tetto, circa 3/4 metri di salita, il tubo di scarico dei fumi attraversa il corridoio al piano superiore ed esce sul tetto per circa 50 cm, sono 3 anni che funziona benissimo

    Ciao
    TEo!

  154. cancamilin scrive:

    x marco(1)
    quasi sicuramente risolvi con una bella manutenzione, le ispezioni son 3, 2 sui lati dietro le ceramiche e 1 dietro il cassetto cenere.

    x max
    più che l’avvocato ti serve un minimo di canna fumaria, comunque il cat può trovarti soluzioni diciamo “alternative”

    x marco(2)
    o acqua piovana o condensa se i tubi non sono coibentati

  155. fausto scrive:

    Ciao cancamilin ,un quisito che mi sono sempre posto la mia stufa rose puo funzionare tranquillamente tutta la stagione invernale fermandola solamente per la manutenzione ordinaria ? grazie e buona giornata fausto

  156. cancamilin scrive:

    x fausto
    si senza problemi, è una stufa che si intasa rarissimamente.
    Svuota solo periodicamente il raccordo a t.
    ciao

  157. matt scrive:

    Salve,sono indirizzato ad acquiatre una stufa a pellets enviro 3 11kw resa 80% che mi dice è sufficiente per 100mq?E della qualità della stufa?

  158. parlanti roberto scrive:

    x matt buon prodotto un po datato e rumoroso ma ha fatto la storia del pellets quindi ok
    per i 100 mq dipende dove la metti se hai ambienti molto aperti riuscirai a fare molto altrimenti dovrai ricorrere alla idro sempre che tu abbia itermosifoni.
    ciao

  159. matt scrive:

    X roberto parlanti grazie mille per la tua opinione.

  160. matt scrive:

    Scusate l’ignoranza in materia ma qualcuno mi sa’ indicare quali sono le migliori stufe a pellets in commercio vista la tanta scelta? Non so’ una 11kw di buona qualità?

  161. Fabrizio scrive:

    Salve a tutti. Ho appena (1settimana) acquistato una palazzetti sissi idro… è venuto il tecnico a collaudarla e funziona tutto abbastanza bene (non è che è caldissimo in casa, ma va bene così). però ho un piccolo problema: vorrei capire a quanto deve stare in manometro (si chiama così) che indica la pressione dell’impianto dell’acqua, sia a riposo che a 65gradi, cioè la temperatura di lavoro. Perchè dopo che il tecnico ha fatto la prima accensione, ho aperto un termosifone di uno stanzino che era chiuso da molto tempo, facendo precipitare la pressione dell’acqua. ora non riesco più a trovare il giusto equilibrio e ho paura di fare danni. per esempio, a riposo (18gradi) mi segna 0… poi quando si scalda arriva quasi a 2… che mi sembra un pò troppo. come devo fare? quali sono i valori corretti? grazie.
    grazie per l’aiuto.

  162. cancamilin scrive:

    normalmente 1 bar, 1 bar e mezzo…

  163. Fabrizio scrive:

    ma è normale che quando sta a 18gradi a riposo sia a zero e quando arriva a 65 quasi a 2??? fino a quanto può arrivare di pressione prima che incominci a far fuoriuscire l’acqua?
    grazie

  164. Marco Dionisi scrive:

    Ciao Cancamilin, abito a olbia e vorrei acquistare una IDROFOX EDILKAMIN da sistemare in soggiorno e far collegare in parallelo alla caldaia, per riscaldare i termosifoni. Volevo sapere cosa ne pensi di questa stufa e, eventualmente, se puoi farmi un preventivo per l’installazione. Grazie.

  165. luca treviso scrive:

    buongiorno a tutti.
    ho da 4 anni una piazzetta P960.
    ho sempre eseguito tutte le manutenzioni, ma domenica mi ha fatto uno scherzetto strano.
    era come spenta (credevo l’avesse spenta mia moglie) ma invece continuava a caricare pellets….ad un tratto due tuonate come due petardi!
    ho capito che era ancora accesa e sono andato a spegnerla.
    mi sono accorto che aveva riempito di pellets fino a traboccare il braciere.
    l’indomani ho effettuato la pulizia che si fa annualmente, pensando di trovare delle ostruzioni….ma nulla! tutto nella norma.
    vedremo come si comporta…
    ma vorrei sapere una cosa, esiste un prodotto da aggiungere al pellets che bruciando pulisca i tubi? mi pare che ci sia della diavolina per le stufe economiche…potrei metterlo nel braciere prima di accendere? potrebbe funzionare?
    grazie luca

  166. cancamilin scrive:

    x fabrizio
    la valvola della stufa spurga a 3 bar/90°

    x dionisi
    olbia è un pò lontana… sul sito edilkamin trovi i cat di zona
    l’idrofox è una bella stufa, solo un pò cicciona

    x luca
    la stufa a pellet fa solo cenere, da raccogliere meccanicamente con scovoli e aspirapolvere,
    non aggiungere assolutamente alcun prodotto al pellet o rischi grosso!!

  167. Marco scrive:

    Ciao ho una stufa a pellet Abiente & Calore Srl che monta una scheda della micronova. Quando accendo la stufa dopo alcuni minuti e dopo aver caricato il pellet va in allarme “no fire”. Ci sono alcuni parametri da impostare? Grazie

  168. sebastiano scrive:

    ho acquistato da circa un mese una stufa cola orion da 11 kw. ho riscontrato per due volte lo stesso inconveniente rappresentato da spegnimento della stufa con allarme di assenza pellet. in effetti il pellet era presente nel serbatoio e riprovando ad accendere si è verificato un forte boato con fuoriuscita di fumo…dopo la stufa ha ripreso a funzionare regolarmente. quale può essere la causa? è necessario rivolgersi ad un tecnico? la stufa è in garanzia

  169. euro scrive:

    buonasera cancamilin,ho una graziosa 8 kw ,da 10 giorni ,fino ad oggi tutto bene anche se mi sembra che consuma troppo pellet, ho impostato il termostato a 20 gradi,oggi era accesa al minimo il led mi segnava 22 gradi ho aspettato ciorca 40 minuti per vedere se la fiamma diminuiva come fa solitamente quando arriva in temperatura,ma niente allora ho diminuito i i gradi del termostato sino a 16 gradi,niente la fiamma sempre uguale,a questo punto ho spento la stufa e dopo circa 50 minuti l’ho pulita come tutti i giorni, e ho notato che alcuni buchi del crogiolo erano chiusi poi l’ho riaccesa per 2 ore ,sembra che ora vada tutto bene.sono un pochino preoccupato perchè la stufa si accende alle 6 di mattina sino alle 21 di sera,e domani sono via sino al tardo pomeriggio.chiedo,può essere pericoloso? se non stacca quando il termostato raggiunge la temperatura. ringrazio in anticipo cordiali saluti.e complimenti per i cosigli che date.

  170. cancamilin scrive:

    x sebastiano
    hai fatto fare il primo collaudo gratuito?
    Ti aggiornerà la scheda all’ultima release

    x euro
    la stufa non varia la fiamma se tu gli chiedi 16° opp. 20°, quando la temperatura è già raggiunta. in entrambi i casi si mette semplicemente al minimo.
    La stufa non stacca quando il termostato raggiunge la temperatura, va solo al minimo.
    è sicura, non preoccuparti.

  171. fabrizio scrive:

    Ciao cancamilin,
    Ho appena acquistato una iris edil kamin per la mia tavernetta di 40 m.q. non l’ho ancora messa in funzione,
    ma sono un pò preoccupato per le opinioni che sento in giro sulla iris. del tipo: è molto rumorosa, che non è molto affidabile e che riscalda poco!!
    mi dai tu una tua opinione?
    perchè sarei quasi tentato di rivenderla e pigliare una Monte Grappa!

  172. Fausto scrive:

    Ciao Cancamilin vorrei sapere per cortesia come mai che la mia rose dopo un po che e in funzione sulla potenza 2 senti odore di ghisa ,e normale ciao e grazie Fausto

  173. cancamilin scrive:

    x fabrizio
    chiama il cat per il colaudo e fattela regolare secondo le tue esigenze.
    Spremilo come un limone, può regolarti ogni aspetto della stufa es.: consumi, velocità ventole, interventi allarmi, automatismi ect…

  174. fausto scrive:

    Ciao Cancamilin vorrei sapere per cortesia come mai che la mia rose dopo un po che e in funzione sulla potenza 2 senti odore di ghisa ,e normale ciao e grazie Fausto
    non puoi rispondere alla domnda ,pazienza e grazie lo stesso BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO fausto

  175. cancamilin scrive:

    x fausto
    l’odore acre lo senti inizialmente al rodaggio con la stufa nuova,
    può capitare dopo molto che non usi la stufa o se usi un pellet migliore più calorico
    ………
    opp. se non hai pulito i ventilatori nella manutenzione estiva

  176. cancamilin scrive:

    dimenticavo:
    BUON SANTO NATALE A TUTTI

  177. stefano scrive:

    gentile cancamilin ho una ecoidro edilkamin e ultimamente mi và sempre più spesso in blocco con la dicitura sul display “NO DEPRESSION”. secondo te da che può dipendere? io ho letto sul libretto delle istruzioni ma ci sono svariati motivi per cui può insorgere questo problema uno dei quali il tiraggio della canna. io ho installato una canna d’acciaio nera semplice. non è che c’è bisogno di una doppia parete? grazie tanti auguri

  178. cancamilin scrive:

    x stefano
    innanzitutto auguri

    oltre a controllare che stufa e tubi siano puliti
    soffia un pò d’aria secca o puliscila altrimenti con attenzione la presa d’aria comburente, sicuramente hai la schedina del sensore sporca di lanuggine

    ciao

  179. alessio scrive:

    ciao concamilinsono possessore di una stufa idrotech italiana camini,purtroppo pero  mi sono reso conto che e sottodimensionata per le mie esigenze,infatti la mia abitazione ha una cubatura di 300 mcubi.nelle giornate piu fredde l’acqua non arriva neanche in temperatura e la stufa va sempre al massimo,complice anche la presa d’aria  allacciata direttamente all’esterno.anche con pellet di buona qualita (brucciolo tiesse)il discorso non cambia. avrei deciso di sostituirla ,se non hai altri suggerimenti con una italiana camini idrofast oppure con una edilkamin charme secondo te sono adatte alle mie esigenze?

  180. alessio scrive:

    scusa ancora il disturbo ma potresti dirmi se i componenti interni della charme e della idrofast sono gli stessi e quale delle due sceglieresti?

  181. cancamilin scrive:

    x alessio
    hai provato a mettere adj pellet a 3?
    brucciolo è un pellet medio, ne trovi con potere calorifico molto maggiore

  182. alessio scrive:

    grazie per l’attenzione,cp e’ a+3 e ho provato diversi tipi di pellet ma con scarsi risultati.
    alla potenza max con la temperatura impostata a70 non va oltre 65 66
    a volte con un piano solo arriva in temp ma invece di staccare a70 stacca a66 e va in medio

  183. alessio scrive:

    la stufa a mio giudizio e’ sempre ben pulita dato che eseguo sempre l pulizia giornaliera e settimanale come da manuale.attualmente sto usando pellet ellebi con 4950cal che sporca poco.

  184. Mauro scrive:

    Gentile Cancamilin, sono possessore da ottobre di quest’ anno di una stufa edilkamin soleil ad aria installata con canna fumaria e scarico a parete.Inizialmente il funzionamento è stato discreto ma in seguito sono sorti i primi problemi:
    -Riempimento anomalo del crogiolo di pellet incombusto;
    -Fiamma lenta e poco ossigenata;
    -Scarico fumi difficoltoso.
    Contattato il CAT telefonicamente non mi risolveva il problema. A questo punto ho effettuato la pulizia dei tubi di scarico quasi otturati e cambiato pellets con altro migliore risultato funzionamento ottimale per ora( circa 1 mese).
    Ho letto nelle istruzioni che la stufa è programmabile,quindi le mie domande sono queste :
    -Visto che io spengo la stufa alla sera vorrei farla ripartire al mattino automaticamente prima di alzarmi, è possibile ciò senza pulire il crogiolo??
    -Avendo notato in altre stufe dei miei parenti che all’atto dello spegnimento viene effettuata l’autopulizia mentre nella mia no questo nella soleil è un difetto o è la mia che va impostata??
    -Secondo te ho risolto il problema iniziale dell’ accumolo del pellets nel crogiolo??
    Grazie per le tue eventuali risposte..
    Un Saluto

  185. cancamilin scrive:

    x mauro
    puoi saltare la pulizia del crogiolo se usi un pellet che lascia pochi residui,
    ricordati poi che i residui aumentano se hai i tubi sporchi (c’è il raccordo a t??)

    tutte le stufe a pellet fanno la pulizia finale
    la soleil anche più di una volta se è molto calda
    (riparte il conto alla rovescia)

    ciao

  186. cancamilin scrive:

    comunque l’ideale è sempre dare uno sguardo al crogiolo la sera prima e magari giusto svuotarlo
    (guanto e raschietto)

  187. Mauro scrive:

    Grazie per le cortesi risposte,ora i tubi di scarico sono puliti e il T è presente,il pellet è il mister focus della Sitta.
    In questo momento la mia stufa soleil funziona perfettamente e fa l’autopulizia ogni venti minuti ma allo spegnimento,inizio conto alla rovescia (da 1800), fa evacuazione fumi e soffiaggio aria calda e nessun tipo di autopulizia del crogiolo.Mentre in quelle che ho visionato allo spegnimento fanno un autopulizia del crogiolo efficace lasciandolo pulito,mentre il mio rimane sporco e quindi mi domando cosa serve la programmazione ??Questo mancanza di autopulizia allo spegnimento è un difetto della mia stufa o di tutte le edilkamin ed eventualmente come posso rimediare??Grazie

  188. cancamilin scrive:

    per evitare il rumore delle ventole al massimo
    la soleil si spegne come stava funzionando

    puoi o farti attivare dal cat il vecchio final wash
    o aumentare tu la stufa prima di spegnerla

    l’edilkamin è una buona marca proprio perchè da queste possibilità di scelta

  189. Mauro scrive:

    Grazie per la cortese risposta, se è possibile mi farò attivare dal CAT il final wash (pulizia finale ) della mia soleil
    così da poter programmare la partenza per il mattino successivo con il crogiolo abbastanza pulito e io ancora a dormire, ciò non toglie la normale pulizia in seguito durante la giornata appena le temp esterne lo permettono.
    Complimenti per il blog e le sue istruttive spiegazioni,
    le auguro un felice anno nuovo a lei e a tutti i partecipanti
    mauro

  190. Simone scrive:

    Gentilissimo Cancamilin ho appena comprato una olivieri ergoflam air il venditore non mi ha fatto la prima accensione dicendo che si occupava solo delle vendite, ma non mi sono preoccupato…ho fatto girare la coclea sino a vedere i pellets e poi l’ho avviata, tutto bene tranne il fatto che non parte mai con il primo avviamento, solo con il secondo e, senza svuotare il crogiolo quindi con più pellets si avvia saltando pure la fase si stabilizzazione.La fiamma con la stufa al massimo va e viene e quando la coclea fa scendere i pellets fa tanti zampilli.
    Ti chiedo ancora una cosa nel menù ho otto ricette mentre nel manuale (x utente) ne elenca solamente 4 come sono impostate le altre?
    Grazie.
    BUON ANNO A TUTTI

  191. cancamilin scrive:

    Non è facile…

    imposta una ricetta più alta, di solito la 3 va bene

    parzializza l’ingresso della presa d’aria comburente per dare più prevalenza alla resistenza (trad.: chiudi per metà il tubo che aspira l’aria dietro la stufa con un pò di alluminio)

    dalla 5 alla 8 non usarle

    Bell’acquisto…….

  192. massimo scrive:

    Ciao a tutti e complimenti per il sito!

    Anch’io ho una Olivieri Egoflam Air e devo dire che sono soddisfatto di tutto, eccetto il rumore!

    Qualcuno conosce il modo di diminuire il rumore della ventola dell’aria ?
    Grazie.

  193. alessia scrive:

    salve a tutti
    ho una best fire da marzo, andava abbastanza bene ma da una settimana non scende più il pellet. ho svuotato e pulito il serbatoio, la coclea fa rumore ma mi sembra che non giri. il tecnico è latitante, cosa posso fare? grazie

  194. massimo scrive:

    x alessia

    hai effettuato la procedura per caricare la coclea prima di accendere la stufa ? sulla mia faccio così (procedura “load”)

    Ho provato a vedere sul sito della bestfire ma non ci sono i manuali.

  195. fabrizio scrive:

    gentilissimo cancamilin,
    sono in procinto all’acquisto di una stufa a pellet, ma sono indeciso su quale modello,nonostante le ricerche continue sui vari blog non ne vengo a capo di niente!
    devo riscaldare la mia taverna di 40 mq.
    e non mi dispiacerebbe se dal buco della scala a chiocciola ne trarrei beneficio pure per la sala!
    pensavo a una stufa di circa 10 kw
    vorrei sapere da lei quale marca di stufa mi consiglia,
    che sia affidabile,non rumorosa,e abbia un buon rendimento.
    io sarei orientato su montegrappa o ecotek,cosa mi consiglia.
    grazie a presto. fabrizio.

  196. andrea scrive:

    oh una stufa sideros elly 9kw come posso far scendere meno pellet?perche si intasa il bracere precocemente.

  197. gmario scrive:

    buon giorno sig cancamilin e complimenti per il blog! ho deciso di acquistare una charme edilkamin confortato dal tecnico che ha visto l’ambiente dove verrà inserita. mi sa dare qualche notizia in più su questa stufa? la mia casa si sviluppa su due livelli per ca 150m2.

  198. Massimo (PO) scrive:

    Complimenti x il blog. Ho una idrofox e questo è il terzo inverno che mi scaldo esclusivamente con lei e non ho riportato nessuna complicazione. premetto che sono uno smanettone esono riuscito ad entrare nel menù del cated ho modificato alcuni parametri perchè la caldaia funzionasse al meglio. Ora quello che ti volevo chiedere è cosa vuol dire air ac air ar
    pellet ac pellet ar
    e se è possibile come togliere la scritta service. Grazie e BUON ANNO.

  199. cancamilin scrive:

    x gmario
    ottima stufa, tutti i miei clienti contenti

    x massimo
    scusa la mia perplessità
    ritarare una stufa già ottimizzata da esperti che fanno solo quello da mattina a sera non è facile
    a maggior ragione se da quel che mi dici non sai neanche a cosa si riferiscono le voci che hai cercato di cambiare

    non si scherza colo fuoco

  200. Massimo (PO) scrive:

    Scusami ma forse mi sono espresso male x ritarare intendevo ottimizzare cioè cambiare il flusso del pellet ai vari P1 P2 P3 e la velocità della ventola . Ti ho chiesto delucidazioni su quei parametri perchè non sò a cosa si riferiscono e normalmente quello che non conosco non lo tocco.
    Ciao a presto

  201. Gabriele scrive:

    X cancamilin:
    Salve, volevo sapere se i tubi in pvc coibentati per la canalizzazione dell’aria calda delle stufe a pellets possono essere fatti passare anche all’esterno dell’abitazione per poi rientrare in un’altra stanza. Grazie

  202. roberto scrive:

    Buongiorno ,
    ho una IRIS della Edilkamin .
    Si blocca la ventola tangenziale ma la ventola è pulita .
    Spengo , attendo , riaccendo e tutto OK .
    Può essere un problema elettrico o di scheda ?
    Può essere intasata la tubazione ?
    Grazie

  203. guerrino scrive:

    Saluti Sig. Cancamillin, e complimenti per i preziosi consigli! Vorrei sapere da lei (SUPERESPERTO), perche’ nella mia stufa ovetta non si regola il ventilatore ambiente come descritto in tutte le schede trovate sui vari siti. GRAZIE!

  204. red scrive:

    sala a tutti
    possiedo una stfa piazzetta 960 thermo
    da poco sostituita la scheda guasta
    ora mi sembra non vada + come prima
    sopratutto con forza impostata 1 la fiamma mi sembra troppo vivace, addiritura + di quanto non accada con forza 3 o 4
    volevo chiedere, può dipendere da un errato settaggio del forza di aspirazione in velocità 1
    inoltre qualcuno sa come modificare i parametri
    grazie

  205. Marcone scrive:

    Buongiorno a tutti, sono felicemente proprietario di una Edilkamin mod.rose, sempre funzionante.
    Ho riscontrato un’inconveniente: quando la stufa è attaccata alla corrente e per un qualsiasi motivo manca l’alimentazione elettrica ( spengo il tasto 1/0, manca la corrente in casa…ecc. ecc.) al successivo ritorno della corrente, la stufa inizia una combustione (anche se siamo al di fuori delle fascie di orario di programmazione di accensione). Qualcuno sa dirmi come mai ?
    Grazie a tutti.

  206. cancamilin scrive:

    x gabriele
    tutto si può fare, ma deve essere veramente superba la coibentazione, e questo mi sembra difficile

    x roberto
    è un problema di scheda

    x guerrino
    devi solo farti aggiornare il software dal tuo cat

    x red
    a pot. 1 per un pò hai molto pellet e poca aspirazione, quindi la fiamma è alta

  207. Michele_66 scrive:

    X cancamilin, vedo che sei gettonatissimo su questo blog, sei in grado di darmi il consiglio che ho chiesto sul mess precedente? scusa il disturbo. Michele_66

  208. roberto scrive:

    Buongiorno ,
    ho già scritto per una IRIS della Edilkamin a cui si blocca la ventola tangenziale ma la ventola è pulita .
    Però la ventola vibra e il problema del bloccaggio insorge dopo qualche ora .
    Potrebbe essere che scaldandosi la ventola o il corpo ventola si dilatano e da qui i bloccaggio per contatto con qualche altra parte ?
    Se la ventola è pulita ma vibra consiglia la sostituzione ?
    Grazie

  209. massimo scrive:

    chiedo cortesemente come effettuare la pulizia ordinaria di una piazzetta p962 considerato che:
    la pulisco con aspiracenere e normale pennello per la rimozione di cenere dalle pareti del bruciatore
    rimuovo accuratamente tutta la cenere dal bruciatore e dal cassetto, pulisco il vetro tutti i giorni
    POTETE DARMI QUALCHE ALTRO CONSIGLIO?
    GRAZIE

  210. alessio scrive:

    buonasera cancamilin potrei per favore sapere se il parametro sf su una stufa italiana camini idrotech deve stare off .
    sf non e sensore flusso?
    grazie anticipatamente

  211. alessio scrive:

    ancura buonasera cancamilin
    volevo anche chiederle se al no e se off vanno bene perche sono di fabbrica e il mio cat non ha toccato nulla alla prima accensione .
    grazie ancora

  212. cancamilin scrive:

    x alessio
    di fabbrica sf non è off, garantisco
    forse la stufa è di II mano

  213. cancamilin scrive:

    x michele 66
    dove?

  214. Roberto scrive:

    La mia Edilkamin Rose/P, nuovissima, va regolarmente in blocco H1 (allarme depressione)! La canna per lo scarico fumi è a regola d’arte (T con tappo condensa, poi due metri in verticale e comignolo antivento), la pulisco regolarmente e pulisco anche il condotto di aspirazione aria dove c’è il sensore. Un tecnico mi ha fatto portare a 10 il parametro SF nella configurazione, ma la cosa non ha risolto. Unico metodo per aggirare temporaneamente il problema è farla lavorare a potenza media (P2).
    Cosa possa fare ancora, prima di buttarla e cambiare definitivamente marca? Pensavo come ultima chance di praticare un foro da 4 cm sul muro e prelevare direttamente l’aria dall’esterno. Urge un aiuto, grazie.
    Roberto

  215. marco scrive:

    Buongiorno a tutti, sono felicemente proprietario di una Edilkamin mod.rose, sempre funzionante.
    Ho riscontrato un’inconveniente: quando la stufa è attaccata alla corrente e per un qualsiasi motivo manca l’alimentazione elettrica ( spengo il tasto 1/0, manca la corrente in casa…ecc. ecc.) al successivo ritorno della corrente, la stufa inizia una combustione (anche se siamo al di fuori delle fascie di orario di programmazione di accensione). Qualcuno sa dirmi come mai ?
    Grazie a tutti.

  216. alessio scrive:

    grazie cancamilin
    la stufa e’ nuova e il cat durante la prima accensione non ha toccato nessun parametro,
    potresti dirmi come settarlo per favore?
    al no e se off sono corretti?
    grazie anticipate

  217. GianPiero scrive:

    Buon giorno Cancamilin,
    sto valutando di sostituire la mia stufa Regina Cola a gas (unica fonte di calore dell’appartamento) con una stufa a pellet, é una operazione a tuo parere assolutamente da non fare, in quanto il pellet deve essere condiderato per vari motivi solo a livello intregrativo, come sostengono in molti?
    In termini di affidabilità ci sono sensibili differenze tra Ovetta e Palladio-Austria?
    Ringrazio e saluto
    GianPiero

  218. oiu scrive:

    ghhfhgh

  219. giovanni scrive:

    gentilissimo cancamilin,
    Forse ho fatto danno……nel tentativo di cambiare la caduta pellet ho eroneamente cambiato il valore tS poi l’ho riportato credo come prima mi pare fosse sullo 0 ma non ne sono sicuro ho una Iris vecchio modello posso sapere cosa modifica tale pagametro e eventualmente se è giusto lo 0 grazie,grazie grazie

  220. cancamilin scrive:

    x roberto
    pretendi l’intervento in garanzia

    x giovanni
    ts è solo il test…

  221. Patry Ge scrive:

    Aiuto!
    Ho una palazzetti da tre anni, mi sono sempre trovata benissimo ma da qualche giorno a questa parte mi crea problemi. I pellets non bruciano bene e continuano a scendere anche con il bracere pieno, abbiano dovuto pulire la coclea tre volte ed il vetro diventa subito nero:(
    Sono gli stessi pellets che usavo prima di questi inconvenienti ed ho chiamato il tecnico per la manutenzione ad inizio inverno…..quale può essere il problema?
    Grazie

  222. Domenico scrive:

    Buongiorno,
    ho una stufa Montegrappa serie 5000. Putroppo abbiamo messo ad asciugare un tappeto sulla stufa e questa è andata in errore a causa della temperatura troppo elevata che si è creata all’interno. Il manuale suggerisce di chiamare un tecxnico per scoprire la causa, ma io sò già quale è la causa. Sapreste dirmi come si può spegnere il messaggio di errore per far ripartire la stufa?
    Grazie

  223. parlanti roberto scrive:

    x domenico se non ricordo male la 5000 montegrappa tralaltro bellissima stufa l’ho posseduta personalmente le prime edizioni hanno sotto la ceramica della testa un riarmo termico. prova a verificare.cia dovrebbe essere un pulsantino rosso piccolino fara click ed il tutto ripartira.
    ciao fammi sapere.

  224. parlanti roberto scrive:

    x fabrizio e’ evidente che hai una quantita’ di acqua nell’impianto abbastanza grande e non hai a sufficenza espansione con un vaso di espansione da 18 lt risolverai il tutto. per chi istalla caldaie questo e’ a/b/c possibile che ancora non sanno che l’acqua scaldandosi aumenta di volume e necessita di una compensazione idraulica??
    a freddo dovresti avere circa 0.9 1 atm a caldo il doppio ma non 3 atm sei prossimo allo sgancio della valvola di sicurezza che sicuramente avrai a bordo stufa.con conseguente uscita di acqua dalla stessa.

  225. parlanti roberto scrive:

    x silvia hai ragione a volte io non rispondo a tutti se fai riferimento a me, ma questo non e’ il mio mestiere ma la mia” passione” per il resto do una letta veloce a tutto quello che passa e poi rispondo a chi riesco a rispondere,scusate ma non sono sempre sul blog ma ho anche da lavorare.se hai qualche cosa da chiedere se ho conoscenza in materia lo faro ben volentieri.ciao

  226. parlanti roberto scrive:

    x silvia ora forse ho letto la tua richiesta credo che riuscirai ma devi farti spiegare dal tuo rivenditore come si muove il calore nelle varie stanze un open space e’ facile da scaldare tre stanze attigue ben piu difficile le porte sono tanti sifoni naturali e considerando che il caldo va sempre in alto farai fatica ad avere un buon confort se la stufa non e’ centrale avrai comunque delle differenze di temperatura. ricordate che la stufa a pellets e’ come quella a legna o poco di piu se non si traspota il calore canalizzando avremo gli stessi risultati di una buona stufa a legna, se vogliamo di piu dobbiamo colpire i thermo.

  227. cancamilin scrive:

    x patry ge
    molto semplicemente hai la stufa o i tubi intasati
    pulisci periodicamente lo schienale?

  228. Domenico scrive:

    Per Parlanti Roberto,
    grazie mille dell’aiuto. in effetti ho trovato una spece di pulsantino che ho azionato e la stufa è regolarmente partita.
    Grazie ancora dell’aiuto e della velocità nel rispondere.

  229. Domenico scrive:

    Buongiorno, visto che grazie a questo forum sono riuscito a risolvere un problema di entrata in blocco di una stufa Montegrappa avrei ancora un quesito: al momento la mia stufa ha uno scarico che sfoga direttamente su un balcone ad una altezza di 40 cm dasl pavimento. Non riscontro nessun problema particolare se non che chiaramente mi sporca un pò il pavimento e i muri vanno imbiancati sovente, ma questo balcone non lu utilizziamo praticamente mai. Adesso vorrei mattere una canna fumaria esterna e bucare il soffitto per uscire sul tetto.
    Secondo Voi è necessario mettere un tubo coibientato? al momento sfoga direttamente anche a temperature molto basse ma non ho problemi.

  230. parlanti rooberto scrive:

    X DOMENICO QUEL TIPO DI STUFA POTREBBE ESSERE PERICOLOSA NON POCO ISTALLATA COSI IN QUANTO HA UNA CAMERA DI COMBUSTIONE MOLTO GRANDE FA UNA FIAMMA SE ISTALLATA BENE CHE E’ UNO SPETTACOLO SENZA DUBBIO SE ISTALLATA BENE LA PIU BELLA FIAMMA MAI VISTA. MA SE DOVESSE ESSERCI DEL FUMO ALL’INTERNO DELLA STUFA E DOVESSE DEFLAGRARE POTREBBE PARTIRE ANCHE IL VETRO. LA PRIMA EDIZIONE LA MIA COMPRESA ALL’EPOCA ERA STATA MODIFICATA CON DEI FLAP LATERALI PER FAR SI CHE SE QUELLA SITUAZIONE DESCRITTA PRIMA SI VERIFICAVA AVREBBE SFOGATO LI.E’ MOLTO IMPORTANTE CHE VERIFICHI I FLAPP SE CI SONO E CHE LA ISTALLI SUBITO CON UN TUBO CHE SALE” COIBENTATO E COME !!!!
    NON SCRIVO PER METTERE PAURA MA A TUTTI COLORO CHE HANNO UNA ISTALLAZIONE FATTA IN QUESTO MODO UN “BOTTO” O UNA SFUMATA PUO CAPITARE PER VERIFICARE SE E’ MAI SUCCESSO MAGARI QUANDO ERAVATE ASSENTI CONTROLLATE POSTERIORMENTE LA STUFA DOVE PRENDE ARIA SE LA TROVATE NERA E MACCHIATA AI LATI DI FULIGGINE VUOL DIRE CHE QUESTO EPISODIO E’ GIA AVVENUTO MAGARI IN VOSTRA ASSENZA. UN SALUTO.

  231. maddy scrive:

    salve,ho una stufa palazetti ,mentre era accesa ho sentito un bip .allarme termico cosa devo fare grazie

  232. Leonello scrive:

    Caro cancamilin,
    Quali tra edilkamin e palazzetti consiglieresti per quanto riguarda affidabilita e servizi post vendita?
    le palazzetti so le piiu belle secondo me, ma ho sentito diverse lamentele riguardo affidabilita e ricambi.
    Grazie molte

  233. Leonello scrive:

    Chiaramente domanda aperta a tutti quelli ke mi possano consigliare.
    Grazie

  234. cancamilin scrive:

    x maddy
    deve premere il tastino del riarmo, è sotto un cappuccetto nero da svitare dietro la stufa

    x leonello
    bella domanda, io sono cat sia edilkamin che palazzetti

  235. Leonello scrive:

    Allora pongo la domanda in altri termini: una delle due ditte soffre di vizi cronici, oppure e’ sogetta a maggior manutenzione?

  236. cancamilin scrive:

    sono marche che trattano tutti i prodotti fuoco e hanno decine e decine di modelli di stufe a pellet, idro e aria…
    Non si può generalizzare

  237. Rosa scrive:

    Salve possiedo da poco una stufa a pellet modello Rose, ho avuto sempre titubanza sul suo funzionamento….. come se riscaldasse poco. Da due giorni non riesco ad accenderla o meglio si accende e dopo una decina di minuti si spegne e compare la scritta SF. Cerco di pulirla tutti i giorni…… max ogni due giorni. Da cosa dipende allora???

  238. GENNY scrive:

    Buongiorno, vorrei chiederLe gentilmente perchè la mia stufa Ecoidro Edilkamin spesso va in blocco con la dicitura ” no depression”. Preciso che viene regolarmente pulita tutti i giorni e periodicamente puliamo anche la canna fumaria. Può essere pericoloso?Grazie per la Sua attenzione

  239. GENNY scrive:

    Chiedo scusa volevo farLe un’altra domanda. La manutenzione del Cat va fatta ogni anno? Grazie

  240. marcello scrive:

    Gentile Sig. Cancamilin,
    ho una stufa Iris Plus della EdilKamin da due mesi, mi trovo molto bene, e risponde a tutto quanto mi è stato comunicato dal venditore. Un’informazione nella mia nuova abitazione (che risponde a tutte le nuove normative sull’isolamento termico acustico) si forma parecchia polvere, pulisco giornalmente il crogiolo, cos’altro devo pulire e ogni quanto tempo? La ringrazio. Buon lavoro

  241. maddy scrive:

    nel retro della stufa non è presente alcun cappuccio da svitare.. la stufa ha almeno 5 anni. Non abbiamo + la documentazione relativa alla stufa, come possiamo risalire al nome del modello? è segnato da qualche parte di preciso solitamente?

  242. Roby 66 scrive:

    Ho da poco acquistato una soleil. Avevo prima una iris che ho sostituito con una soleil. La soleil fa caldo che una bellezza ma ho riscontrato due problemi:
    1) il telecomando quando funziona dev’essere a distanza ravvicinata. Ho sostituito la pila ma niente. Mentre Ho notato che con il telecomando della tele interagisce con la stufa a grande distanza facendogli emettere dei beep.
    2) A volte, non sempre, si sente come se ci fosse un piccolo grillo proveniente dalla bocchetta bassa d’aria calda.
    Chiedo gentilemente come posso risolvere il problema del telecomando e cosa può essere il rumore proveniente dalla bocchetta d’aria calda.
    Ringrazio anticipatamente

  243. Nicola scrive:

    Getile Cancamillin,
    ho recent comprato una IRIS Edilkamin ma…non riesce a scaldare 55 mq??(* 2,5 mt/h)…riesco a portar l’ambiente a 19° a dir tanto anch se la programmo (con piccoli intervalli) sempre a 27° c.a.!!a cosa può esser dovuto?? è normale o deve ancora ascuigare i muri?? (vecchia casa di campgna..quelle con i muri spessi)..
    Grazie,
    Nicola

  244. cancamilin scrive:

    x rosa
    se accende bene ma poi ti segna Sf, hai il sensore sui fumi molto incrostato oppure guasto, fattelo controllare

    x genny
    no depression può essere la canna o la stufa intasata, oppure gli occhielli per la pulizia mezzo aperti

    x marcello
    almeno ogni 2 mesi il tappo del raccordo a t e 1 volta all’anno il serbatoio, la canna e il girofumi della stufa

    x nicola
    sicuramente hai troppi spifferi e vecchi infissi

  245. GianPiero scrive:

    Buon giorno Cancamilin,
    sto valutando di sostituire la mia stufa Regina Cola a gas (unica fonte di calore dell’appartamento) con una stufa a pellet, é una operazione a tuo parere assolutamente da non fare, in quanto il pellet deve essere condiderato per vari motivi solo a livello intregrativo, come sostengono in molti?
    Ripropongo la domanda eliminando la parte inerente il confronto tra Ovetta e Palladio sulla quale forse non intendi sbilanciarti.

    Ringrazio e saluto
    GianPiero

  246. Jos Cas scrive:

    Per Sig. R. Parlanti:
    Mi allaccio al suo messaggio scritto per Domenico.
    Qualche giorno fa mi è successo che la mia Iris si è fermata per l’allarme del sensore della presa d’aria.
    L’ho pulito con aria secca ed ho risolto il tutto. Ora tutto è ok. Ho un gatto pelo lungo che passa spesso dietro la stufa, ci sarà stato del pelo… Quando si scotterà non avremo più problemi, starà lontano!!!
    Però era rimasto del pellett incombusto nel braciere e quando l’ho riaccesa ne è sceso dell’altro, ho notato che era troppo, però ho pensato “brucerà”…
    Ha cacciato un botto da paura ma senza conseguenze, per lo meno credo, visto che funziona tutto alla perfezione.
    Crede possa aver danneggiato in qualche modo qualcosa?
    Il mio scarico è lungo circa due metri (interno) poi esce a parete. la casa è mia, non ho nessuno attorno e sulla parete non ci sono finestre, quindi non creo problemi a nessuno. Lei però pensa che uno scarico così possa essere pericoloso? Sa com’è quel botto mi ha un po’ spaventato.
    Scusi sig. Cancamilin se ho chiesto al sig Parlanti, ma visto che già era sul discorso deflagrazione ho continuato con lui. Sarà senz’altro ben accetto anche il suo consiglio.
    Come va? Tutto bene?
    Se qualcuno ha qualche consiglio da darmi in proposito, ringrazio!!!!!!!!!!!!!!!

    Buona stufa a tutti
    Joseph

  247. massimo scrive:

    salve ho uno idrofox edilcam. e non riesco a farla andare come deve .. continua a farmi crosta nel crogiolo,lavora sempre in p2 ma non porta l’acqua bene in temperatura sono in valle d’aosta e la zona e’ un po’ fredda ma il bar e’ nuovo e ben coibentato.. il pellet cogra e’ buono???? qua costa 4,20 e mi sembra un po’ caro …me ne puoi consigliare uno a buono con prezzo piu’ contenuto?? ciao massimo

  248. antonio scrive:

    salve io ho una stufa a pellet rose della edilkamin : nonostante questa estate ho + volte kiamato il cat per farmi la pulizia e la manutenzione,non è venuto ancora nessuno visto ke siamo a gennaio la stufa ke la pulisco ogni giorno : sabato scorso durante la fase di accensione ha fatto un forte rumore e dal pannello posteriore è fuoriscita una scintilla io ho subito staccato la presa della corrente e piano piano ho fatto fuoriscire il fumo,dopo aver pulito nuovamente la stufa ho rifatto l accensione ora diciamo ke funziona ma non mi sta dando le prestazioni ke dava prima volevo sapere se lei esegue manutenzioni anke in provincia di olbia tempio? la ringrazio forteleoni antonio

  249. Luigi scrive:

    Egr. Cancamilin, io ho una iris plus da 2 anni è molto rumorosa e quest’ anno mi si sta sporcando tanto il vetro.
    Cosa posso fare?
    Per il rumore puo essere un problema di settaggio/programm. o e proprio cosi
    Mi può consigliare qualche CAT.

    Grazie

  250. luigi scrive:

    sono in provincia di Caserta, quindi un CAT in provincia

    Grazie

  251. Francesca scrive:

    Buon giorno
    io ho installato una stufa a pellet a Novembre 2008. Ho sempre pulito il braciere e aspirato l’interno della stufa.
    Da qualche giorno però mi carica troppo pellet e la fiamma è molto irregolare :risale nella bocca da dove esce il pellet.
    Spero che mi possa aiutare… non so più cosa fare …
    La ringrazio in anticipo

  252. nunzio scrive:

    dopo trovo la valvola da pulire quando mi esce questo errore?”No depression”

  253. parlanti roberto scrive:

    x jos cas sicuramente quel tipo di istallazione non e’ il massimo ma la concausa degli eventi ha fatto il resto troppo pellets significa troppo fumo senza una buona evaquazione il rischio di botto e’ quasi inevitabile non e’ sicuramente successo nulla ma se si creano spesso queste circostanze e’ meglio modificare la canna e’ poco piacevole vero.!!!! sulla mia “vecchia 5000″ montegrappa c’era il rischio che partiva il vetro tanto era il fumo che si formava all’interno modificando il sistema fumario e’ scomparso il tutto.l’azienda seriamente e’ intervenuta inuna modifica di flaps laterali.

  254. marco scrive:

    per francesca
    riguardo al tuo problema potrebbe essere un pellet nuovo e piu’ piccolo quindi bisognerebbe tarare i parametri per quel tipo di pellet.
    prova a tenerla al minimo e fammi sapere.
    controlla sempre la chiusura dello sportello e che il braciere sia nella sua giusta sede

  255. Francesca scrive:

    Ora non si accende più. Mi da un errore. Richiede manutenzione dopo le 900 ore di accensione . E’ possibile?

  256. marco scrive:

    marca e modello della stufa.
    tipo di canna fumaria.
    cosi’ posso aiutarti meglio

  257. francesca scrive:

    Ora non si accende più. Mi da un errore. Richiede manutenzione dopo le 900 ore di accensione . E’ possibile? Avete qualche dritta ,abito in provincia di Como…Grazie mille

  258. marco scrive:

    Per Francesca

    marca e modello della stufa.
    tipo di canna fumaria.
    cosi’ posso aiutarti meglio

  259. vittorio scrive:

    Salve, ho una stufa edilkamin mod rose /p, un po di tempo fa la ventola ha cominciato a fare parecchio rumore. Adesso si blocca quando la stufa e’ calda. Ho chiamato assistenza che mi ha mandato in prima battuta un ragazzo per fare la pulizia generale (100 euro, ora che ho visto cosa smontare da ora in poi la faro’ io), poi mi ha detto di verificare dopo la pulizia… ma la ventola continua a fare lo stesso rumore. e dopo poco si blocca (benche’ la stufa continui a funzionare). Adesso dovrei chiamarlo per sostituirla… 2 domande: 100 euro per pulizia e’ onesto?!? quanto potrebbe costare la ventola nuova? ho letto che solo gli installatori possono comprare pezzi di ricambio… peccato…. :)
    Ciao e grazie

  260. cancamilin scrive:

    la ventola costa sui 100 euri…

  261. vittorio scrive:

    grazie per la info :)

  262. GianPiero scrive:

    Salve,
    chiedo un consiglio/parere: è pensabile impostare il riscaldamento di un appartamento su di una singola stufa a pellet oppure é fondamentale disporre di un altro sistema di riscaldamento in quanto la frequenza dei guasti, anche prevedendo una corretta manutenzione, è tale da sconsigliare fortemente tale soluzione?

  263. Mikele scrive:

    Salve,
    chiedo un consiglio: io ho una stufa preziosa della extraflame, ho fatto da un mese la pulizia annuale e ho trovato che il camino era completamente intasato, l’ho pulito e ora la stufa, non iresce ad accendersi, entra troppa aria e la candeletta non accende il pellet, si accende solo se metto una mano a coprire il foro di aspirazione posto dietro la stufa. L’aspirazione è interna alla stanza. Consingli?
    Grazie

  264. Silvana scrive:

    Ciao, vorrei acquistare una termostufa ma i miei dubbi sono tantissimi. c’è chi dice che consumano fino a 3 sacchi al dì di pellets riscaldando una casa di 140 mq. a me ne serve una che scaldi 160 mq ed ho paura di sbagliare ( anche perchè non acquisterei la caldaia). Ho visto termostufe della Orion ( costa € 4.500 ) ed ha gli scambiatori in rame. consigliate altro? Per favore toglietemi i dubbi…

  265. gpb scrive:

    Sono circa 30 giorni che ho acquistato una stufa duchessa dell’extraflame ho un problema mi sporca parecchio vetro è normale? Ho provato diversi tipi di pellet senza alcun risultato, la canna fumaria sale di circa metri 3.50 poi esce in parete come posso risolvere il problema ? ho notato che all’ uscita in parete sporca parecchio.

  266. parlanti roberto scrive:

    xgpb e’ normale che cio avvenga non si possono fare canne cosi e’ evidente che con l’ausilio di un cat spingendo di piu il motore fumi o limitando un po l’uscita di pellets riusciresti a migliorare cio che avviene spero che l’iniziativa di istallarla cosi sia tua e non di chi tel’ha venduta,sarebbe stato di pessimo gusto non spiegarti cio che poteva succedere.ciao

  267. daniela scrive:

    buonasera stamani dopo aver effettuato la solita pulizia della mia stufa a pellet nordica exraflame e dopo aver fatto un carico di pellet (molto scuro, sulla busta c’era scritto pellet della foresta acquistato al brico faidate) l’ho fatta funzionare per due ore, poi l’ho spenta, una volta uscita di casa ho visto un fumo nero esagerato uscire dal comignolo (la canna è in mattoni dove all’interno si trova il mio tubo in inox), mi sono spaventata quindi ho dapprima tolto il tappo per ispezione ed ho trovato almeno 6 cm di fuliggine poi ho smontato i tubi che si trovano all’interno della casa, li ho puliti ma ho paura a riaccenderla, mi potete aiutare, io penso che questo pellet sia di scarsa qualità, grazie infinite, daniela

  268. gpb scrive:

    @parlanti roberto -

    Sì la canna fumaria la ho costruita da solo, purtroppo non avevo altre possibilità abito in un vecchio frantoio che ho acquistato qualche anno, fa’, fra volte e muri in pietra di circa un metro ……… non sapevo proprio come venirne fuori, ho pensato che il tubo essendo in verticale e all’interno alto3.50 e un’uscita in parete orizzontale di un metro con relativo paravento non avrebbe creato problemi.

  269. PARLANTI ROBERTO scrive:

    XGPB ciao scusa per l’intromissione la mia non voleva essere una critica ma un consiglio a volte esagero anche io in passato ho fatto delle cose del genere l’importante non perseverare negli errori purtroppo quell’uscita li non da problemi se vi sono le circostanze adatte innanzitutto devi far “sparare” un po” di piu il vent fumi poi purtroppo se vi sono particolari circostanze di vento di problemi ne avrai sempre di sporco di possibili spengimenti retroaccenzioni con “botto”e quanto altro. tranquillo non si muore 3,5 mt in alto diritti danno una buona mano ma non e’ sufficente.non mettere nulla se puoi davanti all’uscita fumi ne reti ne paraventi magari una curva a 45 verso il basso….e’ tutto un provare.

  270. PARLANTI ROBERTO scrive:

    x daniela non spaventarti se hai una canna inox all’interno di una canna in laterizio non puo succedere nulla certo il pellets in questione potrebbe avere dei problemi ma non e’ detto un pieno sulla stufa non credo sia lui la causa dei tuoi problemi o meglio forze la canna era abbastanza sporxa e’ e’ andata a fuoco. verificalo o fallo verificare i tubi inox che sono stati sottoposti a fiamme anche se brevi cambiano colore diventano bluastri ma puoi sempre utilizzarli se non danneggiati verifica che tra le due canne in questione, quindi la nuova inox e la vecchia in mattoni non filtri aria altrimenti il raffreddamento del sistema provoca ulteriore sporco in canna fumaria con conseguente possibilita di incendio.
    la stufa in questione quando va in spegnimento come quasi tutte le stufe spinge per “lavare” il bracere quindi e’ un attimo che possa prendere fuoco la canna se sporca. stabilire la scarsa qualita’ del pellets solo dal colore non e’ possibile non e’ detto certo che se c’e’ scritto solo quello che mi dici non e’ abbastanza chi lo produce??? con cosa?? e’ certificato din !catas! gold! o che cosaltro?ciao

  271. gpb scrive:

    @PARLANTI ROBERTO – ti ringrazio per i consigli nel complesso sono soddisfatto dell’ acquisto, dello sporco in parete poco importa, mi secca solo pulire tutti i giorni il vetro che comunque non rimane sporco totalmente ma a tratti specialmente ai lati, per il resto anche con forte vento non ho avuto alcun problema di accensioni o altro, eventualmente potrei salire ancora in parete per qualche metro con tubo da esterno, se chiamo l’ assistenza per il vetro sporco in questa stagione sicuramente mi ……. Ciao ancora e grazie

  272. PARLANTI ROBERTO scrive:

    XGPB NON SALIRE ANCORA SE NO LO FAI IN DOPPIA PARETE E CON UNA TEE ALL’ESTERNO PER ISPEZIONE. SE PUOI FARLO E’ MEGLIO ANCORA MIGLIORERAI IL TIRAGGIO L’IDEALE SAREBBE AUMENTARE IL TRATTO ORIZZONTALE ALMENO A 100 MM NON DI PIU POI SI RAFFREDDA TROPPO PER EVITARE CHE SI CARICHI TROPPO. CIAO

  273. nello Passariello scrive:

    Possiedo una Idrofox della Edilkamin. Mi son trovato sempre bene solo che oggi ho avuto un inconveniente. La stufa si accende regolarmente solo che la temperatura dell’acqua non sale e non compare la solita bella fiamma….rimane la brace. Potresti dirmi da cosa dipende? ti ringrazio

  274. nello Passariello scrive:

    X Roberto Parlanti Possiedo una Idrofox della Edilkamin. Mi son trovato sempre bene solo che oggi ho avuto un inconveniente. La stufa si accende regolarmente solo che la temperatura dell’acqua non sale e non compare la solita bella fiamma….rimane la brace. Potresti dirmi da cosa dipende? ti ringrazio

  275. Rebe scrive:

    Preg.mo Sig. Cancamilin, leggendo lo storico di questo blog, ho notato che per per risolvere il problema del vetro sporco, Lei in data 19/11/2008 consigliava di creare uno spiffero d’aria nella parte inferiore del vetro. La mia stufa è una Olimpia Splendid Sfera, che spessori devo mettere per avere il giusto passaggio d’aria fra portella e vetro? Ringrazio anticipatamente.

  276. cristian scrive:

    uongiorno, mi servirebbe gentilmente un’informazione.
    Sono in procinto di aquistare una stufa a pellets “Sesamo” d’occasione (una da
    esposizione usata soltanto un paio di mesi).

    Vorrei provare a installarla io. Ho una casa su 2 livelli (l’ultimo piano mansardato è
    anche il tetto).
    La stufa vorrei installarla nel piano inferiore proprio sotto una canna fumaria da
    camino inutilizzata (Foro da 20 cm e tubo già presente in acciaio).

    Io pensavo di fare una semplice installazione con una T da ispezione appena fuori
    l’uscita della stufa….per poi arrivare all’inizio della canna fumaria con un tubo da
    8, e usare un’adattore/riduttore per la misura differente dei fori.

    Io Avrei fatto entrare il tubo da 8cm nella canna fumaria soltanto per 30-40 cm coibetandolo con lana di vetro/roccia……ma
    il venditore della stufa m’ha detto che lui farebbe arrivare il tubo in alto allo
    scarico della canna fumaria (dunque 4-5 metri con relativi altri problemi di fissaggio). Consigli?

    L’ingresso aria ok senza tubo?

    Ringrazio molto!

  277. anna scrive:

    e’ comparso sul displei la scritta SERVICE ?? cosa significa? Grazie
    Anna

  278. fausto scrive:

    Che fine a feato il nostro tecnico online son preoccupato ciaooooooo

  279. Rosa scrive:

    Salve, tempo fa le ho esposto il mio problema: la mia stufa modello Rose una volta accesa si spegneva……. dopo un mese è finalmente venuto il tecnico (avendola comprata a ottobre è ancora in garanzia). Il problema è risolto, sembra che un abbassamento di corrente abbia fatto “partire” la scheda. Dopo la sostituzione la stufa funziona ma è diventata troppo rumorosa……… è normale? Non è affatto piacevole!

  280. cancamilin scrive:

    ciao Fausto, non preoccuparti
    solo molto occupato ;-)

    x rosa
    richiama il cat, forse si è dimenticato di regolarti le ventole

  281. angelo ranzenigo scrive:

    salve…io ho una stufa edilkamn modello iris da circa 3 anni…è sempre andata bene e non ha mai dato problemi fino a stamattina….(la stufa viene da me pulita con regolarita’ e precisione)…in mattinata si è accesa da sola senza che io abbia impostato alcuna programmazione, e dopo qualche minuto è apparso un segnale acustico e poco dopo la stufa si è spenta!…al termine dello spegnimento è ripartita la fase di accensione….e poi ancora spegnimento…e continua così….quando èin funzione non risponde più ai comandi…saluti..

  282. lele scrive:

    salve vorrei aquistare una termostufa idrofast vorrei qualche consiglio grazie

  283. box scrive:

    buongiorno a tutti vorrei sapere se si puo installare il modulo gsm (originale) sulla stufa extraflamme modello graziosa…ne ho sentite di tutti i colori…(no.si. se ha la scheda flasch…)ps.ho sul retro il conettore spina)grazie dei chiarimenti

  284. gianni scrive:

    x box
    hai il libretto di uso e installazione ? leggi li se hai ancora dubbi mi devi dire cosa appare sul display quando le dai tensione ti dive pr e poi un numero , quale?

  285. box scrive:

    x gianni. salve il problema è che non ho ancora preso il modulo che danno loro…ho scaricato tutti i manuali della stufa graziosa ma in definitiva non ti dicono che va bene..
    e anche sul manuale del modulo gsm ci sono tanti ma tanti modelli…ma non la mia graziosa vabbe ti ringrazio anticipatamente e cerco che versione soft monta la graziosa(anche quello non reperibile sui manuali)

  286. gianni scrive:

    x box
    la versione del sofw non è nel manuale , se togli tensione e dopo 1 minuto la ridai le prime cose che ti dice il display sono il modello del softw TI DICE (PR E POI UN NUMERO ) che numero???????

  287. fausto scrive:

    Ciao camcmilin sei proprio veramente occupato! non rispondi propio piu’ .volevo sapere per cortesia se cp(consumo pellet )si puo variare ancke se la stufa e in funzione ciao e grazie

  288. box scrive:

    x gianni
    ciao scusa il tempo che ci ho messo…ps il n che cè sul display FL-52(presumo che non vada bene) x il modulo gprs…x aggiornare eventualmente il soft(cosi dicono)come funziona?agg,con un pc..o sost.fisica? costo?
    poi visto che gia ti stresso..mi dicono di non mettere assolutamente nulla alla fine del tubo(griglia)premetto che non è una griglia fine ma abb.larga e accessibile per pulirla.
    ti ringrazio gia delle tue risposte molto tecniche

  289. gianni scrive:

    x box
    la griglia impedisce l’uscita del fumo? se esce libero va bene, x quanto riguarda il sofw ti diro domani.

  290. Rossella scrive:

    Quale stufa e di che potenza, soprattutto, mi consigliereste per un appartamento di 120 metri q. , disposto su un solo livello con un salone comunicante con soggiorno e cucinino per un tot. di 70 m.q. circa, da tenere presente, però, che al centro dell’appartamento c’è una scala che porta in soffitta………..

  291. mario scrive:

    ciao cancamilin, mi sai dire a che pressione max la valvola di sicurezza interviene?io ho una idrotech..grazie

  292. Claudio scrive:

    Buongiorno a tutti.
    Questi blog fanno impazzire: una comunità indipendente (e apparentemente disinteressata) che tratta argomenti comuni e interessanti per la vita di tutti i giorni.

    Complimenti a tutti: soprattutto all’autore CanCaminin ma anche a tutti coloro che condividono problemi e soluzioni.
    Fantastico.

    Dopo la sviolinata introduttiva.. passo ai miei dubbi personali.

    Ho appena acquistato un appartamento in collina, e la zona giorno è composta da un monolocale rettangolare con appendice per angolo cucina. Nel lato opposto c’è la predisposizione per camino/stufa e sto valutando la possibilità di “farmi una pellet”.
    Il fatto è questo… l’impianto di riscaldamento è già installato a Metano, e correttamente funzionante, quindi si tratterebbe di un secondo impianto parallelo da sfruttare per il solo riscaldamento della zona giorno (per non accendere sempre la caldaia a MEtano) e anche per un abbellimento estetico dell’ambiente (le fiamme vive sono sempre molto attraenti).

    Parlando però con amici colleghi che già hanno stufe a pellet, l’aspetto economico del guadagno non è l’unico affrontato.. diciamo che la manutenzione periodica della stufa e soprattutto la polvere/spèorcizia creata dal sistema genera non poco scontento.. pensate che io vorrei praticamente installarla in salotto: e che é ?? imbratto tappeti, divani e librerie di polvere ??

    Cosa ne pensate?? Come state vivendo la pulizia dell’ambiente, dopo che il pellet è entrato in casa vostra?

    Grazie mille, spero di non essere off-topic..

  293. cancamilin scrive:

    x claudio
    siccome hai fatto la sviolinata bisogna risponderti…

    la stufa a pellet a mio parere è un sistema molto pulito, enormemente meglio di caminetti e stufe a legna varie.. ma rimane una stufa e ha bisogno di un minimo di manutenzione.

    es: la mia stufa a pellet, prodotto di marca, 9kw, riscaldamento aria mi riscalda il salone, la cucina e mi stempera le camere.
    Ogni mattina in meno di 5 minuti la pulisco: svuoto il crogiolo dalla cenere, gli do un colpetto di pennellino, pulisco il vetro con uno scottex bagnato, ricarico il serbatoio con un sacco da 15 kg che mi basterà tutto il giorno.
    Una volta alla settimana una passata generale con un bidone aspiratutto (con sacchetto aggiunto).
    Ogni 2-3 mesi svuoto il tappo del raccordo a t, cioè il primo tubo, trovando una manciata di cenere.
    Ogni primavera faccio fare la manutenzione straordinaria (una specie di tagliando tipo auto…) dal centro assistenza.

    ciao

  294. cancamilin scrive:

    Dimenticavo: il fatto di trovare polvere in giro è una stupidaggine.
    Un motivo può essere l’aspirapolvere senza doppio sacchetto, mentre aspiri ti spara cenere in giro.
    Altro motivo la casa non è ben pulita, la stufa semplicemente ha un ventilatore che fa circolare la stessa polvere che non è stata pulita in casa.
    Ultimo motivo, la stufa non è mai stata manutenuta da un cat (centro assistenza).

    ciao

  295. cancamilin scrive:

    x mario
    90° opp. 3 bar

  296. Rossella scrive:

    allora non mi sapete consigliare niente?

  297. gianni scrive:

    x rosella
    vai su una 11 kw

  298. Gian scrive:

    Ciao a tutti. Mi è uscita la scritta FULIGINE e SERVICE sulla Edilkamin Soleil cosa devo fare e come si fa a togliere le scritte. Grazie

  299. cancamilin scrive:

    x gian
    devi far fare una manutenzione approfondita da parte di un cat (la scritta è solo un avviso…)

  300. teresa scrive:

    Salve, vorrei un consiglio ,dovrei comprare una stufa e sono indecisa se prenderla a legna o pellet , e se può consigliarmi su che marca orientarmi, mi hanno consigliato la montegrappa.
    grazie

  301. giorgina scrive:

    Caro Camcamilin ho una stufa a pellets thermorossi ormai da 6 anni, ha sempre funzionato bene e non me ne posso lamentare, ho solo un piccolo problema: non riesco a trovare degli scovolini telescopici per la pulizia dei tubi. Preciso che ho circa 7 mt di tubi di cui circa 5 in verticale e ogni volta bisogna smontarli pulirli e rimetterli a posto uno per uno ma così facendo rischio di rovinare le guarnizioni.
    Vorrei sapere se puoi dirmi dove trovare gli scovolini adatti nella provincia di sassari.

    P.s. ho anche io tre cani e se tengo pulito l’ingresso dell’aria non ci sono problemi (nelle thermorossi l’ingresso è sotto la stufa).
    ti ringrazio in anticipo e ti saluto

  302. ALBERTO scrive:

    vorrei sapere se qualcino ha aqquistato un modulo gprs per stufe piazzetta e quanto e costato

  303. max scrive:

    Salve a tutti.
    Tra poco riaccenderemo le stufe e riempiremo di nuovo questo blog che ho trovato di particolare utilità.
    dopo tante notti insonni a leggere i consigli , i pregi e difetti delle varie stufe ne ho acquistata una, di cui non dico la marca per non essere accusato di fare pubblicità, di cui sono rimasto molto soddisfatto. Ho acquistato pellet di faggio ad un prezzo di 3,80 nel mese di luglio in provincia di Salerno. Qualcuno sa darmi indicazioni sui prezzi del pellet di faggio? Siete al corrente di qualche novità in merito? Cosa ne pensate del pellet di abete rosso?
    Ciao a tutti e grazie anticipate.
    Un saluto particolare a Cancamilin che non mi conosce ma che ho seguito con particolare interesse a tutti i suoi interventi su questo blog e che ritengo un vero professionista.

  304. cancamilin scrive:

    Ciao Max
    l’abete rosso ha un potere calorifico maggiore del faggio e se ben ossigenato sporca poco la stufa

  305. cancamilin scrive:

    x giorgina
    in qualsiasi brico es.: Cfadda (anche se sono un pò cari..)

  306. giovanni scrive:

    buona sera sono giovanni ho una stufa a pellet omega planet di Kw.8,della ,MCZ me ladevono istalare con tubi coinbentati da 8mm.,con due curve, due Tcon ispezione,due metri orrizzontali,tre metri verticali,vorrei sapere se cosi avro problemi di fumo,perche ho sentito che più didue metri verticali non si possono istalare grazie della cortese attenzione.

  307. cancamilin scrive:

    quando si fanno tratti orizzontali, 2 o 3 mt, si consiglia un pò di inclinazione e comunque delle ispezioni per pulire facilmente quel tratto.
    Fatti montare anche un bel cappello a botte, tiragli le orecchie se ti mettono il cinese.

  308. giovanni scrive:

    grazie per il consiglio,scusa se nel tratto di tre metri orrizzontali gli faccio montare due T con il tappo di spezione ,e il cappello a botte che mi hai consigliato spero che vada bene cosi grazie di nuovo per i consigli che dai

  309. Andrea scrive:

    Ho una stufa palladio mod. austria , mi chiedevo come poter inserire lo scarico condensa visto che questo modello ha lo scarico superiore e che quando me la hanno installata non l’hanno messo , in piu’ richiedevo se con un comignolo eolico migliora lo scarico fumi visto le due curve che mi hanno installato grazie

  310. nando scrive:

    Gentile cancamilin, possiedo una stufa Palazzetti modello EMI, circa un mese fa ho sostituito il pannello di controllo che si trova sul piano superiore della stufa,alcuni tasti non rispondevano piu ai comandi, non si riusciva ne a aumentare le velocita’ ne lo spegnimento,, la Palazzetti mi ha spedito il pannello mandandolo al venditore della stufa, e diverso da quello vecchio ma le funzioni sono le stesse,quello nuovo ha due connessioni,e gentilmente il numero verde di Palazetti mi ha detto quale dovevo utilizzare., volevo chiederti ,1 e’ possibile entrare nel menu e modificare i parametridi tutte le velocita,che sono 4 e di tutte le potenze che sono sempre 4 come tu conosci le Palazzetti? 2 domanda, per utilizzare al meglio la potenza N 1 e magari nei momenti che non serve tanto caldo,senza che la stufa si spenga e il grogiolo si riempa e che non intevengano eventuali allarmi.posso mettere una ventolina sul posteriore della stufa in corrispondenza dell’entrata dell’aria del grogiolo per facilitare la combustione e il funzionamento della stufa? Mi e’capitato che una notte l’ho lasciata accesa alla potenza 1 ma la mattina ho trovato la stufa spenta con il crogiolo pieno di pellets .Gazie di cuore.

  311. cancamilin scrive:

    caro nando
    se la stufa si spegne al minimo, se il pellet si accumula, se intervengono allarmi significa che hai un problema o di installazione (troppe curve, retine, comignollo inadatto, mancanza ossigeno per la fiamma, ecc…) o di pellet (scadente, umido) o di manutenzione.
    Chiama il tuo cat di zona per una consulenza in loco.

  312. nando scrive:

    x canamilin , dato che non ho la presa d’aria dietro la stufa,potre saltuariamente o permanentemente aiutare la combustione della mia Palazzetti modello EMI con una ventolina da computer , alimentata a 24 volt , quali sarebbero i vantaggi o gli svantaggi o eventuali inconvenienti che procurerei alla stufa e al suo funzionamento?Grazie mille!!!!

  313. nando scrive:

    per cancamilin ,Naturalmente la ventilina la posizionerei in corrispondenza del tubo che porta aria nella camera di combustione e precisamente sotto il crogiolo.Grazie di nuovo!

  314. cesare scrive:

    A Cancamilin chiedo:
    la mia Cola Baby Vamp che ho regolarmente pulito e mantenuto manda il messaggio di allarme “allarme deflussimetro”. I vari condotti (ingresso aria e uscita fumi) e la porta fuoco mi sembrano ok. Ho sentito parlare di un tubo siliconico che va pulito ogni tanto.
    Mi potresti aiutare?. Grazie mille.

  315. nando scrive:

    x Chi possiede le stufe Palazzetti. Se volete scaldarvi veramente con le vostre stufe Palazzetti,prima di tutto usate ottimo pellet, secondo se volete che tutto il calore che spingono le ventole nell’ambiente non venga frenato togliete quelle griglie dove esce l’aria calda, sevono solo a frenare il flusso d’aria calda e a farne uscire la meta’, certo esteticamente non e’ un bel vedere potete sostituirla co delle retine metalliche a quadrettidi misura 15millimetri x 15, millimetri, potete colorarlaa vostro piacimento,il risultato e’ eccezzionale.per toglire quella di serie e’ semplice, e ad incastro.Ora si che la stufa butta calore, PROVARE PER CREDERE!

  316. salvatore scrive:

    ciao a tutti.ho un problema con un idrofox edilkamin,sono 2 anni che non l’accendo,e all’accensione mi ha dato “allarm temp h2o”,come già segnalato da voi sopra ho fatto lo spurgo con il tubicino ed ho svitato quel tappo nero tipo valvolina delle gomme dell’auto sempre nello spazio dove si fa lo spurgo con il tubicino,poi ho svitato l’altro dadino di plastica dietro con una moneta ma è uscito un pulsantino bianco,comunque l’ho premuto,ho tolto più volte la spina pensando di resettare il tutto ma niente,la riaccendo e mi ridà il problema,ma non’è che si è bloccata la pompa dell’acqua?voi cosa ne dite,per i più esperti ovviamente.
    grazie e buona serata

  317. Erika (Aosta) scrive:

    Salve,
    io ho il seguente problema con la mia stufa a pellet PRISMA. Ogni tanto parte completamente spegendosi e poi riaccendendosi dando come errore U304. Cosa posso fare?
    Cordialmente

  318. michele scrive:

    ciao a tutti ho bisogno del manuale istruzioini della idrofox per programmare il pannello sinottico grazie

  319. Andrea scrive:

    Salve, mi intertesserrebbe conoscere i recapiti di tecnici CAT della Regione MArche Provincia di Ancona…

  320. cancamilin scrive:

    G.S.M. SPAZZACAMINI
    VIA XXIV MAGGIO, SNC
    FRAZ. SAN MICHELE AL FIUME – MONDAVIO (PU) gsmspazzacamini@alice.it
    0721/979893 0721/979893

    IMPIANTISTICA DI FORGIONE MASSIMO (EX MACRI’)
    VIA PIANO DI FRASSINETA 48 forgionemassimo@libero.it
    60041 SASSOFERRATO (AN)
    cell.328/1122451

    BIOTECNICA (ex Pulitecnica)
    VIA COLBUCCARO 28
    62014 CORRIDONIA (MC)
    info@biotecnicasnc.it
    0733/524292 0733/201943
    cell. 328/9388484

  321. nando scrive:

    x Cancamilin, sulla stufa Palazzetti modello EMI la clocla non carica i pellets o ne carica pochi e saltuariamente , cosa puo essere successo al motoriduttore o alla clocla??? GRAZIE!

  322. LELE scrive:

    Bella lì Canca!!, a un anno di distanza mi faccio risentire con un nuovo problemino: in ottobre 2008 ho comprato una edilkamin soleil, inverno perfetto e a settembre 09 ho chiamato il cat x la pulizia; ieri ho provato di accendere la stufa ma è andata in blocco con l’avviso “STOP FAN CNLZ” e la ventola bassa non si è accesa. Tenuto conto che la mia stufa non è canalizzata e gli ultimi a metterci le mani sono stati quelli del cat, cosa puo’ essere successo? Nel caso che ci sia un pezzo da cambiare la garanzia copre anche le spese dell’intervento o solo il ricambio?

  323. alex scrive:

    ciao Cancamilin..ho un problema(se si può chiamare problema) con una stufa a pellet Olimpia Splendid da 11 Kw..nuova.. il primo giorno che l’ ho accesa dopo un tre o quattro ore ha iniziato ad oscurarsi il vetro..e mettendo una temperatura di 40 gradi con la potenza e la ventola al massimo dopo un pò si nota del fumo nell’ aria..spero mi possa aiutare..grazie :)

  324. Sonia scrive:

    Ti ringrazio di avermi risposto lo scorso anno.Ho cambiato la canna fumaria mettendola a norma, ho comprato pellet di buona qualità, ma il pellet nella mia Lexia 11.5, continua ad accumularsi e ad non bruciare per cui sono costretta a spengerla ogni 5-6 ore.
    il tecnico è tornato a controllare i parametri della scheda sostenendo che vanno tutti bene.A me non sembra…….
    Potresti dirmi cosa posso fare?? non posso tararli da sola???
    grazie a presto

  325. cancamilin scrive:

    x sonia
    questo articolo è a fagiolo
    ti manca solo una manutenzione APPROFONDITA
    tira le orecchie al cat

  326. cancamilin scrive:

    per lele
    la garanzia copre tutte le partii elettriche e meccaniche
    non devi aggiungere niente

    il cat ti cambierà la ventola che spara dal basso

    ciao

  327. manuela scrive:

    Cortesemente sto’ x comprare stufa a pellet, vorrei prenderne una CANALIZZATA..avrei 2 domande..
    1) metterei la stufa al piano terra e farei òa canalizzazione per meno di 3 metri al piano SOTTO.. va bene??? o si canalizza solo verso l’alto??
    2) meglio MCZ o ECOTEK???
    SOS grazie 1000

  328. nando scrive:

    x chi vuole leggere — io la mia stufa a pellet l’ho messa sopra una pedana di legno,fatta da un falegname con le dimensioni della base della stufa, poi l’ho colorata in tinta con la stufa, sotto la pedana ho messo 4 ruotine in grado di sopportare il peso della stufa, questa ,la pedana e’ alta circa 10 cm, questa soluzione mi consente di staccare la stufa dal tubo della canna fumaria e pulirlo quando voglio, in piu’ posso visionare e pulire la parte posteriore controllare il mototiduttore e e pulire i ventilatori senza chiedere aiuto perche certe stufe un quintaletto lo pesano tutte,in piu d’estate posso rimuoverla e metterla in altri luoghi in attesa dell inverno e guadagnare spazio nel salotto.PROVARE PER CREDERE!!!!!

  329. emanuele scrive:

    Buongiorno, ho acquistato a giugno di quest’anno una stufa edilkamin soleil modello basa (non canalizzata). La stufa ha manifestato sin dall’inizio problemi di accensione, cioè parte tranquillamente producendo una bella fiamma alta e “viva” ma allo scadere del conto alla rovescia dell’accensione, la stufa va in errore con il messaggio BLOCCO AF no START, la fiamma soffoca e il fumo fuoriesce dall’oblò, dopo 2 volte la stufa parte e funziona regolarmente. Dopo 3 ore il pellet inizia a cadere ogni pochi secondi in intasando il crogiolo fino allo spegnimento. Ho chiamato il venditore che ha contattato il CAT il 15 di ottobre, il CAT mi ha fatto telefonato e fatto modificare la temperatura TC da +10 a +25 ma il problema dell’accensione seppur più raro persiste, e il pellet dopo 3 ore intasa la stufa. Ad oggi non ho ancora ricevuto la visita del CAT che dice di avere ordinato una nuova scheda di controllo perchè sicuramente si tratta di quella (la stufa non l’ha mai vista). Vi sembra un’assistenza “normale”???

  330. valeria scrive:

    salve
    ho una stufa Artemide della Edilkamin e nn riesco ad ottenere nonostante varie richieste al mio tecnico la scheda con specificati i guasti possibili e le modalità di risoluzione di tali guasti.
    E’ possibile avre da qualcuno che ha la mia stessa stufa anche via mail le copie della scheda tecnica della mia stufa cn tutte le informazioni e con tutte le possibili risoluzioni problemi (quali NO DEPRESSION, SERVICE??…etc etc)
    Grazie

  331. massimo scrive:

    x cancamilin
    Salve,
    Le chiedo un consiglio, vista la sua professionalità e serietà, per quanto concerne la pulizia delle stufe a pellet. Utilizzo normalmente un aspiracenere con motore incorporato e dotato di due filtri diversi, uno interno e l’altro esterno. Tuttavia noto che a volte dal secondo filtro, quello esterno, pur effettuando di frequente la manutenzione dell’aspiracenere, è visibile la fuoriuscita di ceneri. Domanda: esiste un qualcosa per porre rimedio a tale fenomeno, considerato che quelle ceneri possono essere dannose per le persone che le respirano? e se si come si potrebbe risolvere il problema? magari costruendo un filtro supplementare fai da te?
    Grazie

  332. Lucia scrive:

    Buonasera,
    dovrei acquistare una stufa a pellets canalizzabile; ho una canna fumaria che possiede già un tubo da 100 in pvc (ed è cementato!) e ci hanno detto che forse possiamo coibentare i tubi della stufa da 12 e collocarli all’interno del tubo in pvc.
    é possibile tutto questo?

    Cordiali Saluti

  333. Lucia scrive:

    la stufa è una palazzetti modello letizia!!!

  334. Manolo scrive:

    Per Lucia, se al rivenditore gli dici che hai una canna fumaria in pvc vedrai i suoi occhi spalancarsi e mettersi a piangere perchè la stufa lì dentro non può scaricare i fumi, ogni cosa tu gli faccia.
    Potresti coibentarli con delle coppelle, ma io non dormirei tranquillo lo stesso; il pvc anche se arancio non resiste alle temperature dello scarico del pellet.
    L’unica cosa che puoi scaricare in quel tubo è lo scarico della cucina.
    Sobh.

  335. corti sauro scrive:

    Buongiorno
    posso fare un tubo di scarico di una stufa pellet nel seguente modo .
    3 metri verticale
    5 metri orizzontale
    5 metri verticale.
    3 T
    diametro del tubo impianto120.
    Quali inconvenienti posso incontrare.Tubi di scarico coibentato.
    Posso montare un aspiratore supplementare per aiutare il tiraggio sul comignolo ?

    gradita risposta anche alla email

  336. stefano scrive:

    ho una stufa a pellet atena della edilkamin da 2 anni adesso sul display mi esce la scritta service ??
    consultando il libretto delle istruzioini risulta che ho consumato 2000 kg di pellets che la stufa non si blocca ma segnala la richiesta di assistenza da parte del CAT .consultando internet ho scoperto che basterebbe resettare il taimer come posso fare grazie

  337. massimo scrive:

    x cancamilin: ma vendi stufe della thermorossi? grazie..

  338. valerio scrive:

    per la pulizia di una iris plus secondo voi meglio il cenero ad acqua e il cenerentolo con filtro normale ??

  339. gianni scrive:

    x valerio ù
    il tipo di stufa non cambia il risultato , l’aspirapolvere a secco non riesce a trattenere tutte le polveri che il filtro ad acqua ci garantisce , pero scaricare quella poltiglia di acqua e cenere è molto fastidioso , a voi la scelta.

  340. pietro scrive:

    ciao sono in difficolta ho acquistato un stufa idrotech e alla prima accensione e andata in allarme 08 e non riesco a resettare per farla ripartire , ho controllato tutto in regola l’impianto idraulico ma non si resetta dal bottone sul lato. cosa posso fare grazie sono in attesa di un’aiuto…

  341. raffaele78 scrive:

    ciao cancamillin,ho acquistato una royal klima 9,che dire,oggi e’ il primo giorno che la uso,e sono molto soddisfatto,pero’ stasera in modalita’ eco ha iniziato a fare un rumore strano a livello di ventole(come se la ventola a regime basso toccasse leggermente qualcos’altro,sara’ la sua sede?),poi dopo circa 10 minuti si sentiva un rumore con cadenza fissa ogni 1/2 secondo dietro la stufa,un rumore tipo robotico,tipo na bacchetta musicale in acciaio che vibra(scusa ma non ricorlo il nome)comunque ho dovuto spegnerla(tra l’altro posso spegnere una stufa e riaccenderla nel giro di mezzora senza eseguire alcuna pulizia?tipo come mi e’ successo oggi?),e nessun tipo di errore nel display.adesso che ci penso bene forse c’era la spia del vassoio pellet che ogni tanto si illuminava,anche se pellet ne aveva ancora dentro(meno di meta),dici che non riusciva a scendere pellet?un ultima cosa,che ne dici di questa stufa?ciao e grazie in anticipo.

  342. raffaele78 scrive:

    p.s. la canna esterna me la montano sabato,dentro ho messo diametro 80,fuori mi hanno ordinato 7 metri di tubo(quello coibentato,diciamo il migliore)sempre da 80mm,ma nel manuale ho letto che dopo i 5 mt il diametro doveva essere di 100mm.dici che puo’ creare problemi?ciao.

  343. raffaele78 scrive:

    ciao cancamillin,ho risolto riguardo i problemi soprascritti.in poche parole era un rumore normale,relativo al carico di pellet all’interno dei tubi.mi daresti delle info per le altre domande?grazie ciao.

  344. pietro scrive:

    ciao cancamillin ho gia’ descritto il mio problema della mia stufa idro nuova accesa per 10 minuti ed in blocco con allarme AL 08 significa sovratemperatura, ma l’impianto e’ a norma controllato da un idraulico. Come posso serettara quell’allarme ???? Ho usato il bottone posteriore della stufa per resettare allarmi ma nulla succede….. Ci sono dei comandi da eseguire sul pannello di controllo della stufa???? Premetto che la stufa e’ una edilkamin idrotech…VCiao grazie per la gentile collaborazione, rimango in attesa di una risposta come tu sai dare ciao….

  345. nando scrive:

    ciao cancamilin vedo che e’ parecchio che non rispondi , immagino ti sarai rotto a sentire tutte le domande e le richieste piu impensabili ea volte futili. ma dato che sei un tecnico e conosci tanti modelli di stufe volevo chiederti se e’ possibile tramite il pannllo comandi o tramite un tecnico autorizzato di variare le velicita’ dell’aria della stufa PALAZZETTI -modello ” EMI”. dato che sto scrivendo volevo anche chiedere se certe stufe che hanno potenze di 7kW come la mia “EMI possono essereportate a sviluppare 8kW .Grazie

  346. sergio scrive:

    ho una stufa a pellet nordica mod. karolina bordeaux, stava funzionando correttamente quando all’improvviso è andata in spegnimento dando messaggi numerici 1790/1780/1770… fino a 000. non si riavvia più. da poco ha fatto l’installazione il tecnico, e chiamandolo mi ha chiesto il messaggio di errore. l’ho informato che da codice errore FL47. Lui non sa dirmi di cosa si tratta, voi ne sapete un po di più. di cosa si tratta? grazie

  347. gianni scrive:

    x sergio
    fl43 per meglio dire è PR 43 il n° del processore
    quei niumeri che hai visto erano i numeri di giri del ventilatore fumi
    accendi la stufa e facci sapere che fa e poi cerchiamo di ripararla
    ciao a presto
    gianni

  348. mikke scrive:

    ciao,posseggo una stufa a pellet ecoidro edilkamin che ultimamente mi sta dando dei problemi.
    a volte(nn con una cadenza esatta)ma frequentemente sul display si visualizza il messaggio”no depression”e la stufa s autospenge.la canna fumaria(diametro 8)è formata da 2segmenti d 1metro circa ke vanno a finire all’interno(per 50cm circa) di una seconda canna fumaria preesistente(diametro20)ke arriva al tetto(sto a pianoterra in una palazzina d 2 piani).l’anno scorso,il primo anno ke l’ho avuta,non ha mai dato questo tipo d problema.pensando ke magari aveva un problema d poco tiraggio dell’aria,abbiamo”raccordato”il tubo grande a quello pikkolo con della stagnola e fascette ma il problema sussiste ankora.la stufa viene pulita giornalmente con estrema cura(scomparti cenere,bruciatore,aste d acciaio interne e raccordo dalla stufa alla canna fumaria per evitare depositi di cenere)ma la faccenda nn si risolve(neanke togliendo il raccordo d stagnola,pensando ke magari tirava troppo).ho letto in giro ke questo problema potrebbe essere legato al sensore d flusso,ke a quanto ho capito è una skeda elettronika;ma di cui nn immagino minimamente la funzione.volevo kiederti se magari smontando e pulendo qualcosa all’interno ottengo qualcosa(tipo ventole o altri componenti)o se questo sensore d flusso possa essersi danneggiato o starato.spero ke la spiegazione non sia troppo contorta da comprendere,grazie x l’attenzione.

  349. Sergio scrive:

    Buonasera, sono a disturbarla perche ho un problema di condensa della canna fumaria.

    Questa canna fumaria composta da blocchetti in cemento ed esterna alla casa, con fuori uscita a tetto, per 20 anni è stata usata per la stufa a legna, senza nessun problema (a parte l’annuale pulizia).
    In estate abbiamo mandato in pensione la stufa a legna e l’abbiamo sostituita con una a pellets. Per i primi tempi, nessun problema, poi con il scendere la temperatura (circa 0°) si è cominciata a segnare nelle piccole crepe del tempo, di credo condensa. Dico credo perchè mi sembra strano, in quanto dalla stufa esce in verticale (centro casa) con un tubo lungo 2,5mt poi gira per circa ancora 1mt dentro al muro, per poi immettersi nella canna esterna, e mi sembra strano che si possa formare così tanta condensa, anche perchè ripeto con la stufa a legna (stesso tragitto), non ho mai avuto problema.
    Mi può dare qualche aiuto?
    Grazie
    Sergio

  350. flow_cfd scrive:

    Salve, complimenti per il blog.
    Vorrei chiederle un consiglio: ho comprato da poco una edilkamin idrofox (usata). Dopo circa due settimane il display a led del pannello sinottico di comando è diventato tutto nero (ciè tutte le cifre sono ON, accese) e non si legge niente. Nonostante questo la caldaia funziona, i segnali acustici sono gli stessi, ma non sono in grado di fare una regolazione o leggere eventuali messaggi. Deduco che si sia guastato il display a LED. Saprebbe indicarmi dove poter recuperare il pezzo di ricambio (la sostituzione mi sembra agevole)?. Grazie.

  351. fausto scrive:

    Buone feste a tutti fausto

  352. gaspare scrive:

    ciao ho una stufa a pellets della olimpia splendid da un paio di giorni ho notato dopo un po che era accesa si spegneva la fiamma ma la stufa continuava a girare come se non fosse accaduto onulla . la pulivo la raiccendevo ripartiva ed ho notato dei rumori che arrivavano dalla parte posteriore ho tolto gli inserti in ceramica ed ho visto che la ventolina posta sul motorino della coclea si bloccava non girando la coclea non faceva scendere il pellets se l’aiutavo allora partive e per un po non lo fa piu’ poi lo rifa’ . sapete dirmi che problema e’ …grazie

  353. Rocco scrive:

    Salve,
    ho una stufa a pellets arce lexia da due anni. Quest’anno mi sta dando alcuni problemi nella combustione. infatti la stufa carica troppo** pellets e la combustione avviene a rilento causando il riempimento del braciere.
    **La 4° e la 5° velocità si uguagliano.
    come posso modificare i tempi di apertura della coclea? premetto che nn ho fatto mai manutenzione straordinaria apparte pulire il braciere e il cestino cenere. Potrei avere delle instruzioni per effettuare pulizia alla stufa? grazie per l’attenzione

  354. patrizia scrive:

    Salve da due anni ho una stufa anselmo cola mod baby vamp
    finora è andata benissimo, ma da qualche giorno si accende e lavora pochissimo perchè mi segnala allarme depressione
    ho letto che per prima cosa si dovrebbe provare a pulire il tubo siliconico ma non ho idea di quale sia.
    Può cortesemente darmi qualche indicazione?
    Grazie

  355. camillo scrive:

    ho acquistato il 14/10/09 una stufa a pellets Olimpia Splendid modello Sfera plus bordeaux (e sono molto deluso sul funzionamento), e’ stata accesa dal tecnico specializzato il 20/11/09, e’ stato richiesto un intervento per “rumorosita’” dopo 2 settimane e finalmente (il 31/12) mi hanno sostituito il motore (quello delle ventole dell’aria). Ora pero’ il vetro mi diventa “nero” dopo 3-4 ore e la stufa mi lascia parecchio residuo, devo svuotare il raccordo a T ogni 3 giorni (e mi si e’ gia’ rotto 1 volta il nuovo aspiratore per raccogliere/pulire la stufa che ho appena acquistato a causa secondo me dell’eccesso di cenere che rimane nel focolare) , c’e’ qualcuno che puo’ darmi un consiglio il merito per cercare di individuare quale puo’ essere la causa ?

    Grazie

  356. patrizia scrive:

    per camillo:
    Sicuramente l’eccesso di residuo e lo sporco sul vetro dipendono dalla qualità del pellet.
    Prova a cambiare il pellet acquistandone uno di buona qualità e soprattutto bianco.

  357. camillo scrive:

    per patrizia:
    Come pellet utilizzo i PFEIFER e ti posso assicurare che mi sembrano di buona qualita’, nel senso che l’amico con il quale acquisto e che ha una stufa a pellet utilizza lo stesso pellet e a lui non si presentano i miei problemi.

  358. giandomenico scrive:

    ciao CANCAMILIN ho acquistato una stufa a pellet ecotek modello snella (per via dello spazio ,l’ho istallata in corridoio con la canalizzazione riesco a scaldare quasi tutta casa)sai dirmi se ho acquistato un ottima stufa?e poi vorrei dei consigli su come regolare la carburazione .Ad esempio ieri con lo stesso pellet la camesra di combustione era diventata tutta nera dalla fuliggine.puo essere che influisca cosi molto la pressione atmosferica e l’umidita dell’aria …ciao e grazie

  359. Stefano scrive:

    Ciao,ho acquistato a settembre una Glamour Acciaio della Cola.
    I primi mesi tutto ok, adesso va bene per mezza giornata (appena la pulisco) poi non scalda più come prima (rimane sui 20 gradi), e quando effettuo la pulizia noto una crosta nel braciere.Quale può essere il problema?
    Grazie.

  360. gianni scrive:

    x stefano
    forse è da pulire, forse è sottodimensionata, forse è il pellet , forse possono essere tante cose dai piu notizie
    ciao gianni subito

  361. Stefano scrive:

    x Gianni
    Grazie per la risposta immediata!!!
    La pulizia del braciere(tolgo la crosta che si forma) e raccolta cenere la faccio ogni giorno altrimenti il giorno dopo non va più su di 20 gradi.Quali altre pulizie dovrei effettuare?(la stufa è in funzione da 3 mesi).
    Sottodimensionata in che senso,per la stanza dove si trova?la stufa è di 7 kw per una stanza di 35 m3!
    Il pellet è stato acquistato a settembre(insieme alla stufa),all’inizio della stagione la stufa scaldava bene e sporcava poco fino a un mese fa quando son cominciati i problemi.
    Potrebbe essere un problema di umidità?il pellet è al coperto ma abito in provincia di mantova dov’è c’è molta umidità.
    Quale potrebbe essere il problema?
    Grazie mille per l’eventuale risposta.
    Ciao

  362. franco scrive:

    ciao CANCAMILIN possego una stuffa olivieri ergoflam air.il problema e va sempre in modulazione vorrei sapere se enormale ho qualcosa non va,poi ogni tanto sispegne ed esce la scritta encoder e si spegne scusa l’ignoranza ma c e qualche tec. per questa stuffa o puoi aiutarmi tu io sono ad assemini
    dove posso chiamarti.un grazie anticipamente ciao

  363. albano scrive:

    la mia iris si spegne con il crogiolo pieno e la scritta sf qualcuno sa aiutarmi?ho cambiato la scheda ma il difetto continua a presentarsi.grazie

  364. stjefjn scrive:

    x albano la scritta sf e stop fiamma e da regolare i parametri in poche parole il problema e’ il minimo che non tiene se vuoi chiama il cat di zona io sono del friuli o se no’ puoi contattarmi al nr. 3331289231 sono stefano e ti spiego come fare buona giornata

  365. ATTILIO scrive:

    salve , dove trovo i parametri da modificare per la idrotech della italiana camini ?
    Ho trovato come modificare le velocita’ della ventola fumi , ma a volte mi sporca ancora il vetro, come posso fare ?
    PA 13 VELOCITA’ A3 40 SU 44 , POSSO ANCORA AUMENTARE? P368 E’ CORRETTO ?

    GRAZIE

  366. Francesco scrive:

    Per il Gentile Sig. Cancamilin, volevo solo un pare da esperto, dopo vari giri alla ricerca di una stufa a pellet idro mi sono trovato nella condizione di scegliere tra un Orion della ditta cola e una Duchessa della Nordica quale delle due scegliereste ??
    grazie

  367. Stefano scrive:

    Risolto il problema della cola glamour,dopo aver chiamato l’assistenza il tecnico ha provveduto ad aumentare l’aria per bruciare,risultato scalda bene e sporca meno.

  368. massimo scrive:

    spett, cancamilin , posseggo con soddisfazione una cadel modello michi. la stufa ha un anno di età. All’inizio mi dava problemi nell’accensione ma cambiando pellett si è risolto. Essendo sufficientemente pratico di meccanica ti chiedo dove posso trovare l’esploso della stufa per capire come è costruita per la prossima pulizia? Sicuramente avrai un consiglio da darmi e caldamente ti prego. Grazie mille Massimo

  369. fabio scrive:

    salve qualcuno mi può aiutare?allora mi spiego io sono in procinto di acquistare un focolare a pellet idro,ma ho un probelema,devo percorrere circa 4mt in orizzontale per poi allacciarmi alla canna fumaria del condominio ormai in disuso.poichè non sono competente in materia ed in giro ci sono molti disonesti che vogliono solo vendere vorrei avere informazioni in merito per potermi comportare di conseguenza!grazie anticipatamente per la disponibilità!

  370. Bruno scrive:

    Salve, ho una stufa Dal Zotto modello Shara, installata in montagna. Da circa un mese trovo molto pellet non bruciato dentro il cestello raccogli cenere, da cosa può essere dovuto? Ho provato anche a modificare il valore della percentuale dell’amissione del pellet. Avete qualche referenza su tecnici che possono operare nell’appennino modenese zona di Fiumalbo?
    Grazie

  371. jo scrive:

    salve, ho una stufa a pellet edilkamin modello alba, volevo chiedere come si toglie la “grata” del serbatoio pellet per pulirlo a fondo…
    grazie….

  372. Lucy scrive:

    Salve,ho 2 stufe Edilkamin mod.Iris,volevo chiedere se era possibile effettuare la pulizia manutenzione annuale prima dell’accensione,lei sà consigliarmi qualcuno in zona Varese???
    Grazie infinite.

  373. Sara scrive:

    Salve, ho una stufa ecoidro dell’edilkamin dal 2006 e mi sono sempre trovata molto bene. due anni fa ho chiamato il cat perchè mi dava la scritta “service??” e alle volte “no depression” è venuto ha risettato la stufa dicendomi che la scritta service derivava dal fatto che avevo bruciato più di 1500 kg di pellet e la no depression dal fatto che probabilmente c’era poco ricircolo d’aria e che (io la stufa la ho in cucina) l’aspirazione della cappa poteva dare qualche problema inoltre ha fatto la pulizia della stufa, ma riguardo a questo vorrei precisare che l’ha pulita esattamente come la pulisco io ogni giorno non ha smontato nulla non ha pulito alcuna sonda o cose simili tant’è che mi chiedo se sia normale? ora mi ritrovo di nuovo con la scritta service che penso dipenda nuovamente dalla stessa motivazione ma richiamare il cat solo per modificare un piccolo parametro di questo tipo e dargli minimo 70 €, perchè tanto mi chiese (e son passati 2 anni), per poi non avere neanche una pulizia più approfondita di quella che faccio io, sinceramente mi scoccia. mi chiedo quali alternative ho? è possibile trovare un tecnico o qualcuno che cortesemente mi spieghi cosa devo fare per sistemare la scritta service? anche perchè la stufa continua a funzionare comunque, brucia solo un po’ più di pellet. grazie

  374. Ilaria scrive:

    buona sera, ho un problema col mio pellbox edilkamin. Quando lo accendo fa la normale fase di accensione, passa in p1 come se tutto fosse normale, ma dopo pochi minuti di funzionamento va in blocco, sul display appare bl e si spegne. Ho provato a pulire il fotolettore ed a verificarlo con un tester e sembra funzionare. Il camino è pulito, tutti i ventilatori anche. Non so che altro fare, potete darmi qualche suggerimento? o eventualmente consigliarmi qualche tecnico serio in zona santhià,vercelli o biella?grazie

  375. faster scrive:

    salve,
    mi hanno proposto una stufa a pellet pyros modello alice – 8,5 kw – al prezzo di € 1600 (prodotto nuovo); nn riesco a trovare informazioni complete sul sito nè recensioni o pareri di altri su internet, insomma sembra che questa marca nn sia molto conosciuta. c’è qualcuno ke sa darmi qualche informazione? funzionalità, affidabilità ,rumorosità ecc.

    grazie

  376. Fabio scrive:

    Buongiorno, volevo chiedere al sempre gentilissimo Cancamilin un suo parere su quanto sta accadendo alla mia Idrofox e cioè: in fase di start il pellet cade regolarmente ma non si accende, si vede solo un filo di fumo e poi va in blocco, la candeletta sembra funzionare ma non arriva a quel bel rosso vivo che ho sempre visto, forse perchè si blocca prima? Ovviamente ho già fatto il reset delle impostazioni, pulito e soffiato anche la candeletta ma niente da fare. Preciso che in primavera, a fine stagione, ho fatto la solita pulizia approfondita, compreso estrattore e canna fumaria e poi non l’ho più riaccesa fino a pochi giorni fa quando mi ha dato questo problema. Se può servire posso dire che quando ho smontato la ventola dell’estrattore la guarnizione di carta si era incollata e si è rotta in più parti che poi ho cercato di ricomporre in fase di montaggio.
    Grazie mille fin d’ora

  377. Agnese scrive:

    Buona sera, oggi il mio fidanzato ha portato la mia stufa a pellet da casa al lavoro, ma sfortunatamente nel trasporto ha rotto il vetro frontale. La stufa è una thermorossi 6000, volevo sapere se si può sostituire e più o meno il costo. La rinrazio tanto.

  378. Agnese scrive:

    Buona sera, oggi il mio fidanzato ha portato la mia stufa a pellet da casa al lavoro, ma sfortunatamente nel trasporto ha rotto il vetro frontale. La stufa è una thermorossi 6000, volevo sapere se si può sostituire e più o meno il costo. La ringrazio tanto.

  379. mattia scrive:

    si ma costa un botto…… 350 circa di listino!!!!!!!!!!!!!!

  380. totò scrive:

    salve, qualcuno può aiutarmi? ho acqustato una termostufa Melinda idro della extraflame, non parte e mi dice “attendere raffreddamento” ma è fredda! grazie per l’eventuale consiglio

  381. bimba scrive:

    buongiorno, ho comprato da un paio di mesi una stufa pellet extraflamme modello Rosy… adesso da un paio di mattine si accende normalmente e dopo un paio d’ore si spegne scrivendomi ALLARME NO FLUSSO… che diavolo gli succede??? io ho smontato i tubi di scarico ma sono puliti e senza nulla che ustruisce i fumi.. non so cosa fare… grazie mille

  382. dado scrive:

    sideros columbia 10 .domanda: per caso si puo smontare dall’alto perchè mi si sporcano parecchio i tubi che producono aria calda.

  383. PePpe scrive:

    Salve…ho una richiesta al volo…ho acquistato una Nordica-Extraflame Rosy con la quale mi trovo molto bene per la superficie che ho da riscaldare. La mia domanda è questa…il tubo di scarico lungo la parete esterna dell’abitazione-villetta è esposta a tramontana e dalle mie parti si scende spesso (anche se di poco) sotto lo zero. Per un tiraggio ottimale la canna deve essere necessariamente coibendata o quella in acciaio inox va bene? Se quest’ultima non dovesse essere OK quali sono i rischi che si corrono (aspirazione, complicazioni condensa, etc.)?Grazie mille

  384. fausto scrive:

    Da cinque anni possediamo una stufa Edilkamin modello Rose, avremmo bisogno di conoscere i parametri per regolare la velocità delle ventole che risultano molto rumorose. Siccome la stufa si trova in cucina, la zona più vissuta della casa, abbiamo necessità di intervenire sulle ventole, oppure compreare un impianto dolby surround per sentire la televisione. La prima soluzione sarebbe la più economica. Grazie anticipatamente un saluto a cancamillin spero ci sia ancora non si sente piu’

  385. guido scrive:

    buonasera a tutti. cito la mia esperienza sperando che possa rivelarsi utile a tutti.
    nel 2007 ho acquistato una stufa a pellet modello elena airplus della ecotek da uno dei più grossi rivenditori di stufe e camini del valdarno. Il titolare della ditta è venuto prima a casa mia per un sopralluogo, ed io ho acquistato la stufa che mi ha proposto. successivamente alla vendita, dopo che avevo fatto realizzare il foro sul tetto ed installare il comignolo come indicatomi, il rivenditore mi ha inviato la stufa e dopo ha mandato una ditta terza per il montaggio e il collaudo. Non ho ricevuto istruzioni particolari in merito all’esercizio della stufa, salvo quelle minime riguardanti la periodicità e modalità di pulizia, tant’è che ancora oggi la mia stufa rispetta l’orario di esercizio impostato in occasione del collaudo. Da allora ad oggi la stufa ha sempre lavorato (poco : dalle 5 alle 10 ore al giorno), direi piuttosto bene sotto il profilo del rendimento calorico, ripagando il costo d’acquisto e portando un non indifferente risparmio sulla spesa annuale del riscaldamento a gpl della mia abitazione non servita da rete pubblica di distribuzione del metano. L’unico grosso neo è che nel corso di questi 4 anni d’esercizio il tubo di espulsione fumi si è incendiato 4 volte e tutte le volte, oltre allo spavento, abbiamo dovuto far intervenire un tecnico per la sostituzione delle guarnizione dei tubi, che tutte le volte si è reso necessario sostituire in quanto si sono cotte producendo un odore molto sgradevole. Ora mi domando: è normale che tale evento si sia ripetuto per quattro volte in meno di quattro anni? Alla lunga potrebbero esserci delle conseguenze più gravi? Il fatto è che anche questa volta farò eseguire l’ennesimo intervento “a cose avvenute”, e che non farò più funzionare la stufa in orari in cui non ci sia una presenza vigile in casa, dunque certamente non quando siamo nelle camere da letto. Ho telefonato alla ekotek chiedendo di parlare con l’ ufficio tecnico da cui avrei voluto essere rassicurato ma, per tutta risposta, mi è stato detto che loro non forniscono direttamente un servizio di assistenza, e di rivolgermi al tecnico di zona. Avendo visto con i miei occhi eseguire le manutenzioni alla stufa, questa volta volevo risolvermi a fare da me ma, com’era immaginabile, nei negozi che vendono idrotermosasnitari, non hanno ne le guarnizioni per i tubi, ne tantomeno la guarnizione resistente al calore per gli sportellini di ispezione e pulizia della stufa. …… che dire?

  386. luigi scrive:

    ciao a tutti mi chiamo luigi e sono di milano pochissimo tempo fa circa 2 mesi ho aquistato una stufa a pellet VERONICA IDRO DAL ZOTTO 23 KW la stiamo usando circa 8 ore al giorno a temperature standar premetto che ogni due giorni la puliamo (aspirazione svuotameto cassetto cenere pulizia pareti) adesso e circa tre giorni che la stufa non funz correttamente e sul display ce scritto -depressione ko- il cat ci ha detto di mettere il carico pellet a 20% meno io vorrei sapere se cortesemente ce qualcuno nella zona di monza arcore che fa manutenzione e se possibile avere dei parametri giusti in base al carico dei pellet , vi ringrazio di vero cuore

  387. Alessio scrive:

    Salve,possiedo una Montegrappa 7000 AC ed oggi è andata in protezione a causa di un paio di Jeans lasciti nella parte superiore ad asciugare mentre era a massima potenza.
    Qualcuno mi sà dire come posso resettare tale allarme per riprendere ad utilizzare in maniera normale la stufa?????
    Grazie per l’attenzione.

  388. marco scrive:

    Ciao a tutti!
    Mi collego come argomento al quesito n.384 di Fausto. Ho anch’io una stufa Edilkamin il modello però è Soleil. Il problema è lo stesso: il rumore è molto fastidioso, sentire la tv è problematico, come dice Fausto. Ma perchè la ditta non si è mai decisa a risolvere la questione?
    Secondo voi il Cat (il mio mi sembra serio e preparato) può fare qualcosa? Non è che toccare i parametri sia solo un palliativo?
    Grazie e buon anno nuovo.

  389. Maurizio scrive:

    Ciao Cancamilin. Sono Maurizio di Bauladu (Or). Ho una Soleil. Il problema e’ che carica troppo pellet nel croggiolo e si riempie anche la conduttura di alentazione. Cosa puo’ essere? Grazie

  390. fausto scrive:

    Questo era un bel sito per piccoli consigli ma purtroppo il tecnico online (Cancamilin )non c’è piu’chissa come mai comunque salutiamolo ugualmente chissa che un giorno ritorni ciao maestro ………..

  391. corrado scrive:

    ciao a tutti mi chiamo corrado ,sono di cagliari ho una ecofire da inserimento con rivestimento modello kioto di 11 ,8 kw canalizata della palazzetti ,quando l’ho acquistata è venuto il venditore col tecnico per fare un sopraluogo dopo fatto il sopraluogo si è deciso di fare i lavori .IO ignorante in materia ho lascito fare , ,hanno messo circa 7 metri di tubo orizzontale per uscita fumi dicendo che la stufa riusciva ad avere un buon tiraggio ora mi ritrovo che da in accensione sempre avviso 109 preallarme depressione subito dopo subito dopo errore 511 allarme termico depressione ,poi va in blocco poi a forza di insistere si avvia .Faccio presente che i tubi sono stati puliti ,come il braciere e anche lo schienale in ghisa ,cosa devo fare? La causa puo essere i tubi uscita fumi che non riesce a tirare (causa i 7 metri in orizzontale ?) esiste qualche aspiratore fumi da inserire nella canna fumaria per far funzionare al meglio la stufa ?Cancamilin mi puoi aiutare grazie

  392. fausto scrive:

    Corado visto che se di Cagliari informati per quale motivo CANCAMILIN non è piu presente nel forum, lui è di Sestu
    ciaoooooooooooo facci sapere

  393. corrado scrive:

    nessuno mi puo aiutare ,CANCAMILIN non è piu in linea almeno lui mi poteva dare una mano ,invece non è presente aiutoooooo.

  394. roberto scrive:

    Possiedo una stufa a pellet mod. marea della “Italiana Camini”, ho un problema segnalato dal displey: pulizia crogiolo, pellet esaurito, nonostante il pellet non sia esaurito e la pulizia crogiolo venga effettuata giornalmente!
    ho chiamato diversi CAT che non hanno risolto il problema, ma sapevano quanto chiedere!!
    Cosa posso fare per risolvere il mio problema?

  395. roberto scrive:

    dimenticavo di dire che la stufa marea si spegne sempre quando vengono segnalati gli errori elencati precedentemente (pulizia crogiolo,pellet esaurito).

  396. stjefjn scrive:

    buona sera per il problema che avete probabilmente e da tarare la stufa che pellet usate?

  397. stjefjn scrive:

    x messaggio 388 e possibile regolare i parametri ventilazione in quanto essendo una stufa di grande portata anche la ventilazione e proporzionata
    x messaggio 388 il problema puo’ essere di tre tipi il primo la taratura della stufa possibile poca aria combustione il secondo il pellet ( provare a cambiarlo ) il terzo stufa o tubi sporchi comunque quando e da fare la manutenzione straordinaria esce la scitta service buona serata da stjefjn

  398. dbilloi scrive:

    Rumorosa,vibra, assemblata con pezzi Cinesi, i piedini rovinano il pavimento, ottimo call center ma l’assistenza è pessima, non perché manchino i tecnici, ma sono impreparati e la sede centrale è anche peggio, se vuoi assistenza è a pagamento.
    Per l’esperienza avuta non la consiglio.

  399. stjefjn scrive:

    x dbilloi sta parlando della stufa marea? se si non sono pezzi cinesi (motoriduttore tedesco scheda elettronica e pannellino italiana ventilatore aria ambiente italiano espulsione fumi tedesco ecc. niente di cinese per le vibrazione pottrebbe essere fuori bolla buona giornata

  400. dbilloi scrive:

    No scusatemi avevo messo l’oggetto :Olimpia Splendid Sfera Plus Canalizzata in website; motoriduttore e altro made in china, è rumorosa per le ventole che sono progettate come quelle dei primi PC, sicuramente esiste di meglio sul mercato; vibrano i pannelli laterali in ceramica che sono fissati con mollette metalliche che dilatano e restringono e la griglia posteriore con improbabili viti autofilettanti, eufemistico dire ch’è una delusione.
    Volevo chiedere se qualcuno può suggerire su quali parametri intervenire per il vetro che tende a sporcarsi abbastanza e cenere residua nel crogiolo.

  401. fausto scrive:

    Da come risponde
    stjefjn mi sembra un tecnico al messagio 397 dici che si possono regolare i parametri della ventola si puo sapere come si fà ,la mia è edilkamin modello rose (ma se sei veramente un tecnico sicuramente non lo dici ègiusto) grazie e buona giornata

  402. stjefjn scrive:

    x fausto se mi volete chiamare venerdi a da lunedi al n. 333 1289231 lo facciamo in diretta davanti alla stufa grazie e buona serata

  403. Alessandra scrive:

    Vorrei comprare una piazzetta 961 o 962 ma costano 3600-330 ne vale la pena o cerco altre marche?

  404. Alessandra scrive:

    ops volevo scrivere 3300 euro

Sei sei un CAT registrato ricordati di accedere prima di commentare!